Il Panettone al Cioccolato realizzato con impasto unico, una ricetta un po impegnativa ma neanche troppo, con questa ricetta ho trovato il giusto compromesso tra praticità e bontà.


Le dosi sono per uno stampo di carta basso, andrà bene sia da 18 che da 20 cm, andrà bene anche lo stampo alto quello classico da panettone ma il tempo di lievitazione sarà più lungo.

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.

Dolce giornata. Michaela.

🇮🇹
Per il lievitino

  • 50 ml di latte tiepido
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 50 gr di farina manitoba

Per l’impasto

  • 250 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 150 gr di zucchero
  • 5 gr di sale
  • 4 tuorli
  • 200 ml di latte tiepido
  • il lievitino
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la buccia grattugiata di 1 arancia bio
  • la buccia grattugiata di 1 limone bio
  • 15 ml di rum
  • 100 gr di burro ammorbidito
  • 150 gr di gocce di cioccolato + 1 cucchiaio raso di cacao amaro

Per la glassa al cioccolato

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaio di rum
  • 40 gr di cioccolato in scaglie

🇬🇧
For the leaven

  • 50 ml of warm milk
  • shaved spoon of sugar
  • 15 gr of fresh brewer’s yeast
  • 50 gr of manitoba flour

For the dough

  • 250 gr of manitoba flour
  • 200 gr of flour
  • 1 tablespoon of bitter cocoa
  • 150 gr of sugar
  • 5 gr of salt
  • 4 egg yolks
  • 200 ml of warm milk
  • the leaven
  • vanilla essence
  • grated 1 orange peel
  • grated 1 lemon peel
  • 15 ml of rum liqueur
  • 100 gr of softened butter
  • 150 gr of chocolate chips + 1 shaved spoon of bitter cocoa

For chocolate icing

  • 100 gr oh dark chocolate
  • 40 gr of butter
  • 1 tablespoon of rum liqueur
  • 40 gr of chocolate flaches
Per prima cosa va preparato il lievitino, ti servirà una ciotola dove andrai a mettere 50 ml di latte tiepido, un cucchiaio raso di zucchero e 15 gr di lievito di birra fresco, mescola bene con una forchetta e quando si sarà completamente sciolto unisci 50 gr di farina manitoba, uniscila in un paio di volte, ottenuto un composto liscio ed omogeneo, coprilo con la pellicola e lascalo riposare per almeno 15 minuti.

Poi nell’impastatrice versa 250 gr di farina manitoba, 200 gr di farina 0, 1 cucchiaio di cacao amaro, 150 gr di zucchero, 5 gr di sale (che equivale a un cucchiaino raso), 4 tuorli (meglio se a temperatura  ambiente) e 200 ml di latte tiepido. Aziona l’impastatrice e fai lavorare per qualche minuto, ottenuto un composto omogeneo unisci il lievitino e fai lavorare ancora fino a che si sarà completamente assorbito nell’impasto.

A questo punto profuma con 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di una bacca), con la buccia grattugiata di un’arancia bio e con quella di un limone bio, aggiungi anche 15 ml di rum.

Quando il tutto sarà ben incorporato aggiungi 100 gr di burro tagliato a pezzettini e fatto ammorbidire (quindi toglilo dal frigo con largo anticipo) aggiungi un pezzettino di burro alla volta, solo quando sarà ben assorbito aggiungine un’altro. Questa fase è piuttosto lunga potrebbero volerci 12- 15 minuti, non avere fretta, è una fase molto importante.

A un certo punto l’impasto inizierà a staccarsi dalle pareti e ad incordarsi attorno al gancio e sarà il momento di aggiungere 150 gr di gocce di cioccolato amalgamate a 1 cucchiaio raso di cacao amaro.

Fai andare l’impastatrice ancora qualche minuto affinché il cacao si assorba e il cioccolato si distribuisca uniformemente.

L’impasto dovrà avere una consistenza molto morbida, umida e densa.

Trasferiscilo in uno stampo di carta basso, andrà bene sia da 18 che da 20 cm, andrà bene anche lo stampo alto quello classico da panettone ma il tempo di lievitazione sarà più lungo.

Spennella la superficie con del burro fuso e copri con pellicola trasparente.

Quindi fai lievitare in forno spento, con un pentolino d’acqua calda, fino a che l’impasto arriva a 1 cm dal bordo.
Usando lo stampo basso e mettendo in forno il pentolino con l’acqua calda dovrebbe impiegarci dalle 2 alle 3 ore.

Quando il panettone è ben lievitato, sulla superficie incidi una croce, senza andare troppo in profondità e sii delicato poi aiutandoti con il coltello solleva le 4 punte dal centro verso l’esterno.

Posiziona un pezzettino di burro e metti a cuocere nella parte bassa del forno già caldo, ventilato,  a 160° C per 45 – 50 minuti.

A cottura ultimata lascia 10 minuti lo sportello socchiuso.
Dopodiché togli il panettone e infila a due cm dalla base 2 ferri lunghi (se non li hai andranno bene anche quelli per spiedini) ti serviranno poiché il panettone deve raffreddare sospeso e capovolto.
(a tal proposito io ho utilizzato una pentola grande), il panettone va coperto con un canovaccio e tenuto così fino a totale raffreddamento.

Una volta che il panettone si è freddato prepara la glassa al cioccolato con la quale ricoprire la calotta.
Facendo sciogliere a bagnomaria 100 gr di cioccolato fondente con 40 gr di burro e 1 cucchiaio di rum.

Lascia intiepidire la glassa poi con l’aiuto di un cucchiaio spalmala sulla calotta del panettone, quindi ricopri la calotta con le scagliette di cioccolato.

Conserva il panettone in un sacchetto per alimenti, si manterrà per diversi giorni.

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su
Please follow and like us:
error0

Lascia un commento