Una ricetta facile, un secondo piatto di pesce appetitoso da realizzare con pochi ingredienti e in poco tempo. Sono dei filetti di salmone con una panatura di semi di sesamo, saranno croccanti fuori  e tenerissimi dentro. Utilizza un filetto di salmone non troppo spesso, ti consiglio la parte della coda in quanto oltre ad essere più sottile ha anche meno lische. Ricetta senza glutine.
***** Video Ricetta *****


🇮🇹 per 4 porzioni
  • 500 gr di filetto di salmone 
  • mezzo limone
  • olio evo
  • 80 gr di semi di sesamo
  • salsa di soia

🇬🇧 for 4 servings

  • 500 gr of salmon fillet
  • half lemon
  • extra virgin olive oil
  • 80 gr of sesame seeds
  • soy sauce

Procedimento

Ti occorre un filetto di salmone senza pelle da circa 500gr, controlla la presenza delle lische ed eventualmente toglile con le apposite pinzette o un coltello, dopodiché taglialo in 4 parti.

Tienilo almeno 10 minuti in ammollo nell’acqua con con il succo di mezzo limone poi scolalo e passalo sui semi di sesamo premendo leggermente affinché aderiscano meglio.

Quindi versa un filo d’olio nella padella e quando sarà caldo adagia il salmone e fai cuocere per qualche minuto su tutti i lati.

Servi subito il salmone in crosta di sesamo accompagnato con della salsa di soia e buon appetito.

Consigli
– Utilizza un filetto di salmone non troppo spesso, ti consiglio la parte della coda in quanto oltre ad essere più sottile ha anche meno lische. 
– Nella padella metti pochissimo olio, dacché il salmone ne rilascerà di suo.
– Per togliere la pelle basterà pizzicarla con della carta da cucina e tirare delicatamente.
– Ricetta senza glutine.

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

Please follow and like us:
error0

Un semplice e gustoso secondo piatto di pesce, 
da realizzare con pochi ingredienti e poco impegno

I filetti di pesce in crosta di patate, un piatto leggero perfetto per tutta la famiglia.

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata. Michaela.


***** Video Ricetta *****


🇮🇹 per 4 persone
  • 4 filetti di orata o platessa o salmone
  • una manciata di prezzemolo
  • 5 – 6 cucchiai di olio evo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale
  • pepe

🇬🇧 for 4 servings


  • 4 fillets of sea bream or plaice or salmon
  • parsley
  • 5 -6 tablespoons of extra virgin olive oil
  • 1 slice of garlic
  • salt
  • pepper

Procedimento



Trita una bella manciata di prezzemolo e versalo in una ciotola, schiaccia uno spicchio d’aglio al quale dovrai togliere l’anima, aggiungi 5 o 6 cucchiai di olio evo, del sale e del pepe. Dai una bella mescolata e tieni da parte.

Taglia in fette sottili con una mandolina 2 patate piuttosto grandi.
Fodera una pirofila con la carta forno e disponi le fette di patate leggermente sovrapposte, spennellale con il composto di prezzemolo, olio, sale e pepe, adagia sopra il filetto di pesce, quindi condisci anche il pesce e infine ricopri con altre patate sempre sovrapponendole leggermente  e condisci anche quest’ultime. 
Ripeti l’operazione con gli altri filetti.

Fai cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 45 minuti.

Potrai servirlo in mille occasioni: nelle festività, quando hai ospiti ma perché no anche in un pasto qualunque durante la settimana.

Le patate fuori sono croccanti e all’interno il pesce resta molto tenero.
Dai prova a farlo anche tu!!!

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

 YouTube   facebook     Instagram   Twitter

Please follow and like us:
error0

La frittata di pasta è un piatto molto appetitoso e versatile. Una ricetta semplice che potrai fare con qualunque tipo di pasta e condimento, perfetta quando si ha la pasta  avanzata del giorno prima ma si può realizzare anche con la pasta appena scolata. 

È un piatto ricco e sostanzioso che può essere consumato caldo, tiepido e freddo, ciò lo rende particolarmente adatto per il pranzo fuori casa: per il picnic, per il pranzo in ufficio o da portare a casa di amici. Ricco e sostanzioso può essere considerato un piatto unico. 

Un classico della cucina napoletana conosciuta anche con il nome di frittata di maccheroni o frittata di spaghetti.




***** Video Ricetta *****


🇮🇹ingredienti per 4 persone
  • 320 gr di bucatini o altra pasta cotta al dente
  • 4 uova
  • 100 gr di pecorino o parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio evo
  • 200 gr di pancetta affumicata
  • 100 gr di scamorza
  • padella da 26 – 28 cm

🇬🇧 ingredients for 4 servings

  • 320 gr of bucatini pasta or other pasta
  • 4 eggs
  • 100 gr of grated pecorino or parmesan cheese 
  • salt
  • pepper
  • extra virgin olive oil
  • 200 gr of smoked bacon
  • 100 gr of scamorza cheese
  • 26 – 28 cm cooking pan

Procedimento 



Scola al dente 320 gr di bucatini, condiscili con un po di olio evo e lascia che raffreddino.



Nel frattempo in una terrina batti bene 4 uova poi aggiungi 100 gr di pecorino grattugiato o se preferisci parmigiano, del pepe e del sale. 


E versa il tutto sulla pasta quando si sarà freddata perché se lo farai con la pasta calda l’uovo cuocerà.


Ora versa un filo d’olio evo su una padella di 26 – 28 cm di diametro e versa metà della pasta.
Metti 200 gr di pancetta affumicata e 100 gr di scamorza, quindi versa la restante pasta, copri e fai cuocere per 8 – 10 minuti su fiamma media.


Scuoti un po la padella per staccare la frittata e con un movimento deciso rovesciala. 
Prosegui la cottura per altri 5 minuti.

Trasferisci la frittata di pasta su una gratella cosicché esternamente rimarrà croccante mentre l’interno sarà morbido e saporito e potrai gustare questa pietanza sia calda che tiepida che fredda.


Dai prova a farla anche tu.

Consigli


Puoi usare anche spaghetti o maccheroni e potrai condirla bianca o con il sugo.


Andrà benissimo la pasta avanzata del giorno prima o appena scolata.


La frittata di pasta potrai mangiarla con un tovagliolo come un pezzo di pizza.




Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

La pizza di carne, un secondo piatto colorato e saporito, a base di carne macinata molto simile all’impasto delle polpette e farcito come se fosse una pizza.

Io ho messo del sugo al basilico, delle olive nere e una filante mozzarella, condita così è molto buona e piace tanto ai bambini ma tu  potrai farcirla a tuo gusto come ogni altra pizza, aggiungendo ad esempio delle verdure. 

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.

Dolce giornata !!! 
Michaela.

***** Video Ricetta *****
🇮🇹 ingredienti per 4 – 6 persone

  • 800 gr di carne macinata
  • 4 uova
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • sale
  • 1 patata lessa
  • 250 gr di sugo al basilico
  • 100 gr di olive nere denocciolate
  • 125 gr di mozzarella
  • olio EVO
  • basilico fresco

🇬🇧 ingredients for 4 – 6 servings

  • 800 gr of minced meat
  • 4 eggs
  • zest of 1 lemon
  • salt
  • 1 boiled potato
  • 250 gr of basil sauce
  • 100 gr of pitted black olives
  • extra virgin olive oil
  • fresh basil 

Procedimento

In una capiente terrina mettiamo la carne macinata, le uova, la buccia grattugiata del limone, il sale e una patata lessa schiacciata.

Amalgamiamo il tutto con le mani ottenendo un impasto piuttosto morbido.

Lo distribuiamo su una teglia da forno rivestita con carta forno e, con le mani lo uniamo e lo compattiamo uniformemente.

Condiamo la nostra pizza di carne con  il sugo al basilico, le olive nere denocciolate, premendole leggermente per farle penetrare un pochino nell’impasto e un filo di olio extra vergine d’oliva.


Facciamo cuocere in forno già cado a 180 ° per 20 – 25 minuti poi aggiungiamo la mozzarella tagliata in pezzi e fatta sgocciolare e, qualche foglia di basilico fresco.  Rimettiamo in forno per altri 5 minuti, il tempo necessario affinché la mozzarella si sciolga. 


Sarà tenera e filante. buon appetito!!! 


Consigli
Volendo potrai condire la pizza di carne in molti altri modi ad esempio aggiungendo qualche verdura.


Potrete scegliere il macinato che più vi piace.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

Please follow and like us:
error0

Degli involtini di melanzana, semplici da preparare e saporitida gustare come antipasto o secondo piatto

Si tratta di gustosi rotolini di melanzane grigliate, farciti con un formaggio cremoso, parmigiano, pepe e pomodori freschi.

Non perderti questo piatto semplice e molto appetitoso. 


Ricetta vegetariana e senza glutine

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.

Dolce giornata !!! 
Michaela.









***** Video Ricetta *****



🇮🇹 ingredienti
  • 2 o 3 melanzane
  • 200 gr di formaggio cremoso tipo philadelhia
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • pepe, sale, olio evo
  • pomodorini datterino
🇬🇧 ingredients
  • 2 or 3 aubergines
  • 200 gr of philadelphia cheese
  • 2 tablespoons of parmesan
  • pepper, salt, extra virgin olive oil
  • cherry tomatoes
Procedimento

Dopo aver lavato e asciugato le melanzane, privale delle estremità, quindi affettale per il verso della lunghezza in fettine piuttosto sottili, non più di mezzo centimetro.

Salale su entrambi i lati e spennellale su entrambi i lati con l’olio.

Grigliale su una piastra rigata e ben calda, un paio di minuti per lato.

In una ciotola mescola con una forchetta, il formaggio cremoso con il parmigiano e il pepe.

Lava asciuga e taglia in quattro spicchi i pomodori.

Spalma uno strato di crema di formaggio sulla fetta di melanzana, ad una estremità metti uno spicchio di pomodoro e avvolgi la melanzana formando un involtino.

Posiziona gli involtini di melanzana su un piatto di portata, decora e profuma il piatto con delle foglioline di basilico fresco e dei pomodorini. 

CONSIGLI
Puoi preparare gli involtini di melanzana anche il giorno prima.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

L’Omurice è un piatto giapponese un po ispirato alla cucina occidentale.

Si tratta infatti di riso saltato in padella con carne o pesce, verdure e salsa agrodolce che, viene poi racchiuso all’interno di una omelette.

Sopra a quest’ultima viene messo del ketchup in modo casuale o a formare una faccina o una parola se si vuole far passare un messaggio.

In Giappone ad apprezzare questo piatto sono soprattutto i bambini e i giovani, non solo per il motivo sopra descritto ma anche perché è una pietanza che spesso si vede nei cartoni animati.

È un piatto completo che può soddisfare appieno un pasto. 

Il riso può essere condito con tutto ciò che preferiamo o con ciò che il frigo offre, sarà una ricetta perfetta per utilizzare degli avanzi di verdure, carne e pesce.

Di seguito trovate la lista degli ingredienti per 2 abbondati omurice, la ricetta descritta e il video tutorial.

Dolce giornata. Michaela.

***** Video Ricetta *****


🇮🇹 ingredienti per 2 omurice
  • olio EVO
  • 1 cipollotto
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • sale, pepe
  • 150 gr di pollo 
  • 200 gr di riso bianco bollito
  • ketchup
  • 6 uova

🇬🇧 ingredients for 2 omurice

  • extra virgin oil
  • 1 spring onion
  • 1 carrot
  • 1 zucchini
  • salt, pepper
  • 150 gr of chicken
  • 200 gr of boiled white rice
  • ketchup
  • 6 eggs

Procedimento

In una padella antiaderente fai soffriggere in un po d’olio, il cipollotto, la carota e la zucchina tagliate in piccoli pezzettini.

Insaporire con sale e pepe e far cuocere su fiamma media per 7 – 8 minuti girando spesso.

Aggiungere il pollo, anch’esso tagliato in piccoli pezzi e farlo rosolare.

Versare il riso già bollito e 4 cucchiai di ketchup, amalgamare e far quocere fino a far asciugare e tostare, girando spesso.

Ora prepara l’omelette, una alla volta quindi in una ciotolina batti 3 uova con il sale e il pepe, usa una frusta e fai movimenti circolari per non far incorporare aria alle uova.

Versa l’uovo in una padella antiaderente dove avrai fatto scaldare un po d’olio.

Ruota la padella per distribuire l’uovo e appena inizia a rapprendersi metti metà del riso al centro dandogli una forma ovale (come puoi vedere nel video).

Avvolgi l’omelette attorno al riso e capovolgi sul piatto di portata.

Con la carta forno e con le mani fai aderire bene l’omelette al riso dandole una forma ovale.

Cospargi con del ketchup e buon appetito.

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

Una ricetta semplice, veloce e tanto gustosa.
Potrai servire i Fagottini di pasta sfoglia ripieni di prosciutto cotto, funghi e provola, 
in molteplici occasioni; 

nei pasti, nei picnic, nei buffet e per sfiziose merende.
Di seguito troverai la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.


***** Video Ricetta *****



🇮🇹 INGREDIENTI
per 8 fagottini
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 150 gr di funghi trifolati
  • 100 gr di provola
  • 1 albume
  • semi di sesamo

🇬🇧 INGREDIENTS


for 8 dumplings


  • 1 roll of rectangular puff pastry
  • 100 grams of baked ham
  • 150 grams of mushrooms
  • 100 grams of provola cheese
  • 1 egg white
  • sesame seeds

POCEDIMENTO


Apri il rotolo e dividilo in otto parti uguali. 
Su metà di ogni rettangolo ottenuto metti il prosciutto cotto, sopra metti i funghi e sopra ancora la provola.
Chiudi il fagottino sigillando bene i bordi, premi prima con le dita poi con i rebbi di una forchetta.
Spennella i fagottini con un albume leggermente sbattuto e cospargi sopra i semi di sesamo.
Fai cuocere in forno già caldo, a 200°C per 20 – 25 minuti.

CONSIGLI
Potrai gustare i fagottini sia caldi che freddi.



Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

Please follow and like us:
error0

Tenere, gustose e dal sapore delicato, queste polpette di pollo con prosciutto cotto 
faranno felice tutta la famiglia.

Un secondo piatto di carne leggero e gustoso, saranno buone da calde, da tiepide e da fredde.
 Una ricetta facile e veloce da fare in padella.

***** Video Ricetta *****



***** cosa serve *****
🇮🇹per 4 persone
  • 500 gr di macinato di pollo
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 1 uovo grande
  • sale
  • pepe
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • farina
  • salvia
  • olio evo
  • vino bianco

🇬🇧 for 4 servings


  • 500 grams of minced chicken
  • 150 grams of baked ham
  • 1 large egg
  • salt
  • pepper
  • 1 lemon
  • 3 tablespoons of parmesan cheese
  • 3 tablespoons of breadcrumbs
  • flour
  • sage
  • extra virgin olive
  • white wine

***** procedimento *****


In una terrina versiamo il macinato di pollo, il prosciutto tritato, l’uovo, il sale, il pepe, la buccia grattugiata del limone, il parmigiano e il pangrattato.


Amalgamiamo bene il tutto dopodiché diamo forma a delle polpette e le appiattiamo un po.
Le passiamo sulla farina e posizioniamo una fogliolina di salvia su ogni polpetta.

Cuociamo in una capiente padella con un filo d’olio extra vergine d’oliva e facciamo rosolare su entrambi i lati dopodiché sfumiamo con del vino bianco e, quando sarà evaporato versiamo il succo di limone.
Copriamo e lasciamo cuocere su fiamma dolce per una decina di minuti.

***** consigli *****
– Le polpette di pollo e prosciutto si possono gustare sia calde che tiepide che fredde.



Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

Tre piatti realizzati con lo Chef Paoletti in collaborazione con il Ristorante 

Piatti di stagione, ricchi di profumi e sapori primaverili 

Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.


***** Video Ricetta *****


Antipasto

Uovo, carciofi, bacon e pop corn di parmigiano









Per 2 porzioni:
  • 2 uova
  • 2 carciofi
  • 4 fette di pancetta affumicata non troppo spesse
  • crosta di parmigiano
  • olio evo, aglio, timo fresco
  • germogli di piselli (facoltativo)

Alessandro ha pulito i carciofi togliendo le foglie esterne quelle che sono più dure, ha tagliato il gambo lasciandolo piuttosto lungo e con un coltellino ha pulito la parte esterna per eliminare la parte fibrosa. Tolta la punta del carciofo, lo ha diviso a metà poi in spicchi e li ha messi a bagno in acqua e limone.

(eliminare l’eventuale peluria al centro del carciofo se presente).
Nel frattempo ha preparato un soffritto con dell’olio evo, uno spicchio d’aglio e del timo fresco e ha cotto direttamente i carciofi in padella per ottenerli più croccanti, ha salato e pepato, ha coperto e ha fatto cuocere per circa 10 minuti.

In una padella antiaderente e ben calda ha cotto la pancetta affumicata tagliata in fette non troppo spesse, quando ha iniziato ad arricciarsi la girata l’ha fatta cuocere fino a renderla croccante dopodiché l’ha adagiata su carta da cucina per far assorbire l’ olio in eccesso.
Ha poi preparato dei poc corn di parmigiano utilizzando la crosta dello stesso tagliata a piccoli dadini. Li ha poi messi in microonde alla massima potenza per circa un minuto, facendoli diventare croccanti all’esterno e veramente gustosi!!! 
Per cucinare l’uovo poché ha portato a bollore l’acqua, ha poi abbassato la fiamma in modo che l’acqua sobbolla soltanto e ha versato un po di aceto di vino bianco (che aiuta la coagulazione) con una frusta ha mescolato energicamente in modo da creare un vortice dove all’interno con delicatezza e da vicino ha fatto cadere l’uovo ( in circa 40 secondi l’uovo sarà pronto). L’uovo l’ha poi adagiato su carta da cucina per perdere l’eccesso di acqua acidulata.




Primo 

Strozzapreti, fave, lonza e pecorino


Per 2 porzioni:
  • 150 gr di strozzapreti freschi
  • 1 kg di fave fresche
  • 1 hg di lonza non troppo sottile
  • 100 gr di pecorino
  • olio evo, aglio, finocchietto fresco

Alessandro ha lessato le fave in acqua salata per un paio di minuti, le ha poi raffreddate in acqua e ghiaccio ( mantenendo così il loro bel colore verde) e le ha sbucciate.

Ha poi tagliato la lonza affettata non toppo sottile, in pezzi molto piccoli e ha tritato molto finemente anche il finocchietto. 

In una padella ha messo l’olio, l’aglio e la lonza, facendola rosolare finché non è diventata ben croccante quindi ha aggiunto il finocchietto e infine le fave. 

Ha cotto gli strozzapreti in acqua salata e li ha aggiunti non troppo scolati cosi da legare meglio il sugo. Ha tolto l’aglio e ha allontanato la pasta dal fuoco, ha aggiunto un po di panna e abbondante pecorino e ha mantecato (potete allungare con dell’acqua di cottura se necessario ) la pasta deve fare il filo, va servita morbida).

Ha impiattato aggiungendo del finocchietto fresco.


Secondo


Coniglio disossato al timo e olive Taggiasche

Per 4 persone:
  • 1 coniglio disossato
  • 200 gr di olive taggiasche
  • 1 hg di pancetta affumicata
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio evo, aglio, timo fresco
  • per il brodo di coniglio ( aglio, cipolla, salvia, finocchietto, timo, le ossa di coniglio, vino bianco, acqua)

Alessandro ha preparato un brodo di coniglio facendo rosolare in olio, la cipolla e la carota tagliate in pazzi grandi, uno spicchio d’aglio, del timo fresco, della salvia e del finocchietto. Ha aggiunto le ossa del coniglio e ha fatto rosolare molto bene aggiungendo del sale grosso per facilitare l’estrazione dei succhi, dei principi nutritivi delle verdure e delle ossa, ottenendo così in breve tempo un fondo di cottura. Ora che il fondo della pentola e colorato di marrone e si è ottenuto un buon fondo di cottura. Ha sfumato con mezzo bicchiere di vino bianco mescolando bene per staccare il fondo di cottura, ha fatto evaporare bene il vino quindi quando il fondo si è asciugato ha aggiunto acqua fredda e giunta a bollore a fatto cuocere per 1 ora o 1 ora e 30 per un fondo più ristretto e saporito. Con una schiumarola ha tolto tutto ciò che è salito in superficie. 

Ha condito il coniglio disossato e tagliato in pezzi non troppo piccoli, con l’olio, sale e pepe. I

In una padella ha soffritto l’aglio con dell’olio, ha aggiunto della pancetta affumicata tagliata a dadini e l’ha fatta rosolare bene rendendola croccante, ciò donerà al piatto una consistenza diversa. Dopodiché ha unito il coniglio e l’ha fatto rosolare con del profumato timo fresco, ha sfumato con del vino bianco e quando è evaporato ha aggiunto le olive taggiasche, un po di brodo e ha fatto cuocere con coperchio per 8 – 10 minuti fino a far restringere il brodo.  

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

 






Please follow and like us:
error0

Una torta salata della cucina francese che ha fatto il giro del mondo. 

Un guscio di pasta brisée che racchiude un saporito ripieno di pancetta, porro, uova e formaggio.

Una ricetta facile per un piatto appetitoso che potrete servire come antipasto o come secondo piatto

Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.

***** Video Ricetta *****

***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per uno stampo da 24 cm
  • 200 gr di pancetta affumicata
  • 100 gr di porro
  • 4 uova
  • 200 gr di panna da cucina
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • 1 rotolo rotondo di pasta brisée da 250 gr
  • 200 gr di Emmental

🇬🇧 for 24 cm mold

  • 200 grams of smoked bacon
  • 100 grams of leek
  • 4 eggs
  • 200 ml of cream
  • nutmeg
  • salt
  • pepper
  • 250 grams of puff pastry
  • 200 grams of Emmental cheese

***** PROCEDIMENTO *****

– In una padella con un filo d’olio far rosolare la pancetta con il porro. 
– Tenere da parte e nel frattempo in una terrina versare le uova, la panna, il sale, il pepe e la noce moscata, amalgamare il tutto con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e uniforme.

– Srotolare la pasta brisée e adagiarla con la propria carta forno su uno stampo rotondo da 24 cm.
– Con le mani farla aderire ai bordi e con un mattarello premere sul bordo per tagliare la pasta in eccesso.
– Bucherellare il fondo con una forchetta e tagliare la carta in eccesso.

– Riempire il guscio di pasta brisée con la pancetta e il porro, l’emmental tagliato a piccoli cubetti e versare il composto di panna e uova.

– Cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 – 45 minuti, la Quiche Lorraine sarà pronta quando si sarà rappresa e sarà leggermente dorata.

– Far intiepidire o raffreddare prima di togliere dallo stampo e gustarla tiepida o fredda.

***** CONSIGLI *****

– Potrete servire la Quiche Lorraine come antipasto o come secondo piatto 


– La quiche Lorraine potrà essere mangiata sia tiepida che fredda.


– Potrà essere conservata in frigo per 2 – 3 giorni coperta con pellicola e può essere congelata.


– Vedi altre ricette salate https://goo.gl/qguDwg







Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Please follow and like us:
error0