Avete mai pensato di dare una forma diversa al salame di cioccolato
Ad esempio quella di un numero, per un compleanno o per un anniversario ?
 
Vi lascio la mia ricetta e sopratutto l’idea che sono certa vi tornerà molto utile. 
Voi potrete personalizzarla come più vi piace, con numeri, lettere o forme.
La ricetta che vi propongo è per realizzare due numeri (20 porzioni) contiene caffè e rum, 
quindi particolarmente gradita e rivolta agli adulti.
 
Per realizzare una Torta Numero per bambini potrete usare la vostra solita ricetta o seguire quella del: Cuore di Cioccolato
Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 

Michaela.

***** Video Ricetta *****

 
***** COSA SERVE *****
🇮🇹per 2 numeri (20 porzioni)
  • 500 gr di biscotti tipo oro saiwa
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 150 gr di zucchero
  • 200 gr di burro
  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 3 tazzine di caffè
  • 2 bicchierini di rum
Per la glassa

 

  • 4 cucchiai d’acqua
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di caffè solubile
  • 1 cucchiaio di rum
  • zuccherini e confettini colorati

 

🇬🇧 for 2 numbers (20 servings)

 


  • 500 grams of crushed biscuits

     

  • 4 tablespoons of bitter cocoa powder
  • 150 grams of sugar
  • 200 grams of butter
  • 250 grams of dark chocolate
  • 3 cups of coffee
  • 2 shots of rum

 

for the icing

 


  • 4 tablespoons of water

     


  • 2 tablespoons of sugar

     

  • 2 tablespoons of bitter cocoa powder
  • 1 teaspoon of soluble coffee
  • 1 tablespoon of rum
  • sugary and colored sprinkles

***** PEROCEDIMENTO *****

Sciogliere a bagnomaria, il burro, 150 gr di cioccolato tritato, il caffè e il rum. Far intiepidire.
Nel frattempo tritare finemente con un frullatore i biscotti, versarli in una capiente terrina e aggiungervi, il cacao, lo zucchero, 100 gr di cioccolato tritato e ciò che è stato sciolto a bagnomaria.
Amalgamare il tutto con un cucchiaio fino ad ottenere un impasto umido e che si possa modellare (se l’impasto risultasse troppo umido aggiungere qualche biscotto se invece risultasse troppo asciutto aggiungere qualche cucchiaio d’acqua).
Ricoprire un vassoio con la carta forno e prelevando pezzi d’impasto iniziare a dare forma ai numeri (come potete vedere nel video), modellandolo e compattandolo bene con le mani.
Far rassodare in frigo per almeno 1 ora.
Preparare la glassa versando in un pentolino, l’acqua, il rum, lo zucchero, il caffè solubile e il cacao. Mescolare bene e su fiamma bassa portare a bollore per far addensare.
Lasciare intiepidire.
Staccare i numeri dalla carta forno, adagiarli sul piatto di portata e spalmare la glassa.
Decorare subito  on gli zuccherini e i confettini colorati.
***** CONSIGLI *****
– L’impasto assorbirà i liquidi in base a quanto avrete tritato i biscotti, pertanto potrebbe essere necessario aggiungere qualche biscotto se l’impasto è troppo molle o viceversa aggiungere qualche cucchiaio d’acqua se l’impasto è troppo asciutto.
– Con la stessa ricetta potrete dare libero sfogo alla fantasia proponendo forme e decori diversi.
– Vedi anche Cuore di Cioccolato

 

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Please follow and like us:
error0

Sono le ciambelle fritte americane, quelle che tanto adora Homer Simpson, ricoperte con glasse colorate o di cioccolato. Possono essere cotte al forno se si vuole una ciambella più leggera o fritte se si vuole una ciambella più golosa. Nella ricetta troverete entrambe le cotture e più modi per glassarle. Le ciambelle senza glassa se conservate in un sacchetto ben chiuso si manterranno per più giorni, dopo il 5° giorno inizieranno ad indurire ma basterà scaldarle qualche secondo al microonde o al forno e torneranno soffici come appena sfornate, mentre quelle già glassate vanno conservate dentro un contenitore a campana.

★ VIDEO TUTORIAL ★
COSA SERVE per 20 donuts
Per le ciambelle:

  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 30 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 450 gr di farina 0
  • 70 gr di zucchero
  • 200 ml di latte tiepido
  • 1 uovo intero a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la buccia grattugiata di un limone bio
  • 70 gr di burro a pezzetti e a temperatura ambiente
  • 1pizzico di sale

Per la glassa di zucchero:

  • 200 gr di zucchero a velo
  • 30 gr di burro fuso
  • qualche cucchiaio di acqua calda
  • colorante alimentare in gel

Per la glassa di cioccolato:

  • 200 gr di zucchero a velo
  • 30 gr di burro fuso
  • qualche cucchiaio di acqua calda
  • 50 gr di cioccolato fondente fuso

Per decorare:

  • zuccherini colorati


PREPARAZIONE

Per le ciambelle Sbriciolare il lievito nell’acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero, mescolare fino a completo scioglimento.

Versiamo nell’impastatrice con gancio, la farina e lo zucchero quindi facciamo mescolare i due ingredienti poi aggiungiamo un ingrediente alla volta con questa sequenza: il lievito sciolto, il latte tiepido, l’uovo, l’essenza di vaniglia, la buccia grattugiata del limone, il burro un pezzetto alla volta, infine il pizzico di sale.

Aumentiamo la velocità e facciamo lavorare per 8 – 10 minuti o fino a che l’impasto si stacca dalle pareti dell’impastatrice e si incorda al gancio.

Copriamo con pellicola trasparente e facciamo lievitare fino al raddoppio del volume, in forno spento con la luce accesa (impiegherà 1 ora e mezza o 2).

Riprendiamo l’impasto e lavoriamolo un pochino per sgonfiarlo e lo stendiamo con il mattarello in una sfoglia dello spessore di 1 cm.

Con due coppapasta da 8 cm e da 3 cm formiamo le ciambelline, ripetiamo la stessa cosa con gli avanzi d’impasto.

Mettiamo le ciambelline su due teglie da forno rivestite con carta forno, un po distanziate tra loro, le copriamo e le lasciamo lievitare per 40 minuti poi procederemo con la cottura.

Per la cottura in forno cuociamo una teglia alla volta, nella griglia centrale, in forno statico, già caldo a 200c° per 6 – 8 minuti.

Per farle fritte cuociamo in olio di arachidi a 170c° – 180 c° 1 minuto e mezzo o 2 per lato.

Per la glassa di zucchero versiamo il burro fuso sopra lo zucchero, amalgamiamo e aggiungiamo qualche cucchiaio d’acqua calda, quanto basta per ottenere una consistenza fluida ma non troppo come potete vedere nel video.

Diluiamo di più se vogliamo una glassa più trasparente o aggiungiamo del colorante alimentare se vogliamo giocare con i colori.

Intingere un lato delle ciambelle, far colare l’eccesso e cospargiamo gli zuccherini colorati.

Per la glassa di cioccolato versiamo il burro fuso sopra lo zucchero, amalgamiamo e aggiungiamo qualche cucchiaio d’acqua calda, quanto basta per ottenere una consistenza fluida ma non troppo come potete vedere nel video quindi aggiungiamo anche il cioccolato fuso.

Intingere un lato delle ciambelle, far colare l’eccesso e cospargiamo gli zuccherini colorati.

CONSIGLI:

Le ciambelle senza glassa, ben chiuse in un sacchetto, si mantengono per giorni, dopo il 5° giorno iniziano ad indurire ma sarà sufficiente scaldarle appena pochi secondi al microonde o nel forno e torneranno soffici come appena sfornate.

Quelle con la glassa vanno conservate in un contenitore con campana.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  


Please follow and like us:
error0

Non mi stancherò mai di mangiare cioccolato e lamponi, questa volta però ho pensato di gustarli con una frolla diversa, nella quale al posto del burro o messo l’olio ed ho aggiunto della granella di nocciole.
VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE

Per la frolla con olio e nocciole:
  • stampo per crostata da 25-26 cm
  • 2 uova intere
  • 60 ml di olio (evo, mais, girasole)
  • 100 gr di zucchero
  • 300 gr di farina 00
  • 50 gr di granella di nocciole
Per la farcitura:
  • 200 gr di confettura di lamponi
  • 100 gr di lamponi freschi
  • ganache al cioccolato fondente
Per la ganache:
  • 250 ml di panna
  • 200 gr di cioccolato fondente
PROCEDIMENTO
Per preparare la frolla: battete le uova in una terrina, continuando a battere aggiungete prima l’olio poi  lo zucchero, mescolate fino a far sciogliere lo zucchero. In un altra terrina amalgamate assieme farina e granella di nocciole, quindi unire un po alla volta al composto di uova lavorando l’impasto con una spatola o un cucchiaio di legno fino a che riuscite poi lavoratelo su una spianatoia con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e morbido (se necessario aggiungete un po di farina).
Infarinate il panetto sopra e sotto e stendete la frolla su di un foglio di carta forno, dategli una forma rotonda che sia più grande dello stampo quindi capovolgete il foglio sulla teglia precedentemente unta e infarinata, fate aderire bene la frolla e togliete l’eccesso di pasta premendo con il mattarello sul bordo dello stampo (come potete vedere nel video).
Per la cottura: usiamo il metodo della cottura in bianco, vale a dire che dobbiamo mettere sopra la pasta frolla un foglio di carta forno, quindi versiamo dei legumi secchi, non troppi quanto basta per ricoprire il fondo. Mettiamo in forno già caldo a 180c° per 15 minuti, tiriamo fuori dal forno e togliamo la carta con i legumi  e facciamo cuocere ancora sempre a 180c° per altri 8-10 minuti. A questo punto il nostro guscio di pasta frolla sarà ben cotto, facciamo raffreddare su una gratella dopo di che lo toglieremo dallo stampo.  
Per preparare la ganache: mettiamo sul fuoco la panna, quando arriva a bollore la versiamo un po alla volta nella terrina dove avremo messo il cioccolato tritato precedentemente, mano a mano che versiamo la panna mescoliamo fino a completo scioglimento. Lasciamo intiepidire una decina di minuti a temperatura ambiente prima di versarla sopra la crostata.
Assembliamo la crostata: mettiamo il guscio di pasta frolla su un piatto da portata, spalmiamo in modo uniforme uno strato di confettura di lamponi, poi vi coliamo sopra il cioccolato e facciamo rassodare a temperatura ambiente 10 minuti poi mettiamo qua e la i lamponi freschi. 
CONSIGLI
– Se dopo i primi 15 minuti di cottura la carta forno non si stacca bene prosegui la cottura ancora un po fino a che verrà via bene.
– Per ottenere uno strato di cioccolato bello liscio e uniforme, una volta che lo avete fatto colare sulla crostata non toccarlo più, non occorre spalmarlo.
– I legumi che avete usato potrete riutilizzarli per fare altre crostate.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
YouTube
facebook
Google+
Instagram
Twitter
…**………………………….**…………………………..**….
Please follow and like us:
error0

Con un video tutorial vi mostro un incantevole magia da fare con il cioccolato, la decorazione a ragnatela. Questa stupefacente decorazione va fatta su una doppia glassatura così che vengano coperte eventuali imperfezioni della base, ciò  ci permetterà anche di ottenere una glassa dallo spessore più alto. La base dovrà essere piatta senza cupoletta, per evitare che la glassa scivoli via prima che raffreddi. Oltre al video troverete anche le ricette della glassa e della base al cioccolato.

VIDEO PER LA DECORAZIONE

PER LA GLASSA:
  • 300 ml di panna fresca liquida
  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 40 gr di burro
  • PER DECORARE
  • 60 gr di cioccolato bianco
  • uno stecchino
  • conetto di carta o sac a poche con beccuccio per scritte

PROCEDIMENTO:

* In un pentolino versate la panna e quando arriva a sobbollire spegnete la fiamma e versate il cioccolato che nel frattempo avrete tritato, mettete anche il burro e mescolate continuamente fino a completo scioglimento. 
*  Mettete la torta da glassare su una gratella con sotto un vassoio così da raccogliere il cioccolato in eccesso che colerà. 
* Versate sulla torta circa metà della glassa ancora calda facendola colare anche sui bordi, aiutatevi con una spatola se necessario.
* Mettete in frigo per 15 minuti cosicché la glassa possa solidificare e nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria o al microonde e versatelo su un conetto di carta o un sac a poche con beccuccio per scritte. 
* Trascorso tale tempo riprendete la torta e colateci sopra la restante glassa facendola scendere anche sui bordi come avete fatto prima ( se nel frattempo si è un po solidificata, scaldatela quanto basta per renderla fluida) 
*  Prendete il conetto e partendo dal centro della torta disegnate una spirale fino ad arrivare ai bordi.
* Ora con uno stecchino tracciate 8 righe che dal centro vanno verso l’esterno poi tracciatene altre 8 alternate alle precedenti partendo dall’esterno verso il centro ( cosa più semplice da fare che da spiegare come potete vedere nel video ), tenete lo stecchino leggermente obliquo e di tanto in tanto pulite la punta con della carta da cucina per evitare sgocciolatuture.

PER LA TORTA AL CIOCCOLATO:
  • 4 uova
  • 140 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 180 gr di cioccolato fondente
  • 180 gr di burro
  • 100 ml di caffè espresso
  • 100 gr di farina 00
  • 20 gr di cacao amaro
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di lievito
  • stampo sa 24- 26 cm

PROCEDIMENTO:
* Sciogliete a bagnomaria, il cioccolato spezzettato, con il burro tagliato a pezzi e il caffè espresso, mescolate fino a completo scioglimento e lasciate intiepidire.

* Con uno sbattitore elettrico lavorate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, fino a che diventino chiare e spumose.
* Ora aggiungete il cioccolato fuso.
* Continuate a lavorare l’impasto con lo sbattitore elettrico e quando il cioccolato sarà ben amalgamato unite la farina, la vanillina, il cacao e il lievito.
* Versate nello stampo precedentemente imburrato e infarinato  o meglio ancora se rivestito di carta forno e fare cuocere in forno già caldo a 190 c per 35 minuti, griglia centrale e forno statico.
…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….
Please follow and like us:
error0

Girelle fatte in casa con pochi e semplici ingredienti per una merenda o una colazione genuina. Si tratta di fare un rotolo bicolore, stendere un sottile strato di crema alle nocciole e ricoprire un lato della girella con del cioccolato fondente. Per una buona riuscita della ricetta è fondamentale la giusta cottura del rotolo, che non deve cuocere troppo. 
GUARDA ANCHE IL VIDEO
COSA SERVE per 14 girelle
  • 5 uova
  • 130 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 arancia grattugiata
  • 10 ml di rum
  • 1 bustina di vanillina
  • 130 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino raso di lievito
  • 5 gr di cacao amaro
  • 3 o 4 cucchiai di nutella
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • teglia 37 x 28 cm, carta forno e burro

PROCEDEMENTO

Per iniziare * preriscalda il forno a 180c e rivesti una placca da forno delle dimensioni 37 x 28 cm * con del burro ammorbidito ed un pennello ungere la placca, poi adagiarvi il foglio di carta forno e farlo aderire bene, ora ungere anche la parte superiore del foglio (ciò servirà a non dover cambiare ne foglio ne canovaccio, come si è solito fare con la pasta biscotto ).

Per preparare l’impasto * mettere in una terrina 5 uova intere, lo zucchero, il miele, il pizzico di sale e lavorare con uno sbattitore elettrico per qualche minuto * ora aggiungere la buccia grattugiata di mezza arancia, il rum, la vanillina e lavorare ancora fino a che il composto diventa un po gonfio e  un po spumoso (ma non troppo, non come quello del pan di spagna) * a questo punto si versa la farina, un po alla volta, mescolando sempre con lo sbattitore elettrico e in ultimo mettiamo il lievito * non resta che dividere l’impasto in due parti uguali e ad una unirvi il cacao.

Versare l’impasto nella teglia * prima quello con il cacao e inclinare la teglia affinché l’impasto si stenda uniformemente su tutta la superficie  (come puoi vedere nel video) * infornare a forno già caldo, statico, nella griglia centrale a 180c per 5 minuti * appena l’impasto da lucido diventa opaco toglilo dal forno e versavi subito sopra il restante impasto che dovrà coprire interamente quello sotto, quindi per stenderlo aiutati con una spatola o il dorso di un cucchiaio * cuoci ancora per altri 6 minuti * a cottura ultimata dovrà risultare morbido e flessibile.

Per arrotolare il rotolo * una volta terminata la cottura, toglierlo subito dalla teglia (altrimenti cuocerà troppo) estraendolo con la carta forno * lascia passare circa 5 minuti o quanto necessario affinché sia possibile arrotolarlo senza scottarsi *  una volta avvolto per il lato più lungo, chiudi le estremità della carta forno e lascia che raffreddi.

Per aprire il rotolo * srotolarlo con delicatezza e spalmarvi sulla parte chiara la crema di nocciole, 3 o 4 cucchiai non abbondare * riavvolgere il rotolo ben stretto e ricoprirlo con la pellicola trasparente chiudendo bene la estremità * tenere il rotolo in frigo per 2 ore così che possa rassodare bene.

Per la base al cioccolato * far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente * tagliare il rotolo in fette spesse 3 cm * ed intingere un lato delle girelle nel cioccolato * posizionare le girelle su un foglio di carta forno con il cioccolato verso l’alto * far solidificare il cioccolato (per accellerare i tempi mettile in frigo per 15 minuti).
CONSIGLI
* L’impasto dovrà essere abbastanza fluido e non troppo montato.

* Visto l’importanza della giusta cottura del rotolo e considerati i brevi tempi di cottura, ti consiglio di non allontanarti dal forno.

* Un rotolo troppo cotto diventa duro e si spezza quando lo si arrotola.


…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….




Please follow and like us:
error0

Avete presente le famose e deliziose Barrette Bounty!? Farle in casa è semplice e occorrono *solo 3 ingredienti*. Finalmente al 3° tentativo ho trovato la ricetta giusta o sarebbe più corretto dire il giusto procedimento. Trovavo difficoltà nel ricoprirli con il cioccolato, fino a che ho provato a passarli una 30 di minuti in freezer e tutto è diventato semplice!!! ^_^  Ne sono felice dal momento che il sapore era ottimo e  ora che ho trovato un modo semplice ed efficace per ricoprirli, condivido subito con voi la ricetta.

GUARDA IL VIDEO
COSA SERVE per 14 Bounty
  • 100 gr di farina di cocco
  • 170 gr di latte condensato
  • 300 gr di cioccolato al latte

PROCEDIMENTO

In una terrina amalgamare la farina di cocco con il latte condensato fino ad ottenere un composto compatto e mettere in frigo per 15 minuti.

Ora, con le mani prelevare un po d’impasto, farlo passare da un palmo all’altro e, stringendo con le dita dovrai formare dei cilindri, come puoi vedere nel video. I Cilindri dovranno essere ben compatti.

Di tanto in tanto bagnare le mani cosi ché risulterà più semplice lavorare l’impasto. Mano a mano che prepari i cilindri mettili su un vassoio di cartone ricoperto con la carta forno.
Terminato tutto l’impasto otterrai circa 14 cilindri che andrai a mettere in *congelatore* per 30 minuti, poiché dovranno risultare ben induriti quando andrai a ricoprirli con il cioccolato.
Nel frattempo tritare il cioccolato, scioglierlo a bagnomaria e lasciare che intiepidisca.
Quando il cioccolato sarà tiepido e i cilindri ben induriti non resterà che ultimare i Bounty. Quindi, tuffare i cilindri uno alla volta nel cioccolato e, con l’aiuto di due forchette farli rotolare fino a ricoprirli bene. Battere la forchetta per far colate il cioccolato in eccesso e adagiare di nuovo i Bounty nel vassoio. Non resta che riporli 30 minuti in frigo affinché il cioccolato si solidifichi poi i Bounty saranno pronti per essere gustati.
CONSIGLI
. Una volta pronti, i Baunty si conserveranno per diversi giorni, tienili dentro un contenitore ermetico e in frigo nel caso sia estate.
. Affinché l’operazione di copertura dei Bounty sia semplice sarà fondamentale tenerli in congelatore affinché siano ben induriti e tuffarli nel cioccolato non troppo caldo ma tiepido.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
YouTube
facebook
Google+
Instagram
Twitter
…**………………………….**…………………………..**….

Please follow and like us:
error0

La Tartelletta  alla nocciola con cioccolato e lamponi, è un prelibato bocconcino della piccola pasticceria. Mordendola, si sente il croccante della frolla alla nocciola, poi arriva il sapore pungente del lampone e quello amaro del cioccolato che assieme stanno benissimo. Trattandosi di un prodotto di piccola pasticceria è quindi molto versatile, può essere servito a fine pasto o gustato lontano dai pasti con un tè o un caffè oppure possono essere servite ad un rinfresco. Quindi pollice su alle tartellette e, a voi la scelta, io intanto vi lascio la ricetta ^_^  

                               VIDEO RICETTA


COSA SERVE per 12 tartellette

Per le tartellette alla nocciola:
  • 80 gr di burro morbido
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1 uovo grande
  • 300 gr di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 30 gr di nocciole tritate

Per farcirle:

  • 12 lamponi
  • 70 gr di cioccolato fondente
  • 100 ml di panna liquida

PROCEDIMENTO


Per le tartellette:
In una terrina e, con uno sbattitore elettrico, lavora a crema il burro morbido con lo zucchero. Ottenuto un composto cremoso aggiungi l’uovo e fallo amalgamare bene.
In un’ altra terrina, versa la farina, un pizzico di sale e le nocciole tritate e vai ad aggiungere, un po alla volta, al composto di burro zucchero e uova precedentemente preparato. Amalgama il tutto con una spatola fino a che riesci, poi trasferisci l’impasto su una spianatoia e lavoralo con le mani.
Dovrai lavorare il composto friabile fino a compattarlo, poi stendilo con il mattarello e ricava con un bicchiere, 12 dischi. Metti i dischi dentro uno stampo per muffins, imburrato e infarinato , punzecchiali con una forchetta, quindi copri con la pellicola trasparente e tieni in frigo per 30 minuti.
Trascorsi i 30 minuti, togli la pellicola e cuoci le tartelletee in forno gia caldo, 180c per 12-15 minuti, griglia centrale e forno statico. Al termine della cottura togli lo stampo dal forno e fai raffreddare.
Per farcirle:
Trita il cioccolato e metti a scaldare la panna in un pentolino su fiamma bassa.  Quando la panna arriva a sfiorare il bollore togli il pentolino dal fuoco, aggiungi subito il cioccolato e mescola fino a completo scioglimento.
Versa il cioccolato dentro le tartellette ( non fino al bordo ) e al centro metti il lampone.
                                                                         CONSIGLI:
Il segreto per ottenere una frolla friabile e non gommosa, non sta nel modo in cui essa viene lavorata, bensì, è fondamentale che la frolla, prima di essere cotta, vada fatta raffreddare in frigo per almeno 30 minuti così da far solidificare il burro.
…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette
seguitemi su:
  Facebook   Prima del caffè Soddisfazioni in cucina 
 e 
  YouTube   Prima Del Caffè Soddisfazioni in cucina
…**………………………….**…………………………..**….
Please follow and like us:
error0

I Pancake, ottimi per una colazione alternativa ma non solo, sono graditi anche come merenda o come dessert sopratutto dai giovanissimi.  Il loro impasto è fatto di pochi e semplici ingredienti e, a renderli golosi è il fatto che possono essere farciti in svariati modi, vale adire che puoi guarnirli con ciò che più ti piace. 
Io questa volta li ho preparati con la glassa al cioccolato e fragole per me e i miei figli e, altri con lo sciroppo d’acero per mio marito.  Li faccio spesso la domenica per colazione per coccolare un po la mia famiglia, quindi ogni tanto faccio anche i Pancake con miele di acacia o i Pancake al cioccolato 

                                                       GUARDA LA VIDEO RICETTA

COSA SERVE per 12 pancake
Per i pancake:

  • 2 uova (tuorlo e albume separati)
  • 25 gr di burro
  • 350 ml di latte
  • 250 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 8 gr di lievito
  •  1 pizzico di sale

Per guarnire
Glassa al cioccolato e fragole:

  • 200 gr di cioccolato al latte
  • 80 ml di latte
  • fragole

In alternativa:

  • sciroppo d’acero

PROCEDIMENTO
Per preparare la glassa al cioccolato:
Inizia con il preparare la glassa poiché dovrà intiepidire prima di essere versata sui pancake.
Quindi fai sciogliere a bagnomaria il cioccolato spezzettato con il latte e mescola fino a completo scioglimento. 
Ora taglia le fragole.
Per i pancake:
Inizia la preparazione dei pancake dividendo i tuorli dagli albumi e monta quest’ultimi a neve.
Poi metti il latte e il burro in un pentolino e fai scaldare fino a che il burro si sarà sciolto.
Ora sbatti leggermente i tuorli con una frusta a mano e aggiungi il contenuto del pentolino.
In una terrina metti la farina, lo zucchero, un pizzico di sale e il lievito, miscela bene dopodiché versa il tutto nel composto con le uova. 
Mescola brevemente con la frusta e appena ottieni un impasto omogeneo aggiungi un po alla volta gli albumi montati a neve e amalgamali con delicatezza.
A questo punto puoi cuocere i pancake.
Quindi metti a scaldare una padella con fondo spesso meglio se in ghisa, e quando è calda versa con un mestolo l’impasto senza cercare di espanderlo cioè non toccarlo (come puoi vedere nel video sopra).
Fai cuocere per 2 – 3 minuti fino a che in superficie si formeranno delle bollicine, é a quel punto che il pancake è pronto per essere girato e prosegui la cottura per altri 2 -3 minuti.
Una volta cotti tutti i pancake guarniscili facendo colare sopra la glassa al cioccolato poi metti  le fragole e mangiali subito poiché da caldi sono più buoni.
CONSIGLI:
1) Per ottenere dei pancake soffici non lavorare troppo a lungo l’impasto.
2) La padella non deve essere troppo rovente altrimenti i pancake si scuriscono troppo e non hanno il tempo di lievitare.
3) I pancake che avanzano puoi mangiali il giorno dopo scaldandoli leggermente al microonde.


Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette
seguitemi su:
  Facebook   Prima del caffè Soddisfazioni in cucina 
 e 
  YouTube   Prima Del Caffè Soddisfazioni in cucina
Please follow and like us:
error0

Cioccolato e amarene si sposano benissimo, abbinate ad una Molly Cake al cacao e ad una irresistibile glassa al cioccolato fondente, fanno di questa torta una delizia per occhi e palato. 

                GUARDA IL VIDEO TUTORIAL


 Molly Cake al cacao per 30/35 porzioni:

  • stampo a cerniera da 28 cm
  • 6 uova intere
  • 500 g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di cacao amaro
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 500 ml di panna montata

Preriscalda il forno a 180°. Imburra e rivesti con la carta forno uno stampo da 28 cm; rivesti il fondo e per il bordo usa una striscia di carta alta circa 10 cm ( perchè con queste dosi la Molly Cake viene alta 6 cm). 

In una terrina miscela assieme la farina con il cacao e il lievito.
Nella planetaria lavora le uova con lo zucchero, la vanillina e un pizzico di sale per 15 minuti, il composto dovrà risultare chiaro, gonfio e spumoso come quello per il pan di spagna.
Mentre la planetaria lavora monta con uno sbattitore elettrico la panna ben ferma e riponila in frigo.
Quando il composto di uova è pronto aggiungi con il setaccio e un po alla volta il mix di farina, cacao e lievito. Amalgama delicatamente con un cucchiaio facendo movimenti lenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
Quando la farina è ben amalgamata aggiungi la panna montata come hai fatto prima, cioè un po alla volta e con movimenti delicati dal basso verso l’alto.
Versa il tutto nello stampo e metti in forno già caldo a 180° per i primi 10 minuti poi abbassa la temperatura a 160° e fai cuocere a forno ventilato per altri 65 minuti (mi raccomando che sia ventilato anche se ti fa strano ma fidati). Accertati che il dolce sia ben cotto infilando uno stecchino al centro del dolce che ne dovrà uscire umido ma non bagnato, se così non sarà prosegui la cottura per qualche altro minuto.

A cottura ultimata lascia la Molly Cake per circa 10 minuti nel forno spento e con lo sportello socchiuso e toglila dallo stampo solo quando si sarà freddata.


Per la farcia:
  • 350 ml di panna vegetale già zuccherata
  • 250 g di mascarpone
  • 150 g di cioccolato fondente sminuzzato
  • amarene sciroppate Fabbri

Con un coltello trita il cioccolato fondente e metti da parte.

In una terrina lavora la panna ben fredda con uno sbattitore elettrico, quando inizia ad essere spumosa aggiungi il mascarpone e continua con lo sbattitore fino a che risulterà ben montata.

A questo punto aggiungi il cioccolato tritato e amalgama con delicatezza.
Le amarene ti serviranno solo quando assemblerai la torta e dovrai disporle sopra il secondo strato di farcia. (lasciane da parte una decina per la decorazione)

Per la glassa al cioccolato fondente:
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 150 ml di panna liquida
  • 20 g di burro

In un pentolino su fiamma dolce fai scaldare la panna e quando arriva a sfiorare il bollore spegni, aggiungi il burro e il cioccolato spezzettato.

Lascia che il burro si sciolga e che il cioccolato si ammorbidisca poi con una frusta mescola fino ad ottenere una glassa liscia ed omogenea.
La glassa al cioccolato andrà versata subito sulla torta (quando è ancora calda).

Per la decorazione:
  • 70 ml di panna montata
  • un cucchiaio di glassa al cioccolato fondente (quello che raccogli dal pentolino o in alternativa un cucchiaino di Nutella)
  • sac a poche con becchuccio grande a stella
  • amarene sciroppate Fabbri 

Con uno sbattitore elettrico monta la panna, quando inizia a rapprendersi aggiungi un cucchiaio di glassa o un cucchiaino di Nutella e prosegui fino a che risulterà ben montata.

Mettila dentro un sac a poche e decora formando dei ciuffetti sopra i quali metterai alcune amarene ben sgocciolate.

Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricetteseguitemi su
Facebook Prima del caffè Soddisfazioni in cucina
YouTube Prima del caffè Soddisfazioni in cucina
Please follow and like us:
error0

I cake pops sono dei golosi e fantasiosi dolcetti da mangiare allo stecco, per questo motivo ricordano i leccalecca, ma sono tortine ricoperte di cioccolato e decorate con zuccherini. I bambini ne vanno matti in quanto sono coloratissimi, deliziosi e praticissimi da mangiare. Questi nuovi dolcetti americani possono essere fatti con del pan di spagna, o ciambella al cioccolato, o plumcake, o qualunque altra torta asciutta, che va poi sbriciolata e amalgamata con della marmellata, ma si può utilizzate anche la Nutella o il mascarpone. Il tutto va compattato, poi si formano delle palline e vi si infila lo stecco, dopodichè si intingono nel cioccolato fuso e in fine vengono colorati con dei zuccherini. Io questa volta ho utilizzato ciò che avevo in casa dagli avanzi della Pasqua, ossia la Colomba e le uova di cioccolato, ma vediamo insieme come si fanno!!! 


Guarda la video ricetta tutorial

COSA SERVE per 25 cake pops:
  • 200 g di pan di spagna o ciambella o plumcake
  • 2 cucchiai di Nutella
  • 300 g di cioccolato al latte o fondente
  • zuccherini colorati
  • granella di nocciole
  • farina di cocco
  • stecchi per cake pops
  • porta cake pops o polistirolo

PROCEDIMENTO:
In una terrina sbriciola con le mani il pan di spagna o ciò che preferisci poi aggiungi 2 cucchiai di cioccolata e amalgama bene fino ad ottenere un composto uniforme, compatto e umido.
Ora prendi un pezzettino d’impasto, grande quanto una noce e fallo ruotare tra i palmi delle mani per compattarlo e per dargli la forma di una pallina. Prosegui così fino a terminare l’impasto, mettendo le palline su un vassoio foderato con la carta da forno e tieni almeno 30 minuti in frigo affinchè si rassodino e solidifichino.
Sciogli una piccola parte dei 300 g di cioccolato e intingivi una estremità dello stecco che poi infilerai nella pallina ( ciò farà da collante).
Quando tutte le palline hanno gli stecchi puoi sciogliere anche il restante cioccolato a bagnomaria o al microonde, come preferisci. 
Immergi completamente la pallina nel cioccolato e fai colare l’eccesso di cioccolato ruotando e scuotendo delicatamente il cake pops (non scuotere battendo lo stecco sulla ciotola perchè così la pallina potrebbe staccarsi  ma dai dei colpetti con la mano sopra l’altra mano; quella con cui tieni il cake pops). 
Ora fai cadere a pioggia gli zuccherini sul cake pops e fallo asciugare infilzandolo sul polistirolo precedentemente ricoperto con la pellicola trasparente. Prosegui così con gli altri cake pops decorandoli anche con la granella di nocciole e la farina di cocco.


Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette
Please follow and like us:
error0