Bignè salati da proporre ai buffet e come antipasto

Deliziosi bocconcini finger food, ripieni con una mousse profumata e delicata 
di robiola e prosciutto cotto.



***** Video Ricetta *****


***** cosa serve *****
  • 18 bignè piccoli
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 200 gr di robiola
  • sale e pepe

***** procedimento *****

Preparate la mousse mettendo nel boccale di un frullatore, il prosciutto cotto, la robiola, il sale e il pepe. Frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Tagliate la calotta dei bignè, riempiteli con la mousse e rimettete sopra la calotta.

***** consigli *****
Conservate in frigorifero e mangiate i bignè il giorno stesso se vi piacciono croccanti, oppure il giorno dopo se li preferite morbidi.

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

Please follow and like us:
error0

Golose e croccanti come le classiche Chiacchiere di Carnevale, 
basterà aggiungere un po di cacao e il gioco sarà fatto. 
Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.
***** Video Ricetta *****
***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per 30 chiacchiere
  • 230 gr di farina 00

  • 15 gr di cacao amaro
  • 20 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • zest di mezza arancia
  • 15 ml di grappa o rum o vino bianco secco
  • 1 l di olio di semi per friggere
  • zucchero a velo vanigliato per guarnire
🇬🇧 for 30 chiacchiere
  • 230 grams of superfine flour

  • 15 grams of bitter cocoa powder
  • 20 grams of sugar
  • 1 pinch of salt
  • 1 egg + 1 egg yolk
  • 1/2 orange zest
  • 15 ml of grappa liqueur or rum or wine
  • 1 l of seed oil for frying
  • vanilla powdered sugar for garnish

***** PROCEDIMENTO *****

Versare in una capiente terrina la farina, il cacao, lo zucchero e il pizzico di sale, dare una bella mescolata e formare un buco al centro dove versare l’uovo, il tuorlo, le zest dell’arancia e il liquore scelto.

Con un cucchiaio rompere le uova e mano mano raccogliere farina e cacao intorno.
Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto aggiungere 1 o 2 cucchiai d’acqua (l’impasto dovrà comunque rimanere friabile e sgretoloso come la pasta frolla).
Compattare l’impasto con la mano fino ad ottenere un panetto compatto e non appiccicoso.

Tagliare un pezzo d’impasto dal panetto, appiattirlo leggermente con le mani e passarlo tra i rulli più larghi della macchina per la pasta. Inizialmente la sfoglia risulterà non compatta e avrà i bordi frastagliati, andrà quindi piegata in due e passata nei rulli per più volte fino ad ottenere una sfoglia uniforme, liscia e compatta (come puoi vedere nel video). A questo punto sarà possibile assottigliarla passandola di volta in volta tra i rulli sempre più stretti fino ad ottenere uno spessore molto sottile.

Rifilare i bordi con una rotella dentellata e tagliare in strisce di circa 10 x 5 cm praticando un taglio al centro.

Friggere 3 o 4  Chiacchiere in olio caldo ad una temperatura di 170°C, saranno sufficienti pochi secondi per lato,  circa 1 minuto in totale. Le chiacchiere dovranno risultare croccanti e NON dovranno essere  marrone scuro.

Scolare e far asciugare su carta da cucina.
Quando saranno completamente fredde cospargere su entrambi i lati lo zucchero a velo.

***** CONSIGLI *****
– A seconda della grandezza delle uova e da come assorbirà la farina, potrà essere necessaria l’aggiunta di un pochino d’acqua (ma veramente poca, non inumidite troppo l’impasto).

– Sarà possibile stendere la sfoglia anche con il mattarello. Considerate che, più sarà sottile la sfoglia e più otterrete delle  Chiacchiere croccanti e piene di bolle. Con la macchina per la pasta sarà più semplice ottenere questo risultato.

– La cottura e la croccantezza delle Chiacchiere varia a seconda dello spessore della sfoglia. Di conseguenza regolatevi voi tenendo presente che le Chiacchiere non dovranno diventare marrone scuro.

Vedi altre ricette per dolci di Carnavale





Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Please follow and like us:
error0

Come la maggior parte dei biscotti anche questi alle nocciole sono semplici da fare e di sicura riuscita.

Saranno ottimi con una cioccolata calda o con un tè, e se mangiati da soli lasceranno in bocca un lungo e piacevole sapore di nocciola.

Sono biscotti friabili e privi di latticini e di lievito.

Seguitemi, di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial. Dolce giornata !!! Michaela.

***** Video ricetta *****


***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per 50 biscotti
  • 2 uova
  • 170 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 ml d’olio di mais o di semi
  • zest di 1 arancia
  • 50 ml di succo d’arancia
  • 170 gr di nocciole tritate
  • 500 gr di farina 0

🇬🇧 for 50 biscuits

  • 2 eggs
  • 170 grams of sugar
  • vanilla essence
  • 100 ml of oil
  • zest of 1 orange
  • 50 ml of orange juice
  • 170 grams of minced hazelnuts
  • 500 grams of flour

***** PROCEDIMENTO *****


Accendere il forno impostandolo a 180°C.

Versare in una terrina, le uova, lo zucchero, la vanillina, le zest d’arancia, il succo d’arancia e l’olio. Amalgamare il tutto con una frusta a mano fino ad ottenere un composto liquido ed omogeneo. Incorporare le nocciole tritate, infine aggiungere un po alla volta la farina lavorando ancora con la frusta per poi passare  a compattare l’impasto con le mani. Otterrete un impasto umido e un po appiccicoso.

Fate riposare l’impasto per 5 o 10 minuti, in questo tempo i liquidi verranno assorbiti dalla farina e l’impasto sarà ben malleabile.

Prelevare un pezzetto d’impasto e formare una pallina della grandezza di una noce dopodiché appiattirla premendola tra i palmi delle mani (come potete vedere nel video).

Disponete i biscotti su due teglie rivestite con carta forno e cuocete in forno già caldo, statico, a 180°C per 20 – 25 minuti, ricordandovi di invertire le teglie a metà cottura.
I biscotti dovranno risultare leggermente dorati.

***** CONSIGLI *****
– Conservare i biscotti in una biscottiera o altro contenitore  come un barattolo di vetro o una scatola di latta, andrà bene anche un sacchetto per alimenti.

–  Alla ricetta di base sarà possibile sostituire le nocciole con altra frutta secca.

– Altre ricette per biscotti:

Biscotti scacchiera
Cantucci

Cantucci cioccolato e noci

Biscotti al vino

Biscotti al cocco 
Rose del deserto


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Please follow and like us:
error0

I Sciughetti di mosto, un piatto dolce tipico delle Marche, preparato in autunno con la vendemmia, ma congelando il mosto potremo godere di questo antico piatto regionale in ogni periodo dell’anno. Dalla consistenza e dai sapori lontani nel tempo meritano di essere conosciuti. Si fanno con soli 3 ingredienti e il procedimento è quello di una polenta,  ma una polenta dolce e cremosa, dove la farina di mais e quella bianca vengono cotte nel mosto anziché nell’acqua e, a fine cottura si aggiungono le noci, quindi si versano in piatti o pirofile. 

La ricetta è quella di papà che immancabilmente ogni anno prepara  i Sciughetti per poi donarli a me, mia sorella e mio fratello. Lui ne fa in quantità industriale 😉 (4 litri di mosto ) ma nella descrizione della ricetta vi lascio gli ingredienti per 1 litro di mosto dal quale si ricavano 2 bei piatti. Oltre alla ricetta troverete anche il video tutorial.

Altre ricette con il mosto CIAMBELLE, FILONI E BISCOTTI DI MOSTO 

PROCEDIMENTO 
per il mosto


Il mosto lo potete acquistare nelle cantine o direttamente dal contadino in periodo di vendemmia.


Oppure potete farlo voi, procurandovi dell’ottima uva da vino o uva fragola (la qualità dell’uva determinerà la bontà dei vostri sciughetti). 
Schiacciate l’uva nel passaverdure (almeno 1,300 gr d’uva per ottenete 1 L di mosto), il succo ottenuto è il mosto. Il mosto va fatto bollire subito altrimenti inizierà a fermentare per poi diventare vino. Lo si fa bollire a fuoco basso per 30 – 45 minuti togliendo la schiuma che si forma in superficie. A termine cottura il mosto si sarà ridotto di un bel po e sarà zuccheroso. Lasciare intiepidire se si procede subito alla preparazione dei Sciughetti o una volta freddato versarlo in una bottiglia di plastica e congelatelo.


PROCEDIMENTO 
per i Sciughetti

Pesate e miscelate assieme le due farine e versatele a pioggia nel mosto caldo ma non bollente (evitando così la formazione di grumi) quindi mescolate ininterrottamente con una frusta a mano, come si fa con la polenta.

Dopo 30 minuti di bollore aggiungete le noci precedentemente tritate grossolanamente e cuocete ancora per altri 10 minuti, sempre senza mai smettere di mescolare.

Con un mestolo versate su dei piatti o pirofile e quando arriveranno a temperatura ambiente saranno pronti da mangiare e consumate entro 2 giorni.

CONSIGLI

1) Prima di aggiungere le noci assaggiate il mosto; se vi sembra dolce non fate niente, se invece lo sentite leggermente aspro potete aggiungere 2 cucchiai di zucchero.

2) C’è chi usa fare i Sciughetti o Sughetti con la sola farina di mais, altri ancora usano aggiungere un po di farina bianca. Avendo provato e fatto assaggiare entrambe le versioni trovo più gradevoli quelli con l’aggiunta della farina bianca poiché risultano più cremosi.

3) Alle noci si possono aggiungere anche delle mandorle spellate.

4) Altri dolci tipici Marchigiani: CIAMBELLE, FILONI E BISCOTTI DI MOSTO 

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

Please follow and like us:
error0

Una crema che si realizza in pochi minuti e con soli 4 ingredienti, non necessita di cottura e non contiene uova. Potrai metterla nei bicchieri ottenendo un fresco e goloso dessert al cucchiaio o potrai utilizzarla per farcire una torta, una crostata fredda o per riempire bignè e cannoli. Seguimi in cucina e prova a farla anche tu !!! Di seguito troverai la ricetta descritta e un video tutorial. Dolce giornata. Michaela.

COSA SERVE per 6 coppe
  • 400 gr di foraggio philadelphia
  • 60 gr di farina di cocco
  • 250 ml di panna già zuccherata
  • 6 fette di ananas sciroppato (4 per la crema e 2 per decorare)

🇬🇧 INGREDIENTS for 6 cups
* 400 gr of philadelphia cheese
* 60 gr of coconut flour
* 250 ml of vegetable based liquid sweetened cream
* 6 slices of pineapple in syrup (4 for the cream and 2 to decorate)

PROCEDIMENTO
In una capiente terrina metti il philadelphia e la farina di cocco, amalgama con una spatola.

In un’altra terrina e con uno sbattitore elettrico monta la panna ben fredda di frigorifero poi uniscila in più volte alla crema di formaggio e cocco, per amalgamare puoi continuare ad usare lo sbattitore elettrico.

Taglia a cubetti quattro fette d’ananas e unisci alla crema mescolando con una spatola.

Riempi le coppette.

Usa le restanti due fette d’ananas per decorare il dessert: dividi le fette in quattro parti e su di ognuna fai una piccola incisione e infilala sul bordo del bicchiere (come puoi vedere nel video).

CONSIGLI
– Puoi gustare subito il dessert o conservarlo in frigo e consumarlo entro due giorni.

– È possibile utilizzare questa crema anche per farcire una torta, una crostata fredda o per riempire bignè e cannoli.

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:


Please follow and like us:
error0

A prima vista può sembrare un cheesecake ma NON lo è, la base non è di biscotto e la farcia non ha la gelatina. Per realizzare questo dolce non occorre il forno, l’unica cottura, se così vogliamo chiamarla sta nello sciogliere il cioccolato. La Torta fredda alla menta con riso soffiato ha una farcitura sofficissima, sembra una nuvola e il sapore della menta si percepisce bene ma non è forte. Un dolce che bisogna proprio provare!!! Quindi seguitemi con le indicazioni sotto riportate e con il video tutorial. Michaela.


 VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE per uno stampo da 24 cm
Per la base
  • 120 gr di riso soffiato al cacao
  • 120 gr di cioccolato al latte

Per la farcia

  • 500 gr di mascarpone
  • 250 ml di panna
  • 170 gr di latte condensato
  • 60 ml di sciroppo di menta

Per decorare

  • 50 gr di cioccolato al latte
  • foglie di menta fresca

🇬🇧 INGREDIENTS for 24 cm cake tin

 For the base
* 120 gr of chocolate puffed rice
* 120 gr of milk chocolate
For the filling
* 500 gr of mascarpone cheese
* 250 ml of fresh cream
* 170 gr of condensed milk
* 60 ml of mint syrup
Decoration
* 50 gr of milk chocolate
* fresh mint leaves

PROCEDIMENTO
Per la base sciogliamo a bagnomaria o al microonde il cioccolato poi lo versiamo in una terrina contenente il riso soffiato e amalgamiamo bene.

Trasferiamo il tutto in uno stampo a cerniera rivestito con carta forno, distribuiamo il composto uniformemente, livelliamo e compattiamo bene con il dorso di un cucchiaio. 

Teniamo in frigo mentre prepariamo la farcia.

Per la farcia lavoriamo il mascarpone e la panna ben freddi di frigorifero, utilizzando un robot da cucina o le fruste elettriche, ottenuta una consistenza cremosa aggiungiamo il latte condensato e montiamo fino ad ottenere una consistenza soffice.

Dividiamo la farcia in due parti uguali e ad una aggiungiamo un po alla volta lo sciroppo di menta amalgamando delicatamente.

Mettiamo le due farce in due sac a poche e ricopriamo la base di riso soffiato con cerchi concentrici alternando la farcia bianca con quella verde (come potete veder nel video).

Teniamo in frigo per tre ore.

Per decorare passiamo lo sbucciaverdure sul bordo della tavoletta di cioccolato ottenendo così dei trucioli da spargere sulla superficie del dolce e decoriamo con foglie di menta.

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:



Please follow and like us:
error0

Come preparare le cialde per gelato in casa senza attrezzi specifici. Ci vorrà più a dirsi che a farsi e il gelato che servirete sarà ancora più gustoso. Per farle occorrono solo quattro ingredienti e pochi minuti. Importante sarà dare forma alle cialde quando sono ancora calde appena le togliete dal forno, quindi preparatevi in anticipo ciotole e bicchieri. Dal momento che raffredderanno in fretta e perderanno elasticità tenderanno a rompersi, perciò siate veloci in questo passaggio e non avrete nessun problema. Le cialde possono essere mangiate subito , oppure mettetele il giorno dopo in un contenitore ermetico e si manterranno croccanti per diversi giorni.

COSA SERVE per 5 cialde
  • 2 albumi di uova medie
  • 70 gr di zucchero
  • 70 gr di burro fuso e tiepido
  • 70 gr di farina

🇬🇧 INGREDIENTS * 2 egg whites of medium eggs * 70 gr of sugar * 70 gr of warm melted butter

* 70 gr of flou

PROCEDIMENTO

In una ciotola rompiamo gli albumi con una forchetta e senza mai smettere di battere aggiungiamo prima lo zucchero poi il burro e in fine la farina, ottenendo un composto liscio e omogeneo della consistenza di una pastella.
Rivestiamo una leccarda da forno con un foglio di carta forno (per tenere ferma la carta ungiamo la leccarda con un poco di burro).

Versiamo tre cucchiai d’impasto e stendiamolo con il dorso del cucchiaio in modo da formare un disco sottile con diametro di 14 cm. Proseguiamo fino a terminare l’impasto.

Cuociamo in forno già caldo, statico, griglia centrale a 200C° per 7 – 8 minuti. Le cialde saranno pronte appena i bordi inizieranno a brunire.

Tenete ciotole e bicchieri pronti a portata di mano poiché  le cialde andranno modellate da caldissime appena le sfornerete. Quindi con una spatola sollevate una cialda alla volta e posizionatela sopra una ciotola, mettete sopra un bicchiere e mentre lo fate scendere all’interno della ciotola accompagnate la cialda con le mani (come potete vedere nel video). 

Dopo pochi minuti le cialde saranno fredde, potete toglierle e manterranno la forma.

CONSIGLI
– Le cialde possono essere mangiate subito , oppure mettetele il giorno dopo in un contenitore ermetico e si manterranno croccanti per diversi giorni.
– Date forma alle cialde quando sono ancora calde appena le togliete dal forno, quindi preparatevi in anticipo ciotole e bicchieri. Dal momento che raffredderanno in fretta e perderanno elasticità tenderanno a rompersi, perciò siate veloci in questo passaggio e non avrete nessun problema.
– Vedi anche la ricetta della CREMA CAFFÈ AL CARAMELLO CON CIADA 

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

Please follow and like us:
error0

Un dessert fresco e vellutato all’aroma di caffè, da gustare a fine pasto o in ogni altro momento della giornata. Accompagnato da una croccante cialda preparata  in casa. Per la crema caffè al caramello e la cialda occorreranno pochi e semplici ingredienti e realizzare il tutto sarà più facile di quel che si pensa. 


★★GUARDA IL TUTORIAL★★


COSA SERVE per 4 coppette
Per la crema caffè al caramello
  • 200 ml di panna da montare
  • 100 ml di caffè zuccherato e freddo
  • 2 cucchiai di latte condensato
  • caramello già pronto
  • cacao amaro

Per le cialde

  • 1 albume (di uovo medio)
  • 35 gr di zucchero
  • 35 gr di burro fuso
  • 35 gr di farina


PROCEDIMENTO

Per la crema caffè al caramello montare con uno sbattitore elettrico la panna e il caffè freddo di frigorifero in una terrina dai bordi alti, quando raggiunge una consistenza cremosa aggiungere il latte condensato e montare ancora un po, ottenendo non una panna montata ma una consistenza cremosa e spumosa). Teniamo in frigo per una o due ore.

Per le cialde in una piccola ciotola battere con una forchetta l’albume, senza mai smettere di battere aggiungere lo zucchero poi il burro fuso e in ultimo la farina un po alla volta. Lavorare fino a che la farina sarà completamente assorbita e l’impasto avrà una consistenza cremosa e densa.

Su una teglia rivestita con carta forno, versare un cucchiaio d’impasto e con il dorso del cucchiaio stenderlo per ottenere un disco sottile ed uniforme (come potete vedere nel video). Proseguire fino a terminare l’impasto, verranno quattro cialde.

Cuocere in forno già caldo a 200c° per 6 minuti. Saranno ben cotte non appena i bordi assumeranno un colore ben dorato. Estrarle subito dal forno e arrotolarle su se stesse finché saranno ancora calde (se le farete raffreddare si spezzeranno quando le arrotolate). Lasciatele raffreddare completamente e a quel punto diventeranno croccati.

Per comporre la coppa versare il caramello sul bordo del bicchiere e riempirlo con un mestolo di crema caffé che avrete appena tolto dal frigo e mescolato per uniformarla. Versare dell’altro caramello sopra la crema caffè e un pochino di cacao amaro setacciato. Inserite la cialda e servite subito.

CONSIGLI
Quando togliete dal frigo la crema caffè e mescolandola vedete che sotto è liquida, non preoccupatevi, mescolando tornerà omogenea e una volta versata nella coppa sopra avrà una consistenza cremosa da prelevare con la cialda e sotto sarà liquida da  poter bere.

Le cialde cuociono in pochi minuti per tanto è meglio non allontanarsi dal forno.


🇬🇧 INGREDINTS for 4 cups Coffee and caramel cream * 200 ml of fresh cream * 100 ml of sweetened cold coffee * 2 tablespoons of condensed milk * caramel * bitter cocoa powder For the wafer * 1 egg white * gr of sugar * 35 gr of melted butter * 35 gr of flour


…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  
Please follow and like us:
error0

Dividere l’uovo di Pasqua in due metà perfette senza che si rompano è semplice. Come potrai vedere nel video, basterà scaldare la lama del coltello sulla fiamma del gas. La lama calda scioglie il cioccolato penetrando dolcemente nel uovo, dovrai usare un coltello a lama liscia e appuntita.
A questo punto potrai farcire le uova come più ti piace, io ho usato una panna montata al caramello, sopra ho messo fragole, macedonia, pistacchi e nocciole.

VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE x 8 porzioni
  • 4 uova di pasqua da 50 gr
  • 200 ml di panna fresca
  • 3 cucchiai di caramello
  • fragole
  • macedonia
  • pistacchi
  • nocciole

PROCEDIMENTO

Apri le uova e lasciale nel loro bicchierino.
Scalda sopra la fiamma del gas, la lama di un coltello liscio e appuntito, quindi Incidi l’uovo seguendo la sua linea di giunzione, con delicatezza e senza fretta.

In una terrina versa la panna e il caramello, monta con le fruste elettriche e trasferisci in un sac a poche. 

Riempi le uova e aggiungi sopra, in alcune la frutta fresca e in altre la frutta  secca.

CONSIGLI
Puoi gustare le uova di cioccolato farcite, subito o il giorno dopo.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**…. 



Please follow and like us:
error0

Zeppole di San Giuseppe in versione cioccolatosa, con pasta choux al cacao e crema pasticcera al cioccolato. 

COSA SERVE per 10-12 zeppole

Per la pasta choux al cacao
  • 80 gr di burro
  • 250 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 130 gr di farina 00
  • 20 gr di cacao amaro
  • 4 uova
Per la crema pasticcera con cioccolato
  • 4 tuorli
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 50 gr di maizena (amido di mais)
  • 500 ml di latte
  • 100 gr di cioccolato al latte

Per decorare

  • amarene sciroppate
  • zucchero a velo a piacere


PROCEDIMENTO


Per la pasta choux 
In una casseruola su fiamma media mettiamo, il burro a pezzetti, l’acqua, il sale e lo zucchero, appena  arriva a bollore aggiungiamo tutto in una volta la farina con il cacao che avremo precedentemente miscelato assieme. 

Mescoliamo subito con un cucchiaio di legno, da prima si formerà una patina sulle pareti della casseruola e sentiremo uno sfrigolio poi l’impasto si unirà fino a formare una palla, a questo punto lo togliamo dal fuoco e lo travasiamo su una terrina, lo allarghiamo con il cucchiaio  e lo lasciamo intiepidire.

Dopodiché incorporiamo le uova, uno alla volta con uno sbattitore elettrico e solo quando sarà ben amalgamato aggiungeremo l’altro e così via.

Versiamo l’impasto ottenuto in un sac a poche con beccuccio a stella grande e su una placca da forno rivestita con carta forno formiamo delle ciambelline  del diametro di 5-6 cm ad ogni ciambellina fate due giri sovrapposti di pasta choux.

Cuociamo le zeppole in forno già caldo a 200c°per 25 minuti poi abbassiamo la temperatura a 170 c° e cuociamo per altri 25 minuti, in fine spegniamo il forno, apriamo leggermente lo sportello e vi lasciamo le zeppole per 10 minuti. A questo punto le tiriamo fuori e le lasciamo raffreddare completamente.

Per la crema pasticcera con cioccolato
Mettiamo a scaldare il latte e nel frattempo in una terrina versiamo i tuorli con lo zucchero e mescoliamo con una frusta a mano poi aggiungiamo la vaniglia e amalgamiamo, in fine setacciamo la maizena e mescoliamo bene fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme.

A questo punto uniamo un po alla volta il latte caldo mescolando molto bene ogni volta, rimettiamo il tutto nella casseruola facciamo addensare senza mai smettere di mescolare. 

Spegniamo la fiamma, aggiungiamo il cioccolato spezzettato e mescoliamo fino a completo scioglimento.

Travasiamo la crema in una terrina e lasciamo raffreddare completamente, mescolando di tanto in tanto affinché non formi la pellicina.

Mettiamo la crema oramai ben fredda nel sac a poche e farciamo le zeppole, prima dentro poi anche in superficie.

Poniamo sopra ad ogni ciuffetto di crema un’ amarena e a piacere aggiungiamo dello  zucchero a velo.

Vedi anche la ricetta per le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE CLASSICHE

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  
Please follow and like us:
error0