SCIUGHETTI MARCHIGIANI con video ricetta

I Sciughetti di mosto, un piatto dolce tipico delle Marche, preparato in autunno con la vendemmia, ma congelando il mosto potremo godere di questo antico piatto regionale in ogni periodo dell’anno. Dalla consistenza e dai sapori lontani nel tempo meritano di essere conosciuti. Si fanno con soli 3 ingredienti e il procedimento è quello di una polenta,  ma una polenta dolce e cremosa, dove la farina di mais e quella bianca vengono cotte nel mosto anziché nell’acqua e, a fine cottura si aggiungono le noci, quindi si versano in piatti o pirofile. 

La ricetta è quella di papà che immancabilmente ogni anno prepara  i Sciughetti per poi donarli a me, mia sorella e mio fratello. Lui ne fa in quantità industriale 😉 (4 litri di mosto ) ma nella descrizione della ricetta vi lascio gli ingredienti per 1 litro di mosto dal quale si ricavano 2 bei piatti. Oltre alla ricetta troverete anche il video tutorial.

Altre ricette con il mosto CIAMBELLE, FILONI E BISCOTTI DI MOSTO 

PROCEDIMENTO 
per il mosto


Il mosto lo potete acquistare nelle cantine o direttamente dal contadino in periodo di vendemmia.


Oppure potete farlo voi, procurandovi dell’ottima uva da vino o uva fragola (la qualità dell’uva determinerà la bontà dei vostri sciughetti). 
Schiacciate l’uva nel passaverdure (almeno 1,300 gr d’uva per ottenete 1 L di mosto), il succo ottenuto è il mosto. Il mosto va fatto bollire subito altrimenti inizierà a fermentare per poi diventare vino. Lo si fa bollire a fuoco basso per 30 – 45 minuti togliendo la schiuma che si forma in superficie. A termine cottura il mosto si sarà ridotto di un bel po e sarà zuccheroso. Lasciare intiepidire se si procede subito alla preparazione dei Sciughetti o una volta freddato versarlo in una bottiglia di plastica e congelatelo.


PROCEDIMENTO 
per i Sciughetti

Pesate e miscelate assieme le due farine e versatele a pioggia nel mosto caldo ma non bollente (evitando così la formazione di grumi) quindi mescolate ininterrottamente con una frusta a mano, come si fa con la polenta.

Dopo 30 minuti di bollore aggiungete le noci precedentemente tritate grossolanamente e cuocete ancora per altri 10 minuti, sempre senza mai smettere di mescolare.

Con un mestolo versate su dei piatti o pirofile e quando arriveranno a temperatura ambiente saranno pronti da mangiare e consumate entro 2 giorni.

CONSIGLI

1) Prima di aggiungere le noci assaggiate il mosto; se vi sembra dolce non fate niente, se invece lo sentite leggermente aspro potete aggiungere 2 cucchiai di zucchero.

2) C’è chi usa fare i Sciughetti o Sughetti con la sola farina di mais, altri ancora usano aggiungere un po di farina bianca. Avendo provato e fatto assaggiare entrambe le versioni trovo più gradevoli quelli con l’aggiunta della farina bianca poiché risultano più cremosi.

3) Alle noci si possono aggiungere anche delle mandorle spellate.

4) Altri dolci tipici Marchigiani: CIAMBELLE, FILONI E BISCOTTI DI MOSTO 

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

BISCOTTI AL VINO senza uova, senza latte, senza burro con videoricetta

Questi deliziosi biscotti o ciambelline al vino, si realizzano con pochissima spesa e poco tempo, una ricetta  semplice da fare, alla portata di tutti.  Adatta anche ai vegani poiché sono fatti senza uova, senza latte e senza burro. Sono croccanti e friabili, piacciono a grandi e piccini, puoi inzupparli nel vino, nel latte, nel caffè, nel tè ma sono ottimi anche da sgranocchiare da soli ad ogni momento della giornata. Si prestano molto bene anche come regalo, chiudili in una bella scatola di latta o in un sacchetto per alimenti, aggiungi un bel fiocco e donali a parenti ed amici. Si conservano per molti giorni.


 ★ video tutorial ★

COSA SERVE per 50 pz

  • 150 ml di vino rosso o bianco 
  • 2 gr di semi di anice (mezzo cucchiaio)
  • 150 ml di olio
  • 500 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 8 gr di lievito per dolci (mezza bustina)
  • 1 pizzico di sale
PROCEDIMENTO
Mettiamo in ammollo i semi d’anice nel vino. 
Nel frattempo in una terrina versiamo la farina, lo zucchero, il lievito e il sale quindi mescoliamo con una spatola tutti gli ingredienti secchi e formiamo un buco.
Al centro vi mettiamo l’olio e il vino con i semi d’anice, mescoliamo i due liquidi poi incorporiamo la farina, quando l’impasto inizierà ad essere sgretoloso lo trasferiamo su un piano da lavoro, lo compattiamo con le mani e lo lavoriamo fino a far assorbire  tutta la farina.
A questo punto, preleviamo un pezzetto d’impasto delle dimensioni di una noce e formiamo un cordoncino spesso 1 cm e lungo 15-20 cm, uniamo le due estremità a formare una ciambellina e le compattiamo affinché aderiscano bene (come puoi vedere nel video), appoggiamo un solo lato della ciambellina su dello zucchero e disponiamo su due teglie da forno rivestite con carta forno.
Cuociamo una teglia alla volta in forno già caldo, statico, nella griglia centrale a 180c° per 20 o 25 minuti. A fine cottura i biscotti dovranno essere duri.
Trasferiamoli su una gratella e li lasciamo raffreddare completamente.
CONSIGLI
Si prestano molto bene anche come regalo, chiudili in una bella scatola di latta o in un sacchetto per alimenti, aggiungi un bel fiocco e donali a parenti ed amici. 

Si conservano per molti giorni.


…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  


MUFFIN VEGAN CON AVOCADO con video ricetta

Una ricetta facile e veloce per gustare dei sani e buoni muffins, senza uova, senza burro, senza olio, senza lievito e senza latte. Una ricetta vegana che a mio parere dovreste provare tutti, a prescindere che siate vegani o no, poiché come ripeto sono dolcetti sani e buoni, ideali per una genuina merenda o colazione. L’ avocado è un frutto con molte proprietà benefiche, la sua consistenza cremosa e lipidica sostituisce il burro. È un ottima fonte di potassio e antiossidanti come la vitamina E e il glutatione che insieme al beta-sitosterolo aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari. 
VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE per 12 muffin
  • 100 gr di noci
  • 70 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di farina integrale
  • 50 gr di fecola
  • 120 gr di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino medio di bicarbonato
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • 110 gr di avocado
  • 220 ml di latte di soia
  • 12 pirottini di carta
PROCEDIMENTO
1- Preriscaldiamo il forno a 180c° e mettiamo i pirottini nello stampo.
2- In un tritatutto versiamo le noci, il cioccolato tritato, la farina, la fecola, lo zucchero, il pizzico di sale, il bicarbonato, la buccia grattugiata del limone e frulliamo il tutto fino a una consistenza farinosa.
3- Ora aggiungiamo l’avocado, il latte di soia e frulliamo un ultima volta, fino ad ottenere una consistenza densa e cremosa.
4- Trasferiamo l’impasto nei pirottini riempiendoli per 3/4 della loro capacità e inforniamo in forno già caldo, statico, nella grigia centrale a 180c° per 30 minuti.
5- Verifichiamo la giusta cottura con uno stecchino che dovrà uscire asciutto e facciamo raffreddare i muffins su una gratella così che potranno asciugarsi meglio sotto.
CONSIGLI
– Ho usato un tritatutto con capacità 800 ml. 
Se ne avete uno più piccolo procedete così: 
Mettete nel tritatutto le noci, il cioccolato, la farina, la fecola, lo zucchero, il sale, il bicarbonato e la buccia di limone, frullate il tutto e travasate su una terrina. 
Ora frullate l’avocado con il latte poi aggiungeteli nelle terrina e mescolate con una frusta a mano o con un cucchiaio di legno. 
– I pirottini vanno riempiti per 3/4 poiché l’impasto in cottura crescerà.
– I muffins vanno conservati in un contenitore chiuso o possono essere congelati.


❤︎ Grazie per essere passati sul mio blog

potete seguirmi anche su:

BISCOTTI AL PISTACCHIO ricetta vegan

Ricetta vegan dei biscotti al pistacchio, in casa li abbiamo trovati veramente buoni. Dirvi quanto si mantengono? Non saprei, li abbiamo finiti subito!!! ^_^

                    Guarda anche la video ricetta dei biscotti al pistacchio vegan



COSA SERVE per 24 biscotti:
  • 150 g di farina00
  • 30 g di farina di cocco
  • 100 g di farina di pistacchi
  • 60 g di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • la buccia grattugiata di 1/2 limone
  • 30 g di granella di nocciole
  • 40 ml di olio di semi
  • 90 ml dio latte di soia
  • carta forno
  • taglia biscotti rotondo da 6 cm

PROCEDIMENTO:

Preriscalda il forno a 180° e nel frattempo tosta in una padella antiaderente per pochi minuti e a fiamma bassa la granella di nocciole. 
Poi in una terrina versa la farina00, la farina di cocco, la farina di pistacchi, lo zucchero, il lievito, la buccia grattugiata del limone e le nocciole tostate, ora mescola il tutto.
Adesso aggiungi l’olio al latte si soia, mecsola e versa nella terrina con gli altri ingredienti. Amalgama con un cucchiaio di legno e poi con le mani, fino ad ottenere un panetto compatto.
Fai riposare l’impasto per 10 minuti in modo che l’umidità venga assorbita e l’impasto risulterà meno appiccicoso.
Rivesti la teglia del forno con la carta forno. 
Spolverizza un piano da lavoro con la farina e con il mattarello stendi l’impasto di uno spessore di 5 mm circa. Intaglia i biscotti con un taglia biscotti rotondo da 6 cm e disponili  i biscotti sulla teglia.
Metti in forno già caldo, nella griglia centrale, a forno statico, 180° per 15 minuti. Al termine della cottura i biscotti devono risultare un po morbidi ma induriranno quando si saranno freddati.
Togli la teglia dal forno e quando i biscotti sono tiepidi trasferiscili su una gratella e lascia che raffreddino completamente.

Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette