Una ricetta semplice, veloce e tanto gustosa.
Potrai servire i Fagottini di pasta sfoglia ripieni di prosciutto cotto, funghi e provola, 
in molteplici occasioni; 

nei pasti, nei picnic, nei buffet e per sfiziose merende.
Di seguito troverai la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.

***** Video Ricetta *****


🇮🇹 INGREDIENTI
per 8 fagottini
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 150 gr di funghi trifolati
  • 100 gr di provola
  • 1 albume
  • semi di sesamo

🇬🇧 INGREDIENTS

for 8 dumplings

  • 1 roll of rectangular puff pastry
  • 100 grams of baked ham
  • 150 grams of mushrooms
  • 100 grams of provola cheese
  • 1 egg white
  • sesame seeds

POCEDIMENTO

Apri il rotolo e dividilo in otto parti uguali. 
Su metà di ogni rettangolo ottenuto metti il prosciutto cotto, sopra metti i funghi e sopra ancora la provola.
Chiudi il fagottino sigillando bene i bordi, premi prima con le dita poi con i rebbi di una forchetta.
Spennella i fagottini con un albume leggermente sbattuto e cospargi sopra i semi di sesamo.
Fai cuocere in forno già caldo, a 200°C per 20 – 25 minuti.

CONSIGLI
Potrai gustare i fagottini sia caldi che freddi.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

Please follow and like us:
error0

Tenere, gustose e dal sapore delicato, queste polpette di pollo con prosciutto cotto 
faranno felice tutta la famiglia.

Un secondo piatto di carne leggero e gustoso, saranno buone da calde, da tiepide e da fredde.
 Una ricetta facile e veloce da fare in padella.

***** Video Ricetta *****


***** cosa serve *****
🇮🇹per 4 persone
  • 500 gr di macinato di pollo
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 1 uovo grande
  • sale
  • pepe
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • farina
  • salvia
  • olio evo
  • vino bianco

🇬🇧 for 4 servings

  • 500 grams of minced chicken
  • 150 grams of baked ham
  • 1 large egg
  • salt
  • pepper
  • 1 lemon
  • 3 tablespoons of parmesan cheese
  • 3 tablespoons of breadcrumbs
  • flour
  • sage
  • extra virgin olive
  • white wine

***** procedimento *****

In una terrina versiamo il macinato di pollo, il prosciutto tritato, l’uovo, il sale, il pepe, la buccia grattugiata del limone, il parmigiano e il pangrattato.

Amalgamiamo bene il tutto dopodiché diamo forma a delle polpette e le appiattiamo un po.
Le passiamo sulla farina e posizioniamo una fogliolina di salvia su ogni polpetta.

Cuociamo in una capiente padella con un filo d’olio extra vergine d’oliva e facciamo rosolare su entrambi i lati dopodiché sfumiamo con del vino bianco e, quando sarà evaporato versiamo il succo di limone.
Copriamo e lasciamo cuocere su fiamma dolce per una decina di minuti.

***** consigli *****
– Le polpette di pollo e prosciutto si possono gustare sia calde che tiepide che fredde.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter
Please follow and like us:
error0

Tre piatti realizzati con lo Chef Paoletti in collaborazione con il Ristorante 

Piatti di stagione, ricchi di profumi e sapori primaverili 

Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.

***** Video Ricetta *****


Antipasto

Uovo, carciofi, bacon e pop corn di parmigiano









Per 2 porzioni:
  • 2 uova
  • 2 carciofi
  • 4 fette di pancetta affumicata non troppo spesse
  • crosta di parmigiano
  • olio evo, aglio, timo fresco
  • germogli di piselli (facoltativo)

Alessandro ha pulito i carciofi togliendo le foglie esterne quelle che sono più dure, ha tagliato il gambo lasciandolo piuttosto lungo e con un coltellino ha pulito la parte esterna per eliminare la parte fibrosa. Tolta la punta del carciofo, lo ha diviso a metà poi in spicchi e li ha messi a bagno in acqua e limone.

(eliminare l’eventuale peluria al centro del carciofo se presente).
Nel frattempo ha preparato un soffritto con dell’olio evo, uno spicchio d’aglio e del timo fresco e ha cotto direttamente i carciofi in padella per ottenerli più croccanti, ha salato e pepato, ha coperto e ha fatto cuocere per circa 10 minuti.

In una padella antiaderente e ben calda ha cotto la pancetta affumicata tagliata in fette non troppo spesse, quando ha iniziato ad arricciarsi la girata l’ha fatta cuocere fino a renderla croccante dopodiché l’ha adagiata su carta da cucina per far assorbire l’ olio in eccesso.
Ha poi preparato dei poc corn di parmigiano utilizzando la crosta dello stesso tagliata a piccoli dadini. Li ha poi messi in microonde alla massima potenza per circa un minuto, facendoli diventare croccanti all’esterno e veramente gustosi!!! 
Per cucinare l’uovo poché ha portato a bollore l’acqua, ha poi abbassato la fiamma in modo che l’acqua sobbolla soltanto e ha versato un po di aceto di vino bianco (che aiuta la coagulazione) con una frusta ha mescolato energicamente in modo da creare un vortice dove all’interno con delicatezza e da vicino ha fatto cadere l’uovo ( in circa 40 secondi l’uovo sarà pronto). L’uovo l’ha poi adagiato su carta da cucina per perdere l’eccesso di acqua acidulata.


Primo 

Strozzapreti, fave, lonza e pecorino


Per 2 porzioni:
  • 150 gr di strozzapreti freschi
  • 1 kg di fave fresche
  • 1 hg di lonza non troppo sottile
  • 100 gr di pecorino
  • olio evo, aglio, finocchietto fresco

Alessandro ha lessato le fave in acqua salata per un paio di minuti, le ha poi raffreddate in acqua e ghiaccio ( mantenendo così il loro bel colore verde) e le ha sbucciate.

Ha poi tagliato la lonza affettata non toppo sottile, in pezzi molto piccoli e ha tritato molto finemente anche il finocchietto. 

In una padella ha messo l’olio, l’aglio e la lonza, facendola rosolare finché non è diventata ben croccante quindi ha aggiunto il finocchietto e infine le fave. 

Ha cotto gli strozzapreti in acqua salata e li ha aggiunti non troppo scolati cosi da legare meglio il sugo. Ha tolto l’aglio e ha allontanato la pasta dal fuoco, ha aggiunto un po di panna e abbondante pecorino e ha mantecato (potete allungare con dell’acqua di cottura se necessario ) la pasta deve fare il filo, va servita morbida).

Ha impiattato aggiungendo del finocchietto fresco.


Secondo

Coniglio disossato al timo e olive Taggiasche

Per 4 persone:
  • 1 coniglio disossato
  • 200 gr di olive taggiasche
  • 1 hg di pancetta affumicata
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio evo, aglio, timo fresco
  • per il brodo di coniglio ( aglio, cipolla, salvia, finocchietto, timo, le ossa di coniglio, vino bianco, acqua)

Alessandro ha preparato un brodo di coniglio facendo rosolare in olio, la cipolla e la carota tagliate in pazzi grandi, uno spicchio d’aglio, del timo fresco, della salvia e del finocchietto. Ha aggiunto le ossa del coniglio e ha fatto rosolare molto bene aggiungendo del sale grosso per facilitare l’estrazione dei succhi, dei principi nutritivi delle verdure e delle ossa, ottenendo così in breve tempo un fondo di cottura. Ora che il fondo della pentola e colorato di marrone e si è ottenuto un buon fondo di cottura. Ha sfumato con mezzo bicchiere di vino bianco mescolando bene per staccare il fondo di cottura, ha fatto evaporare bene il vino quindi quando il fondo si è asciugato ha aggiunto acqua fredda e giunta a bollore a fatto cuocere per 1 ora o 1 ora e 30 per un fondo più ristretto e saporito. Con una schiumarola ha tolto tutto ciò che è salito in superficie. 

Ha condito il coniglio disossato e tagliato in pezzi non troppo piccoli, con l’olio, sale e pepe. I

In una padella ha soffritto l’aglio con dell’olio, ha aggiunto della pancetta affumicata tagliata a dadini e l’ha fatta rosolare bene rendendola croccante, ciò donerà al piatto una consistenza diversa. Dopodiché ha unito il coniglio e l’ha fatto rosolare con del profumato timo fresco, ha sfumato con del vino bianco e quando è evaporato ha aggiunto le olive taggiasche, un po di brodo e ha fatto cuocere con coperchio per 8 – 10 minuti fino a far restringere il brodo.  

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter

 




Please follow and like us:
error0

Una torta salata della cucina francese che ha fatto il giro del mondo. 

Un guscio di pasta brisée che racchiude un saporito ripieno di pancetta, porro, uova e formaggio.

Una ricetta facile per un piatto appetitoso che potrete servire come antipasto o come secondo piatto

Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.

***** Video Ricetta *****

***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per uno stampo da 24 cm
  • 200 gr di pancetta affumicata
  • 100 gr di porro
  • 4 uova
  • 200 gr di panna da cucina
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • 1 rotolo rotondo di pasta brisée da 250 gr
  • 200 gr di Emmental

🇬🇧 for 24 cm mold

  • 200 grams of smoked bacon
  • 100 grams of leek
  • 4 eggs
  • 200 ml of cream
  • nutmeg
  • salt
  • pepper
  • 250 grams of puff pastry
  • 200 grams of Emmental cheese

***** PROCEDIMENTO *****

– In una padella con un filo d’olio far rosolare la pancetta con il porro. 
– Tenere da parte e nel frattempo in una terrina versare le uova, la panna, il sale, il pepe e la noce moscata, amalgamare il tutto con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e uniforme.

– Srotolare la pasta brisée e adagiarla con la propria carta forno su uno stampo rotondo da 24 cm.
– Con le mani farla aderire ai bordi e con un mattarello premere sul bordo per tagliare la pasta in eccesso.
– Bucherellare il fondo con una forchetta e tagliare la carta in eccesso.

– Riempire il guscio di pasta brisée con la pancetta e il porro, l’emmental tagliato a piccoli cubetti e versare il composto di panna e uova.

– Cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 – 45 minuti, la Quiche Lorraine sarà pronta quando si sarà rappresa e sarà leggermente dorata.

– Far intiepidire o raffreddare prima di togliere dallo stampo e gustarla tiepida o fredda.

***** CONSIGLI *****

– Potrete servire la Quiche Lorraine come antipasto o come secondo piatto 

– La quiche Lorraine potrà essere mangiata sia tiepida che fredda.

– Potrà essere conservata in frigo per 2 – 3 giorni coperta con pellicola e può essere congelata.

– Vedi altre ricette salate https://goo.gl/qguDwg




Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Please follow and like us:
error0

L’arista al Brandy, succolenta e tenera, saprà accontentare tutti i palati. 

Una ricetta facile facile e ricca di gusto che, sono certa amerete preparare spesso e volentieri.
L’arista al Brandy andrà cotta in forno e accompagnata con mostarda di frutta o patate arrosto.
Di seguito troverete la descrizione della ricetta e il video tutorial.




***** Video della ricetta *****


*****  INGREDIENTI  *****
🇮🇹 per 4 persone
* 1 Kg di arista di maiale
* rosmarino
* salvia
* aglio
* sale
* pepe
* olio
* 1 bicchiere di Brandy

🇬🇧 for 4 servings
* 1 kg of pork loin 
* rosamary
* sage
* garlic
* salt
* pepper
* oil
* 1 glass of Brandy

*****  PROCEDIMENTO  *****

Prepara un trito fine con il rosmarino, la salvia e l’aglio.

Posiziona il trancio d’arista su una teglia da forno, spennella con l’olio, sala, pepa e cospargi il trito su entrambi i lati.

Cuoci l’arista in forno già caldo, a 200°C per circa 1 ora e mezzo, girandola 2 o 3 volte e bagnandola con il Brandy.

Togli l’arista dalla teglia e deglassa il fondo ci cottura con il Brandy rimasto (circa due dita di bicchiere) e fai cuocere in forno per pochi minuti.

Affetta l’arista finché è ancora calda, disponila su una pirofila, versa sopra la salsa al Brandy e buon appetito !!! 

*****  CONSIGLI  *****

– Accompagna l’arista al Brandy con della mostarda di frutta o delle patate arrosto.
– L’arista al Brandy sarà succolenta e tenera se cotta e mangiata, non preparala in largo anticipo.

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Please follow and like us:
error0

Le polpette di pesce piaceranno anche ai bambini, nella ricetta ho usato il merluzzo ma potrete usare anche altri pesci o avanzi di pesce arrosto. Io le ho proposte come un gustoso secondo piatto ma possono essere servite anche nei buffet magari facendo delle polpettine più piccole o per il pranzo al sacco.





COSA SERVE per 4 persone

  • 400 gr di filetti di merluzzo
  • 160 gr di tonno sgocciolato
  • 5 cucchiai di pane grattugiato
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo fresco
  • origano secco
  • olio d’oliva

PROCEDIMENTO

Cuoci i filetti di merluzzo in una capiente padella con un filo d’olio. Cuoci con coperchio per 5 minuti poi metti il sale, il pepe e lascia intiepidire o raffreddare.

Trasferisci i filetti in una terrina e aggiungi le uova precedentemente sbattute, il pane grattugiato, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo e  l’origano. 
Quindi schiaccia con una forchetta per spezzettare il merluzzo e aggiungi il tonno sgocciolato. 
Dai una bella mescolata e con le mani compatta il tutto, dai forma a delle polpette,  appiattiscile leggermente e disponile su una placca da forno rivestita con carta forno.

Cuoci in forno già caldo a 180°C per circa 25 minuti (fino a doratura).

CONSIGLI

1) Le polpette di pesce potranno anche essere fritte.

2) Potrai servire le polpette come secondo piatto servite su un letto d’insalata o, facendole più piccole possono essere servite ad un buffet.

3) Potrai sostituire i filetti di merluzzo con altro pesce.


Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

Please follow and like us:
error0

Un piatto fresco e leggero, l’ideale per il pranzo in ufficio o per quando si arriva a casa e c’é poco tempo per cucinare. Si prepara in pochi minuti e nonostante ciò é un piatto sano, nutriente e gustoso. Al posto delle pere potete usare le mele o le pesche e sarà possibile aggiungere delle noci o delle mandorle. Di seguito troverai la ricetta descritta e un video tutorial.

COSA SERVE per 4 piatti
  • 2 pere
  • 150 gr di insalata mista
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • olio EVO
  • 150 gr di bresaola
  • parmigiano in scaglie
  • riduzione di aceto balsamico

🇬🇧 INGREDIENTS for 4 servings

* 2 pears
* 150 g of mixed salad
* 1 tablespoon of lemon juice
* extra virgin olive oil
* 150 g of bresaola
* parmesan flakes
* reduction of balsamic vinegar

PROCEDIMENTO
Inizia con le pere, sbucciale, privale del torsolo e affettale finemente.
Uniscile all’insalata e condisci con il succo di limone e l’olio, quindi dai una mescolata e disponi l’insalata su 4 piatti piatti.
Aggiungi 4 o 5 fette di bresaola per piatto dandogli una forma arricciata (come puoi vedere nel video), le scaglie di parmigiano e l’aceto balsamico o la crema d’aceto.

CONSIGLI
– In alternativa alle pere sarà possibile usare 2 mele o 4 pesche.
– Potete aggiungere anche delle noci o mandorle, ci staranno benissimo.
– Accompagna con crostini, grissini o pane fresco.

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

Please follow and like us:
error0

Un secondo piatto di pesce con contorno pronto in 20 minuti. Facile, veloce e saporito. Ti occorrerà un tagliere, un’ampia padella con coperchio, pochi e semplici ingredienti, scopri quali, seguimi nella ricetta e guarda anche il video.


COSA SERVE per 3 porzioni
  • olio extra vergine di oliva
  • uno spicchio d’aglio
  • 300 gr di pomodorini
  • 100 gr di olive (verdi o nere)
  • 100 gr di funghi lessati
  • 450 gr di pesce spada in tranci
  • sale
  • origano secco
  • pepe

PROCEDIMENTO

In una capiente padella fate rosolare l’aglio nell’olio poi versate i pomodorini tagliati a metà, le olive, i funghi, il sale e l’origano, lasciate cuocere per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto e schiacciando un po i pomodorini con il cucchiaio di legno per far uscire un po di succo.

Ora fate posto ai tranci di pesce spada e fateli rosolare per tre minuti, girateli, mettete il coperchio e lasciate cuocere per altri tre minuti.

Cospargete del pepe, togliete dal fuoco e impiattate.

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

Please follow and like us:
error0

Una ricetta velocissima, semplicissima e senza alcuna cottura, l’ideale per le giornate estive o per quanti sono ai primi approcci in cucina. Potrai servirle come antipasto o come secondo piatto e potrai variare il ripieno con ciò che più ti piace.



COSA SERVE per 4 mozzarelle

  • 4 mozzarelle da 125 gr l’una
  • 6 pomodori ciliegino
  • 8 olive nere denocciolate
  • 1/2 zucchina
  • pepe
  • sale
  • origano secco
  • olio extravergine d’oliva
🇬🇧
* 4 mozzarellas 125 gr each 
* 6 cherry tomatoes
* 8 stoned black olives
* 1/2 julienne zucchini
* pepper
* salt
* extra vergin olive oil

* dried oregano

PROCEDIMENTO

Taglia la calotta delle mozzarelle tenendo la lama del coltello obliqua in modo da ottenere quattro mozzarelle scavate all’interno ( come puoi vedere nel video).

Capovolgile per farle scolare.
Taglia le calotte a dadini e lascia scolare anche questi.

Nel frattempo taglia in quattro parti i pomodorini, a rondelle le olive e a julienne la zucchina.
Aggiungi i dadini e insaporisci il tutto con del pepe, del sale, dell’origano e dell’olio, quindi dai una bella mescolata.

Riempi le mozzarelle e buon appetito !!!

CONSIGLI
Potete gustare le mozzarelle ripiene da subito o al massimo il giorno dopo, in tal caso conservatele in frigo avvolte nella pellicola trasparente.

Potete riempire le mozzarelle in molti altri modi, ad esempio potreste aggiungere del tonno o ciò che più vi piace.

Please follow and like us:
error0