Hai mai pensato di preparare l’insalata russa in casa? 

Farla è semplicissimo, segui la mia ricetta facile e veloce e otterrai un insalata russa buonissima che ti sorprenderà. 

La spesa per realizzarla è piccolissima e sono certa che il suo sapore saprà conquistarti. 

Aggiungi anche l’insalata russa tra le tue soddisfazioni in cucina. Dai, prova a farla anche tu.

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e il video tutorial.


Dolce giornata. Michaela.


Video ricetta 

***** Video Ricetta *****



🇮🇹
500 gr di patate lesse
200 gr di carote lesse
150 gr di insalatina sottaceto
200 gr di piselli lessi
500 gr di maionese
3 uova sode
🇬🇧
500 gr of boiled potatoes
200 gr of boiled carrots
150 gr of pickled salad
200 gr of boiled peas
500 gr of mayonnaise
3 boiled eggs

Ho fatto bollire le patate dopodiché per sbucciarle meglio le ho immerse in acqua fredda, ora le schiaccio bene bene con una forchetta.

Aggiungo le carote lessate e le taglio a rondelle, non le uso tutte lascio una carota da parte per la decorazione.

Aggiungo l’insalatina sottaceto ben scolata.

I piselli lessati, io ho usato quelli in scatola.

È per finire aggiungo la maionese.

Amalgamo bene il tutto con un cucchiaio e verso la mia insalata russa in una pirofila ovale, la livello bene per darle una forma regolare e sono pronta per decorare con la carota tenuta da parte e le uova sode.

Taglio a rondelle la carota e le uova, se non hai l’apposito attrezzo per affettare le uova  puoi tagliare a spicchi.

Quindi procedo alternando le carote all’uovo.

Ma qui puoi sbizzarrirti e decorare a tuo piacimento.

Copro l’insalata russa con la pellicola trasparente e tengo in frigo almeno un ora prima di servire.
Il mio consiglio è di mangiarla il giorno dopo che sarà ancora più buona e comunque coperta con la pellicola e tenuta rigorosamente in frigo si manterrà buona per almeno tre giorni.


Consigli:

L’insalata russa è adatta per accompagnare il lesso e il bollito e può essere servita sia come contorno che negli antipasti. 



Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

Una torta fredda senza cottura facile da realizzare

Un dolce buonissimo e leggero 

fatto con una soffice crema di yogurt e una base di riso soffiato.

* Questa ricetta non contiene glutine, ovviamente per i celiaci assicurarsi che tutti gli ingredienti utilizzati abbiano il simbolo della spiga barrata.


Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata. Michaela.





***** Video Ricetta *****



🇮🇹 ingredienti per stampo da 24 cm
  • 150 gr di riso soffiato
  • 120 gr di cioccolato fondente
  • 400 gr di yogurt bianco magro
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 300 ml di panna già zuccherata
  • 8 gr di gelatina 
  • 4 cucchiai di confettura

🇬🇧 ingredients for 24 cm mold 



  • 150 gr of puffed rice
  • 120 gr of dark chocolate
  • 400 gr of low-fat plain yogurt
  • 100 gr superfine sugar
  • 300 ml of whipping cream
  • 8 gr of gelatin
  • 4 tablespoons of jam

Procedimento




Foderare lo stampo con la carta forno; per la base metti un foglio che fuoriesca dallo stampo, ciò renderà semplice impiattare il cheesecake. Poi ungi con del burro il bordo dello stampo così la striscia di carta forno rimane ben attaccata.

Procedi con il preparare la base mescolando il  riso soffiato con il cioccolato fondente sciolto.

Versala nello stampo e distribuisci uniformemente poi  compattalo premendo con il dorso del cucchiaio. Far rassodare in frigo mentre prepari la crema allo yogurt.

Innanzitutto metti in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli, assicurati che siano ben sommersi e  lasciali  in ammollo per 10 minuti.

Prepara la crema di yogurt versando in una capiente terrina lo yogurt , lo zucchero a velo e la panna. Con le fruste elettrice  monta il tutto, lavora quindi per qualche minuto. 


Poi prendi la gelatina che nel frattempo si sarà ammorbidita e la mettila in un pentolino, non  strizzarla come si fa di solito perché un po d’acqua ti farà comodo per farla sciogliere sul fuoco a fiamma bassa, mescola fino a che sarà completamente sciolta, ci vorranno pochi secondi.

Versala nella crema e mescola ancora con le fruste elettriche affinché si distribuisca omogeneamente.

Riprendi lo stampo dal frigo,  versa la crema di yogurt e scuoti leggermente lo stampo per distribuirla uniformemente. Tieni in frigo per 3 o 4 ore affinché la crema di yogurt rassodi bene.

Trascorso tale tempo togli il cheesecake dallo stampo,  passa la lama di un coltello  tutto intorno tra lo stampo e il cheesecake e con delicatezza togli l’anello. 
Trasferisci il cheesecake sul piatto di portata e sollevandolo un tantino con una spatola sfila la carta forno.

In un pentolino versa la confettura con l’acqua e  stempera su fiamma bassa quindi  tienila sul fuoco pochissimo e distribuisci la confettura sopra il cheesecake.


Conserva il cheesecake in frigo fino al momento di servire, si manterrà buono per più giorni. 


Consigli


– Il Cheesecake può essere congelato.
– Puoi usare la confettura di ciliegie, di lamponi, di fragole, di frutti di bosco, insomma quella  che preferisci.
– Per ottenere un dolce ancora più leggero sostituisci la confettura con della frutta fresca.
– Questa ricetta non contiene glutine, ovviamente per i celiaci assicurarsi che tutti gli ingredienti utilizzati abbiano il simbolo della spiga barrata.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

 YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

Semplicemente deliziosa, una divina torta al cioccolato, senza farina e senza lievito

La  buonissima Torta Caprese, croccante fuori, morbida e umida dentro

Una ricetta facile che saprà conquistarti. 

Un dolce conosciuto in tutto il mondo, tipico della cucina campana e precisamente dell’isola di Capri da cui prende il nome. 

*Questa ricetta non contiene glutine, ovviamente per i celiaci assicurarsi che tutti gli ingredienti utilizzati abbiano il simbolo della spiga barrata.

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata. Michaela.

***** Video Ricetta *****


🇮🇹 ingredienti per uno stampo da 24 cm
  • 250 gr di burro
  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 300 gr di nocciole o mandorle
  • 180 gr di zucchero
  • 5 uova
  • zucchero a velo

🇬🇧 ingredients 24 cm mold

  • 250 gr of butter
  • 250 gr dark chocolate
  • 300 gr of hazelnuts or almonds
  • 180 gr of sugar
  • 5 eggs
  • powdered sugar

Procedimento

Prepariamo il bagnomaria per sciogliervi 250 gr di burro e 250 gr di cioccolato fondente, usiamo una terrina capiente viste le quantità. Diamo tempo al cioccolato e al burro di iniziare a sciogliersi quindi aspettiamo qualche minuto prima di mescolare, mescoliamo e schiacciamo fino al completo scioglimento.
Ora che questa meraviglia di cioccolato si è sciolto lo lasceremo intiepidire e nel frattempo ci portiamo avanti con la ricetta preparando lo stampo.
Io lo ungo con del burro e lo rivesto con la carta forno, il burro mi farà da collante per la carta forno e quest’ultima mi eviterà di mettere la farina nello stampo non sporcando così di bianco il bordo della Caprese e sarò certa di non avere nessunissimo problema nello sformarla. Io uso fare così ma non è indispensabile, se volete andrà bene anche imburrare e infarinare lo stampo.
Tritiamo poi 300 gr di nocciole, potrete usare anche le mandorle. Le trito un po alla volta vista la quantità e fino ad ottenere una consistenza piuttosto fine.
Rompiamo 5 uova e separiamo i tuorli dagli albumi quindi montiamo bene questi ultimi.
A questo punto il cioccolato non sarà più caldo quindi procediamo aggiungendo 180 gr di zucchero, dopodiché incorporiamo le uova, una alla volta. Fatto ciò andremo ad incorporare la frutta secca tritata finemente e per finire incorporiamo gli albumi montati, li incorporiamo in più volte mescolando con delicatezza per non smontarli dal momento che questo dolce non prevede il lievito saranno proprio gli albumi montati che daranno struttura al dolce.
Non rimane che versare nello stampo e cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 – 45 minuti.
Togliamo la torta caprese dallo stampo solo quando sarà completamente fredda e la decoriamo con abbondante zucchero a velo.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

 YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

La pizza di carne, un secondo piatto colorato e saporito, a base di carne macinata molto simile all’impasto delle polpette e farcito come se fosse una pizza.

Io ho messo del sugo al basilico, delle olive nere e una filante mozzarella, condita così è molto buona e piace tanto ai bambini ma tu  potrai farcirla a tuo gusto come ogni altra pizza, aggiungendo ad esempio delle verdure. 

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.

Dolce giornata !!! 
Michaela.

***** Video Ricetta *****
🇮🇹 ingredienti per 4 – 6 persone

  • 800 gr di carne macinata
  • 4 uova
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • sale
  • 1 patata lessa
  • 250 gr di sugo al basilico
  • 100 gr di olive nere denocciolate
  • 125 gr di mozzarella
  • olio EVO
  • basilico fresco

🇬🇧 ingredients for 4 – 6 servings

  • 800 gr of minced meat
  • 4 eggs
  • zest of 1 lemon
  • salt
  • 1 boiled potato
  • 250 gr of basil sauce
  • 100 gr of pitted black olives
  • extra virgin olive oil
  • fresh basil 

Procedimento

In una capiente terrina mettiamo la carne macinata, le uova, la buccia grattugiata del limone, il sale e una patata lessa schiacciata.

Amalgamiamo il tutto con le mani ottenendo un impasto piuttosto morbido.

Lo distribuiamo su una teglia da forno rivestita con carta forno e, con le mani lo uniamo e lo compattiamo uniformemente.

Condiamo la nostra pizza di carne con  il sugo al basilico, le olive nere denocciolate, premendole leggermente per farle penetrare un pochino nell’impasto e un filo di olio extra vergine d’oliva.


Facciamo cuocere in forno già cado a 180 ° per 20 – 25 minuti poi aggiungiamo la mozzarella tagliata in pezzi e fatta sgocciolare e, qualche foglia di basilico fresco.  Rimettiamo in forno per altri 5 minuti, il tempo necessario affinché la mozzarella si sciolga. 


Sarà tenera e filante. buon appetito!!! 


Consigli
Volendo potrai condire la pizza di carne in molti altri modi ad esempio aggiungendo qualche verdura.


Potrete scegliere il macinato che più vi piace.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

Please follow and like us:
error0

Ricetta gluten-free delle Graffe o Zeppole, ciambelle con patate lesse, fritte e ricoperte di zucchero. Da gustare tutto l’anno per una sfiziosa colazione e sopratutto come tradizione vuole vengono preparate nel periodo carnevalesco. Ovviamente per realizzare un prodotto per celiaci non è sufficiente utilizzare una farina senza glutine ma dovrete assicurarvi che anche gli altri ingredienti usati abbiano la dicitura “senza glutine” e consultare il prontuario del AIC.
Come ogni prodotto senza glutine anche le ciambelle fritte tendono ad indurire e asciugarsi dal giorno dopo, quindi per assaporare al meglio la loro fragranza  vi consiglio di farle e mangiarle il giorno stesso, appena fatte sono fantastiche.
VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE per 20 ciambelle
  • 60 ml di latte tiepido
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 500 gr di mix di farina senza glutine
  • 250 gr di patate lesse e schiacciate
  • 60 gr di zucchero
  • 3 uova inere
  • zest di mezzo limone bio
  • zest di mezza arancia bio
  • 1 fialetta di aroma vaniglia
  • 60 gr di burro fuso
  • 1 pizzico di sale
  • 1 L di olio di semi per friggere
PROCEDIMENTO
Iniziamo con le patate lesse poiché andranno bollite, spellate e schiacciate. 
Sciogliamo nel latte tiepido, il lievito di birra sbriciolato e un cucchiaino di zucchero e mescoliamo per farlo sciogliere completamente.
Nell’impastatrice versiamo il preparato mix di farina senza glutine, lo zucchero, le patate, le uova, le zest di limone e di arancia, l’aroma di vaniglia e il burro fuso.
Azioniamo l’impastatrice con il gancio e facciamo lavorare per 8 minuti, quando tutti gli ingredienti saranno ben assorbiti e amalgamati aggiungeremo il sale.
Copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare per 2 ore, all’interno del forno con la luce accesa.
Riprendiamo l’impasto, lo lavoriamo un pochino e lo stendiamo con il mattarello in uno spessore di 1 cm.
Usiamo due coppapasta  da 8cm e 3cm per formare le ciambelline (in alternativa usate un bicchiere e un tappo di bottiglia).
Ritagliate dei quadrati di carta forno da 10x10cm e su di ognuno mettete una ciambellina. 
Mettete le ciambelle in teglie coperte con pellicola trasparente e lasciate lievitare per 1 ora.
Per friggere, scaldiamo l’olio a 170c°(usate un termometro da cucina o regolatevi con un pezzetto d’impasto, se si formano subito delle bollicine l’olio è a temperatura giusta).
Adagiamo le ciambelle con la carta forno nell’olio, dopo qualche secondo di cottura con le pinze togliamo la carta forno che verrà via facilmente. Facciamo cuocere 1 o 2 minuti per lato, scoliamo le ciambelline e adagiamole su carta assorbente.
Passiamole ancora calde nello zucchero su entrambi i lati.
CONSIGLI
Come ogni prodotto senza glutine anche le ciambelle fritte tendono ad indurire e asciugarsi dal giorno dopo, quindi per assaporare al meglio la loro fragranza  vi consiglio di farle e mangiarle il giorno stesso, appena fatte sono fantastiche.

Per realizzare un prodotto per celiaci non è sufficiente utilizzare una farina senza glutine ma dovrete assicurarvi che anche gli altri ingredienti usati abbiano la dicitura “senza glutine” e consultare il prontuario del AIC.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  
Please follow and like us:
error0

Una delizia al limone proveniente dall’isola di Capri, non contiene farina, gli ingredienti principali sono le mandorle, il cioccolato bianco e i limoni. Dal gusto sublime, croccante fuori con l’interno morbidissimo e umido. La torta caprese è uno dei dolci italiani più conosciuti al mondo. Sorella della Torta Caprese al Cioccolato anch’essa creata come spesso è accaduto nella storia dei migliori dolci, da una dimenticanza del pasticcere, che nel dover preparare una torta alle mandorle dimenticò di aggiungere la farina. Se ne accorse solo quando andò a tagliarla e il dolce ebbe comunque un successo inaspettato e incredibile.
La Torta Caprese essendo un dolce senza farina è un dolce senza glutine, ovviamente i celiaci dovranno assicurarsi che tutti gli ingredienti che si andranno ad usare abbiano la spiga barrata.

VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE
Per la torta Caprese al Limone:
  • stampo da 24 cm
  • 200 gr di mandorle pelate
  • 150 gr di zucchero (50 gr con le mandorle e 100 gr con le uova)
  • 50 gr di fecola di patate
  • 1 bustina di vanillina
  • 5 gr di lievito (1 cucchiaino colmo)
  • 200 gr di cioccolato bianco tritato finemente
  • la buccia grattugiata di 2 limoni bio
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 100 ml di olio di mais
  • 5 uova intere

Per decorare:

  • zucchero a velo
  • mandorle
  • 1 limone



PROCEDIMENTO
Preparate la farina di mandorle mettendo nel tritatutto le mandorle con 50 gr di zucchero (presi dal totale) e frullate fino a ridurre in farina. Versate in una terrina e aggiungete, la fecola, la vanillina, il lievito, il cioccolato tritato finemente, la buccia grattugiata dei limoni e mescolate bene. Unire anche l’olio, il succo di limone e mescolare il tutto.
In un altra terrina montate le uova con il restante zucchero, utilizzate uno sbattitore elettrico e lavorate per 10 -15 minuti fino ad ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso. 
Unite i due composti versando gradualmente le uova e mescolano con delicatezza per non smontarle, versate subito in uno stampo e date un’ultima mescolata prima di infornare.
Cuocere in forno già caldo a 200C° per i primi 5 minuti poi impostate la temperatura a 170c° e cuocete per altri 40 – 45 minuti. Controllate la giusta cottura con uno stecchino dopodiché  spegnete il forno e lasciate ancora il dolce al suo interno per altri 10 minuti, con lo sportello socchiuso.
Quando sarà completamente freddo rovesciatelo direttamente su un piatto da portata o togliete l’anello e asciate il dolce sulla base dello stampo.
Per decorare create una rosa di limone, quindi togliete la parte sporgente del limone e tagliate la buccia partendo dall’alto e girando intorno al limone,  senza interruzioni, ottenendo un’unica striscia. Ripiegate un’estremità della striscia ottenuta e arrotolatela stretta, arrivati alla fine mettete la parte finale sotto la rosa come a formare la base, ciò darà stabilità alla rosa (come potete vedere nel video, più semplice a farsi che a dirsi). 
Disponete le mandorle attorno al perimetro e toglietele dopo aver cosparso lo zucchero a velo poi disponete la rosa al centro.
CONSIGLI

* ESSENDO UN DOLCE SENZA FARINA È UN DOLCE SENZA GLUTINE, OVVIAMENTE I CELIACI DEVONO ASSICURARSI CHE GLI INGREDIENTI CHE SI ANDRANNO AD USARE ABBIANO LA SPIGA BARRATA.

. Per una decorazione più semplice potete utilizzare uno stencil.
. Prima di infornare il dolce, date una mescolata all’impasto dentro lo stampo poiché i pezzettini di cioccolato tendono a scendere sul basso e infornate subito
. La superficie del dolce è friabile e croccante e si crepa facilmente, quindi maneggiatelo il meno possibile. Per impiattarlo, io consiglio di togliere l’anello dello stampo e lasciarlo nella base  o capovolgerlo direttamente sul piatto da portata.

❤︎ Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
Please follow and like us:
error0

Nel fare il Panettone Senza Glutine in casa non c’è nulla di complicato, solo un po di tempo da dedicargli e otterrete un panettone molto buono e molto simile agli altri panettoni. Anche gli intolleranti al glutine possono godere del piacere di un panettone fatto con le proprie mani. Morbido, profumato e senza retrogusti, come tutti i prodotti senza glutine tende ad asciugare e seccare prima, ma nonostante ciò io l’ho trovato molto soddisfacente, pertanto se dovete mangiare senza glutine, vi consiglio vivamente di farlo. Utilizzate il mix di farine senza glutine poiché già contengono un po di gomma alimentare, utile per legare meglio l’impasto rendendolo più soffice ed elastico. A tal fine potete aggiungere anche lo xantano ma ciò non è essenziale bensì facoltativo. Ovviamente per realizzare un panettone per celiaci non è sufficiente usare una farina senza glutine ma dovrete assicurarvi che anche gli altri prodotti che dovrete usare abbiano la dicitura ” senza glutine”e consultare il prontuario del AIC. Qualora vogliate utilizzare lo xantano vi lascio il link dove potrete acquistarlo: xantano e ora vediamo insieme come si fa: 
LA VIDEO RICETTA
COSA SERVE
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 30 gr di lievito di birra fresco
  • 400 gr di mix di farina senza glutine
  • 150 gr di burro fuso
  • 1 cucchiaino di xantano (facoltativo)
  • 150 gr di zucchero a velo vanigliato
  • la buccia grattugiata di 1 limone bio
  • la buccia grattugiata di un arancia bio
  • 2 uova intere + 2 tuorli
  • 15 ml di rum
  • 150 gr di uvetta
  • stampo in carta per panettone

PROCEDIMENTO

Attiviamo il lievito versando in una terrina l’acqua tiepida e i 2 cucchiai di zucchero poi uniamo il lievito sbriciolato e mescoliamo fino a farlo sciogliere dopodiché lo lasciamo riposare per 10 minuti.
Nel frattempo prepariamo l’impasto mettendo nell’impastatrice il mix di farina senza glutine, lo xantano se vogliamo usarlo e lo zucchero a velo vanigliato. Azioniamo l’impastatrice per miscelare gli ingredienti in polvere poi versiamo il burro sciolto,  la buccia grattugiata del limone, la buccia grattugiata dell’arancia, aggiungiamo le 2 uova intere e i 2 tuorli, in ultimo il lievito sciolto e facciamo lavorare l’impastatrice per 8 minuti a velocità alta. Copriamo il cestello con la pellicola trasparente e facciamo lievitare per 2 ore, dentro il forno spento ma con la luce accesa.
Reidratiamo l’uvetta tenendola in ammollo con acqua.
Riprendiamo l’impasto che dovrà essere raddoppiato di volume e lo lavoriamo ancora nell’impastatrice per altri 8 minuti a velocità alta, nel frattempo andiamo ad aggiungere il rum e l’uvetta ben strizzata e infarinata con due manciate di farina mix.
Ora trasferiamo l’impasto nello stampo di carta per panettoni, sotto al quale metteremo un vassoio (io ho usato quello per la pizza) e facciamo lievitare ancora per 1 ora, sempre all’interno del forno spento ma con la luce accesa.
Per cuocere il panettone posizionarlo nella parte bassa del forno (nella scanalatura più bassa) e accendiamo a 160c° Una volta raggiunta la temperatura facciamo cuocere per 1 ora o fino a che diventi di un colore ben brunito.
Facciamo raffreddare il panettone capovolto per mantenere gonfia la calotta. Quindi infiliamo nella parte bassa del panettone 2 stecchi di legno, quelli che si usano per gli spiedini, li facciamo passare da parte a parte e lo adagiamo capovolto all’interno di una pentola alta come quella dove si cuoce la pasta o il brodo (gli stecchi che sporgono dal panettone devono appoggiare sul bordo della pentola come potete vedere nel video). Copriamo con un canovaccio e lasciamo raffreddare completamente.
Conserviamo il panettone dentro un sacchetto per alimenti e consumare entro 4 o 5 giorni. I primi giorni resterà morbido, poi giorno dopo giorno tenderà ad asciugare, caratteristica dei prodotti senza glutine. 


CONSIGLI
* I prodotti senza glutine tendono a seccarsi prima, quindi per assaporare al meglio il panettone consiglio di consumarlo nei primi 2 giorni.
* Il sapore è identico a quello di un panettone classico, mentre la consistenza è meno elastica, caratteristica questa dei prodotti senza glutine, per cui consiglio di utilizzare il mix di farine poiché contiene una parte di gomma alimentare che aiuta a rendere l’impasto più elastico. A tal fine potete aggiungere anche 1 cucchiaino di xantano se volete.
** Per ottenere un Panettone Senza Glutine per celiaci, non basta utilizzare la farina senza glutine ma dovrete assicurarvi che anche gli altri ingredienti che usate abbiamo la spiga barrata e consultare il prontuario del AIC.


❤︎ Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:

Please follow and like us:
error0

Servono solo 3 ingredienti per preparare questi biscotti senza glutine, senza latte, senza burro e senza lievito. Vale a dire: albumi, farina di cocco e zucchero semolato. Molte sono le qualità di questo biscotto per coloro che non gradiscono determinati alimenti. Ovviamente il sapore e la consistenza del cocco si percepisce molto bene per cui, per piacervi questo biscotto, dovete essere amanti del cocco. Sono abbastanza dolci quindi andateci piano, ma questo è solo un mio parere. Tolleranze a parte, questa è una ricetta valida anche per consumare eventuali albumi avanzati, come nel caso di una crema pasticcera o molte altre ricette dove è previsto il solo utilizzo dei tuorli, perché in cucina nulla può andare sprecato.

GUARDA ANCHE IL VIDEO
COSA SERVE
per 45 biscotti

  • 5 albumi
  • 300 gr di farina di cocco
  • 250 gr di zucchero semolato

PROCEDIMENTO



Preriscaldare il forno a 180° e rivestire 2 teglie con la carta forno.
In una terrina mescolare assieme la farina di cocco con lo zucchero, poi aggiungervi 5 albumi e amalgamare bene il tutto. Ora, lasciare riposare l’impasto per 5 minuti cosi che la farina possa assorbire bene il liquido.
Riprendere l’impasto, e con le mani dare forma a delle palline grandi poco più di una noce. Non rotolarle tra i palmi, bensì passale da una mano all’altra e stringi come puoi vedere nel video.
Appena la prima teglia sarà pronta metti in forno già caldo, statico, nella griglia centrale, a 180° per 15 minuti. I biscotti saranno ben cotti quando risultano appena dorati in superficie.
Mentre si cuoce la prima teglia prepara altre palline fino a terminare l’impasto.
Con queste dosi vengono circa 45 biscotti. 
Una volta completamente freddati, conservarli in un contenitore ermetico come un barattolo o una scatola in latta.

…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….


Please follow and like us:
error0

Un dolce classico della pasticceria italiana originario dell’isola di Capri. A base di cioccolato e mandorle, senza farina e senza lievito. Una delizia croccante fuori, morbida e umida dentro. L’estetica non rende onore ad un dolce sorprendentemente buono e profumato come la Torta Caprese che, risulta essere semplice e veloce da realizzare. Ringrazio la signora Livia per avermi fatto conoscere questo strepitoso dolce che faccio sempre molto ma molto volentieri.

                          GUARDA IL VIDEO TUTORIAL DELLA TORTA CAPRESE





COSA SERVE per 10/12 porzioni:
Stampo da 18 o 20 cm

  • 200 g di burro pomata
  • 180 g di zucchero semolato (140g per il burro e 40g per gli albumi)
  • un pizzico di sale
  • 200 g di mandorle senza pelle
  • 150 g di cioccolato fondente ( 100 g fondente al 85% e 50 g fondente al 72%)
  • 4 uova ( tuorli e albumi separati)
  • zucchero a velo per guarnire

PROCEDIMENTO:
– Per prima cosa tosta in padella per pochi minuti le mandorle spellate, lasciale freddare poi tritale finemente (ma non in farina).
– Ora sciogli a bagno maria il cioccolato e lascialo intiepidire.
– Nel frattempo accendi il forno a 180c e rivesti con della carta forno uno stampo a cerniera da 18 o 20 cm.
– Lavora con uno sbattitore elettrico il burro pomata e lo zucchero semolato (non tutto ma 140 g) e un pizzico di sale, lavora fino ad ottenere una crema.
– Separa i tuorli dagli albumi.
– Sempre con lo sbattitore elettrico aggiungi i tuorli uno alla volta, poi incorpora il cioccolato.
– A questo punto unisci anche le mandorle.
– Monta a neve ben ferma gli albumi con i restanti 40 g di zucchero e uniscili al composto con delicatezza con movimenti dal basso verso l’alto.
– Non resta che versare nello stampo e cuocere in forno statico nella griglia centrale a 180c per 45 minuti circa.
– Lascia raffreddare il dolce nel forno spento ma con lo sportello socchiuso e toglilo dallo stampo solo quando sarà completamente freddo.
– Trasferiscilo su un piatto da portata e cospargi con abbondante zucchero a velo.


CONSIGLI:
Essendo la Torta Caprese un dolce senza farina e lievito è fondamentale far incorporare aria all’impasto. L’aria all’impasto viene incorporata in due passaggi: 
1) Nel lavorare bene a crema il burro con lo zucchero, utilizzando uno sbattitore elettrico e il burro dovrà essere molto morbido (quindi ricordati di tirare fuori il burro dal frigo in anticipo). 
2) Nel montare a neve ben ferma gli albumi e incorporarli con delicatezza all’impasto quindi con un cucchiaio facendo movimenti dal basso verso l’alto lentamente.



Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricetteseguitemi su 
Facebook Prima del caffè Soddisfazioni in cucina
YouTube  Prima del caffè Soddisfazioni in cucina
Please follow and like us:
error0