CUPCAKE RED VELVET con video ricetta

Sono la versione monoporzione dell’omonima torta americana. Il colore rosso velluto e la rosellina in pasta di zucchero, rendono questo dolcetto bello ed elegante ma soprattutto è molto, molto buono. Potete anche servirli senza la rosellina in pasta di zucchero, farete comunque un figurone. Vi lascio anche la ricetta della:
 red velvet cake  da 18 cm
 red velvet cake  da 24 cm
  


VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE per 12 cupcake
  • 12 pirottini
  • 170 gr di farina 00
  • 5 gr di cacao amaro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 70 gr di burro morbido
  • 120 gr di zucchero
  • 2 uova intere
  • 120 gr di yogurt bianco magro
  • 1/2 cucchiaio di colorante alimentare in gel rosso
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di aceto

Per la crema al philadelphia

  • 200 gr di philadelphia
  • 40 gr di zucchero a velo vanigliato
  • 120 ml di panna fresca

Per decorare

  • pasta di zucchero rossa e verde 


PROCEDIMENTO


Per i cupcake
In una terrina mescoliamo la farina, il cacao, il sale e la vanillina.

In un’altra terrina mettiamo il burro morbido con lo  zucchero e lavoriamo con un cucchiaio fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Ora con una frusta a mano uniamo le uova, una alla volta, poi aggiungiamo lo yogurt dopodiché il colorante rosso e mescoliamo bene fino ad ottenere un impasto uniforme.

In un bicchierino mescoliamo il bicarbonato con l’aceto, versiamo subito nell’impasto e facciamo amalgamare. 

Suddividiamo l’impasto nei pirottini riempiendoli per 3/4 

Cuociamo in forno già caldo a 180c° per 15-20 minuti.

Per la crema al philadelphia
Montiamo la panna fino ad avere una consistenza  semimontata. 
Con uno  sbattitore elettrico lavoriamo il philadelphia con lo zucchero e quando sarà diventato liscio e uniforme uniamo la panna.
Trasferiamo la crema ottenuta in un sac a poche con beccuccio a stella grande e farciamo i cupcake.

Per le rose in pasta di zucchero 
Stendiamo sottilmente la pasta rossa e con un coppapasta da 3 cm ricaviamo 5 cerchi che metteremo leggermente sovrapposti tra loro applicando una leggera pressione per farli aderire.
Con un coltello dividiamoli a metà, con ogni metà formeremo una rosa.
Arrotoliamo e ripieghiamo verso il basso i lembi per dare più forma ai petali (come potete vedere nel video).

Stendiamo sottilmente la pasta verde e con uno stampino ricaviamo due foglioline per ogni rosa.

Facciamo aderire le foglie alla rosa bagnandole leggermente con dell’acqua.


…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

TORTA IN PDZ PER BATTESIMO Tutorial per le decorazioni con VIDEO

Benvenuti in questo tutoria, vi mostrerò come creare delle decorazioni interamente commestibili, in pasta di zucchero, da applicare ad una torta per Battesimo. Sono decorazioni  che possono essere realizzate senza attrezzi particolari e non richiedono manualità da cake desing, inoltre sono alla portata di chi è ai primi approcci con la pasta di zucchero. Nel bavaglino, io ho scritto la data con il nome, voi ovviamente potete scrivere ciò che preferite. Buona lettura e buona visione, Michaela.

✮✮✮  VIDEO TUTORIAL  ✮✮✮
Cosa serve per ricoprire e decorare una torta da 24 cm di diametro e 8 cm di altezza
  • 1 kg di pasta di zucchero
  • coloranti alimentari in gel (blu, giallo, rosso)
  • tagliapasta rotondi di tre misure diverse (uno grande, uno medio, uno piccolo)
  • pennarello alimentare blu
  • amido di mais (Maizena) 

Per 1 kg la pasta di zucchero:

  • 60 ml di acqua
  • 30 gr di burro
  • 60 gr di miele di acacia
  • 20 gr di gelatina in fogli
  • 900 gr di zucchero a velo + 100 gr per lavorare sulla spianatoia (la quantità dello zucchero è indicativa, dipende dalla percentuale di amido che contiene, quindi potrebbe occorrerne di più. Io ho usato quello della Dolciando.
Fai ammorbidire la gelatina, mettendo in ammollo in acqua fredda e per 10 minuti i fogli di gelatina, assicurandoti che siano ben sommersi. In un pentolino metti l’acqua, il burro, il miele, la gelatina ammorbidita e ben strizzata e fai sciogliere completamente su fiamma bassa, dopodiché andrai a versare sopra lo zucchero a velo che avrai precedentemente messo in una capiente terrina.

Mescola da prima con una spatola poi quando inizia ad addensarsi e compattarsi, trasferisci su un piano da lavoro e impasta con le mani, aggiungendo dello zucchero a velo, quanto basta per ottenere un panetto liscio, morbido e compatto.

Per ricoprire la torta:
Una torta prima di essere ricoperta con la pasta di zucchero va stuccata, ossia va ricoperta con della crema al burro o della panna ben montata. Stuccarla è fondamentale affinché la pasta di zucchero aderisca bene alla torta e per correggere eventuali dislivelli. 
Per quelle torte a più piani, pesanti, è indispensabile la crema al burro; dal sapore più stucchevole è però in grado di reggere meglio il peso, le temperature estive e permette di rifinire meglio i bordi e gli angoli.
La panna ben montata si può usare ma attenzione, solo se non ci sono temperature alte e per torte piccole a un solo piano.
Dopo aver stuccato la torta, stendi la pasta di zucchero in una sfoglia sottile 2 mm circa.
Per ricoprire comodamente la torta, la sfoglia deve avere un diametro di circa 10 cm in più rispetto alle dimensioni della torta; es questa torta ha 24 cm di diametro e 8 cm di altezza, calcola dunque 24 (diametro) + 8 (un lato) + 8 (l’altro lato) = 40 + i 10 cm di cui hai bisogno per lavorarla bene, dovrai fare una sfoglia da 50 cm di diametro.
1- Dopo aver steso la pasta di zucchero, arrotolala sul mattarello.
2- Srotolala lasciandola cadere sopra la torta.
3- Fai aderire bene la pasta di zucchero lungo i lati con entrambe le mani, con una stendi la pasta e con l’altra la fai aderire.
4- Con un coltellino ben affilato, ritaglia lungo il perimetro della torta la pasta di zucchero in eccesso. 
5- Compatta la pasta  in eccesso formando un panetto e avvolgilo nella pellicola trasparente così che non si secchi, la userai poi per le decorazioni.

Per preparare le decorazioni
Assicurati di avere un piano da lavoro sempre pulito per evitare che la pasta di zucchero si sporchi.

Nel modellare le decorazioni, infarina leggermente le mani e il piano di lavoro con la maizena, servirà a non far appiccicare la pasta di zucchero.

Inizia con il preparare quelle decorazioni che devono indurirsi e seccarsi, in questo caso fai prima il bavaglino poiché quando andrai a scriverci sopra con il pennarello, se la pasta non è asciutta la scritta sbaverà. 

Mano mano che crei le decorazioni disponile su un foglio di carta forno della stessa grandezza della torta, così da regolarti sulle dimensioni e sulla disposizione dei decori e avere un immagine del risultato finale.

Le scarpette


Preleva dal panetto un po di pasta e colorala di azzurro; quindi crea una conca, al centro versa pochissime gocce di colorante alimentare in gel blu e ripiega più volte la pasta su se stessa poi massaggia con le mani fino ad ottenere un colore uniforme ( ti sarà utile usare dei guanti in lattice per non macchiare le mani).
1- Preleva una piccola quantità di pasta,  ruotandola tra i palmi delle mani forma una pallina delle dimensioni poco più grandi di una noce, ora appiattiscila leggermente per ottenere una forma un po ovale.
2- Con un altro pezzettino d’impasto forma una pallina piccola, tienila tra indice e pollice e mentre premi leggermente, con l’indice e il pollice dell’altra mano ruotala, ottenendo un piccolo cilindro, ora con uno stuzzicadente crea degli intagli sul lato (come puoi vedere nel video).
3- Usando un pennellino bagnato con pochissima acqua incolla le due parti e con un attrezzo come il mio o in alternativa con la punta dell’indice premi nel cilindro per formare una cavità.
4- Sempre con lo stuzzicadente ricrea le impunture,  sul bordo e nella parte sopra della scarpetta, sarà un dettaglio che renderà più realistica la vostra creazione.
5- In fine, fai un sottile cordoncino con la pasta bianca per formare il laccio; prendi l’estremità destra del cordoncino e portala verso l’estremità sinistra formando un cerchietto che sarà una metà del fiocco, ora crea un altro cerchietto che vada ad incrociarsi con l’altro. Incolla con pochissima acqua il laccio sulla scarpa e aggiungi una pallina piccolissima bianca da mettere al centro del fiocco.

 Il ciuccio

1- Prendi un piccolo pezzetto di pasta azzurra, forma una pallina e appiattiscila con il mattarello, ritaglia un cerchio con un  tagliapasta di dimensioni medie e sempre con quest’ultimo taglia la parte superiore del cerchio dando forma ad una mezza luna.
2- Colora un piccolo pezzo di pasta con il giallo, il rosso e il blu, per ottenere il colore della gomma del succhiotto. Forma una pallina poi falla ruotare tra due dita, gli indici, così da assottigliare un’estremità che andrai ad attaccare alla mezza luna, come puoi vedere nel video.
3- Con un tagliapasta più piccolo ottieni un cerchietto bianco.
4- Crea un cordoncino con la pasta azzurra, unisci le due estremità al cerchietto bianco, bagna con pochissima acqua e attacca il tutto al retro del ciuccio.

Il bavaglino

1- Con il mattarello stendi la pasta bianca e ritaglia un cerchio  con un tagliapasta grande, sempre con quest’ultimo taglia la parte superiore del cerchio dando forma ad una mezzaluna.
2- Stendi un pezzetto di pasta azzurra in maniera molto sottile e ritaglia una striscia. Con il pennello bagna il bordo del bavaglino e attacca la striscia; mentre la attacchi dai forma a delle piegoline come puoi vedere in video.
3- Ritaglia ora una striscia lunga di pasta bianca, tagliala in quattro pezzi; due incollali, saranno i laccetti, con gli altri due pezzi fai dei fiocchetti come hai fatto con i lacci delle scarpine.
4- Fai due piccoli cuori con un tagliapasta ad espulsione se ce l’hai, altrimenti falli con le mani, partendo da una piccolissima pallina che poi appiattirai un po  e con uno stuzzicadente  fai un incisione dal bordo al centro e modella con le mani dando forma ad un cuoricino che incollerai con pochissima acqua sopra al fiocchetto. 
5- Quando il bavaglino si sarà asciugato e quindi indurito potrai scriverci sopra con un pennarello alimentare.

Il fiocco

1- Stendi con il mattarello la pasta azzurra e ritaglia due rettangoli aventi le stesse dimensioni. Bagna con pochissima acqua uno dei lati corti del rettangolo , ora ripiegalo portando un’estremità sull’altra e premi per farle aderire. Piega poi in tre questo lato per ottenere un effetto ondulato come puoi vedere nel video.
2- Fai la stessa cosa con l’altro rettangolo e uniscili tra loro.
3- Con un altra striscia rettangolare e sottile di pasta azzurra copri la giuntura delle due parti e modella il fiocco per dargli un aspetto più morbido e reale (se necessario metti della carta scotex arrotolata all’interno del fiocco per mantenerlo aperto.
4- Per fare il nastro del fiocco, ritaglia una striscia di pasta azzurra lunga quanto tutta la circonferenza della torta e attaccala a quest’ultima con il pennello e l’acqua.

Per assemblare le decorazioni sulla torta
Le decorazioni andranno attaccate alla torta sempre usando il pennello e l’acqua, le parti che dovrai bagnare sono solo quelle che andranno a contatto con la torta.


…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
YouTube
facebook
Google+
Instagram
Twitter
…**………………………….**…………………………..**….

    PASTA DI ZUCCHERO FATTA IN CASA video tutorial

    Con la pasta di zucchero chiamata anche fondant o pdz, si possono rivestire torte e creare decorazioni fantasiosissime e raffinate. 
    Ti basterà un po di pratica, di pazienza e di manualità e sarà amore per il cake desing !
    L’unico “neo” della pasta di zucchero è quello di non essere gradita da tutti per via del suo sapore molto dolce.
    Imparare a lavorarla è molto utile anche se non si ha intenzione di creare torte incantevoli.
    Basti pensare all’eleganza che assumerebbe un semplice dolce ricoperto con dello zucchero a velo, con la sola aggiunta di una rosa in pdz.
    Con la pasta di zucchero si possono decorare anche simpaticissimi cupcake e biscotti.
    Per le decorazioni e il modeling ti occorreranno accessori di base come: stampini per biscotti, coppapasta, stampini ad espulsione, stampi in silicone, stancil, kit di strumenti per il modeling, e coloranti alimentari.
    Accessori sempre più facili da reperire nei negozi e nel web, quindi via libera alla tua fantasia e creatività.
    Vedi anche la ricetta cliccando qui: Pasta di Zucchero fatta in casa

    VIDEO TUTORIAL 





    …**………………………….**………………………….**…
    Grazie per essere passati sul mio blog
    potete seguirmi anche su:
    YouTube
    facebook
    Google+
    Instagram
    Twitter
    …**………………………….**…………………………..**….

    TORTA CON PISTA tutorial per le decorazioni

    Per festeggiare il compleanno di un bambino, vi propongo, la torta con la pista delle macchine. E’ senzaltro divertente ed entusiasmante per i bimbi vedere uno dei loro giochi preferiti su una torta. Io l’ho preparata per il 7° compleanno del mio nipotino, ed è stato per me bellissimo vederlo così sorpreso e contento alla vista della torta <3 Vi posto un tutorial per realizzare le decorazioni in pasta di zucchero e buon lavoro!!!

    COSA SERVE:

    • 700 g di pasta di zucchero
    • coloranti alimentari in gel giallo, blu, nero 

          (se non hai il nero acquista della pasta di zucchero nera)

    • carta forno
    • amido di mais (maizena)
    • pennello
    • righello
    • cartoncino 

    Prepara la pasta di zucchero e colorala seguendo questa ricetta qui: Pasta di zucchero

    Assicurati di avere il piano di lavoro sempre pulito per evitare che la pasta di zucchero si sporchi.

    Nel modellare le decorazioni, infarina leggermente le mani e il piano di lavoro con la maizena, servirà a non far appiccicare la pasta di zucchero.

    Prepara le decorazioni il giorno prima così che possano indurirsi. 

    Mano mano che crei le decorazioni disponile su un foglio di carta forno delle stesse dimensioni della torta, così da regolarti sulle dimensioni e sulle quantità dei decori che ti occorreranno.

    LE MACCHININE:
    Preleva dal panetto di pasta di zucchero un pezzetto e coloralo di blu. Dagli una forma ovale e crea una fossetta al centro dove posizionerai il casco, poi assottiglia e appiattisci un’estremità. 
    Ritaglia due rettangoli per gli alettoni.
    Per fare il casco, crea con la pasta bianca una sfera alla quale appiattisci la base e ritaglia un piccolo rettangolo di pasta nera che sarà la visiera.
    Per realizzare le ruote fai 4 sfere nere; 2 più grani e 2 più piccole. appiattiscile un po e al centro metti un poco di pasta grigia per fare i cerchioni.
    Per fare il numero fai un cordoncino molto sottile di pasta di zucchero e modellalo .
    Assembla tutti i pezzi, per incollarli usa un pennellino e dell’acqua e bagna appena  appena le parti da incollare.
    L’alettone posteriore incollalo solo quando si sarà indurito (il giorno dopo).

    PER LA PISTA:

    Per colorare la pasta di grigio usa il colorante nero o, in alternativa, acquista della pasta di zucchero nera e uniscila a quella bianca, massaggiando fino ad ottenere un grigio uniforme.
    Stendila con il mattarello in uno spessore di 2 mm circa, e con un coltellino ritaglia la sagoma del numero (preparata disegnando e ritagliando un cartoncino).
    Ritaglia delle striscioline per la riga di mezzeria. 
    Per preparare la linea dello start, ritaglia delle strisce di pasta bianca e delle strisce di pasta nera, ora tagliale in senso verticale in modo tale da ottenere dei quadratini delle stesse dimensioni e uniscili come nella foto.



    PER LE GOMME E LA SCRITTA:
    Per le gomme fai delle palline con la pasta nera, appiattiscile un po e crea un foro centrale con uno stampino ad espulsione rotondo.
    Per la scritta fai dei cordoncini con la pasta e modella le letterine con le mani ( in alternativa usa degli stampini).

    ASSEMBLAGGIO DELLE DECORAZIONI:
    Assembla la torta il giorno dopo in modo tale che le decorazioni si siano indurite.
    Bagna appena appena il fondo delle macchinine così che si incollino alla pista.


    Grazie per essere passati sul mio Blog
    per restare aggiornati 

    TORTA IN PDZ PER BALLERINO DI LATINO AMERICANI tutorial per le decorazioni

    Le torte a tema sono sempre più richieste, ho quindi postato un tutorial per realizzare una decorazione in pasta di zucchero, da dedicare agli appassionati dei balli latino americani.
    Come nel caso di Vincenzo, che scende in pista da ballo, carico di energia e gioia, con la voglia di divertirsi e fare un po di moto. Una passione condivisa anche da sua moglie Santina, che amorevolmente ha organizzato una bella festa a sorpresa per il compleanno di suo marito.
    Che dire a questa fantastica coppia!? Tanti auguri a Vincenzo e complimenti a sua moglie!!! 

    COSA SERVE per decorare una torta di 22 cm di diametro e 8 cm d’altezza:

    • 700 g di pasta di zucchero 
    • coloranti alimentari in gel, blu e nero
    • amido di mais (maizena)
    • color spray perlato argento
    • una stampa plastificata o in cartoncino raffigurante un ballerino e delle note musicali
    • righello
    • pennello
    • carta forno

    Prepara la pasta di zucchero e colorala seguendo questa ricetta qui: Pasta di zucchero
    Ti consiglio di prepararne 1kg , ciò che ne avanza conservala per un’altra occasione.

    Assicurati di avere sempre il piano di lavoro pulito per evitare che la pasta di zucchero si sporchi.

    Nel modellare le decorazioni, infarina leggermente le mani e il piano da lavoro con la maizena, servirà a non far appiccicare la pasta di zucchero.

    Mano mano che crei le decorazioni, disponile su un foglio di carta forno delle stesse dimensioni della torta, così da regolarti sulle dimensioni e sulle quantità dei decori che ti occorreranno.


    RICOPRIRE LA TORTA:

    Una torta prima di essere ricoperta con la pdz va stuccata, ossia va ricoperta con della crema al burro, o della panna ben montata, o ancora con una ganache al cioccolato. Stuccarla è fondamentale affinche la pdz aderisca bene alla torta e per correggere eventuali dislivelli.
    Per quelle torte a più piani, pesanti, è indispensabile la crema al burro; dal sapore più stucchevole, è però in grado di reggere meglio il peso, le temperature estive e, permette di rifinire meglio i bordi e gli angoli.
    Per stuccare questa torta, cioè la torta di carote con noci, io ho usato l’impasto della farcitura, visto che la torta ne guadagna in sapore e le temperature in questo periodo lo consentono.
    Dunque, dopo aver stuccato la torta, stendi la pdz in una sfoglia sottile 2 mm circa.
    Per ricoprire comodamente la torta, la sfoglia deve avere un diametro di circa 10 cm in più rispetto alle dimensioni della torta, es questa torta è 22 cm di diametro e 8 cm di altezza, calcola dunque; 22(diametro)+8(un lato)+8(l’altro lato )=38+ i 10 cm di cui hai bisogno per lavorarla bene, dovrai fare una sfoglia da 48 cm di diametro e ti occorrerà 700g di pasta di zucchero.
    Dopo aver steso la pasta di zucchero, arrotolala sul mattarello.
    Srotolala lasciandola cadere sopra la torta.
    Fai aderire bene la pdz lungo i lati aiutandoti con entrambe le mani, con una stendi la pasta e con l’altra la fai aderire.
    Con un coltellino ben affilato ritaglia lungo il perimetro della torta la pasta di zucchero in eccesso, con la quale farai poi le decorazioni. 

    LA FASCIA CON IL MEDAGLIONE:
    Con una parte degli eccessi di pasta di zucchero stendi una sfoglia sottile circa 1 mm e ricavane due strisce della stessa altezza, aiutandoti con un righello per essere precisi.
    Con un pennellino e pochissima acqua inumidisci leggermente le parti che dovrai incollare.
    Metti prima una striscia lungo il bordo della torta.
    Poi metti l’altra, arricciandola alle estremità e taglia due punte, dando così forma ad un nastro. 
    Stendi altra pasta e con un coltellino ritaglia il medaglione con forma ovale.

    Colora un po di pasta con il colorante alimentare in gel blu.
    Con le mani stendi due cordoncini uguali, uno bianco e uno blu.
    Uniscili, poi falli scorrere in avanti con la mano per farli attorcigliare tra loro.
    Dai forma al numero che ti serve e appiattiscilo con il mattarello.
    Cerca nel web la sagoma di un ballerino e delle note musicali, stampa e plastifica il foglio, dopodichè ritaglia le figure. In alternativa puoi disegnare e ritagliare un cartoncino.
    Colora con i coloranti nero e blu tre pezzetti di pasta di zucchero per ottenere tre tonalità.
    Uniscile e appiattiscile con il mattarello, posizionavi sopra la sagoma del ballerino e con un coltellino ben affilato intaglia la figura.
    Intaglia anche le note musicali sulla pasta di zucchero nera.

    Utilizzando un pennellino e pochissima acqua, bagna il retro delle decorazioni e adagiale sopra la torta.
    Unisci tutti i ritagli di pasta di zucchero e amalgamali assieme per ottenere un effetto marmorizzato, fai dei cordoncini molto sottili con i quali formare le letterine per la scritta.
    In fine, per richiamare l’effetto delle sale da ballo, spruzza il color spray alimentare perlato argento.

    Grazie per essere passati sul mio Blog
    per restare aggiornati 

      TORTA DI CAROTE CON NOCI e DECORAZIONE

      Se non avete mai mangiato la torta di carote con le noci, vi consiglio di provarla, non sapete cosa vi perdete!!!  Non avendola mai assaggiata, poichè attratta da molteplici altre leccornie che il fantastico mondo della pasticceria ci offre, non immaginavo, come un dolce con le carote, potesse essere così competitivo e soddisfacente. Poi in occasione del mio compleanno ho voluto fare una torta diversa, nuova per me e per gli invitati, quindi dopo torte gelato, torte al cioccolato, al caffè, millefoglie, cheesecake, red velvet… mi sono cimentata con la torta di carote con le noci.  Un dolce speziato che si scioglie in bocca, arricchito da una glassa al mascarpone e limone con cui farcire e rivestire la torta. 


      COSA SERVE per 20 porzioni

      Per la torta di carote e noci:

      Per semplificare ho scritto le dosi per una base di torta di carote con noci, aggiungendo x 2 in quanto per realizzare questa torta sono necessarie due basi.

      • 250 g di farina 00  x2
      • 8 g di lievito per dolci (2 cucchiaini)  x2
      • 1 pizzico di sale
      • 1 cucchiaino raso di zenzero in polvere  x2
      • 1 cucchiaino raso di noce moscata in polvere  x2
      • 1 cucchiaino raso di cannella in polvere  x2
      • 3 uova (tuorli e albumi)  x2
      • 200 g di zucchero semolato  x2
      • 250 ml di olio di semi  x2
      • 250 g di carote grattugiate  x2
      • 75 g di noci tritate  x2 
      • stampo a cerniera da 24 cm
      • burro e carta forno per lo stampo

      Per la glassa al mascarpone e limone:

      • 750 g di mascarpone
      • 100 g di burro ammorbidito
      • 170 g di zucchero a velo
      • 4 cucchiaini di succo di limone
      • la buccia grattugiata di 1 limone

      Per decorare:

      • perline di zucchero argentate
      • 150 g di pasta di zucchero
      • coloranti alimentari in gel giallo, rosso, blu 
      • stampini ad espulsione per foglie
      • coppapasta rotondo

      PROCEDIMENTO
      Per la torta di carote con noci:
      Preriscalda il forno a 180°. Ungi con burro uno stampo a cerniera da 24 cm e rivesti il fondo con della carta forno.
      Prepara tre terrine:
      In una metti, la farina, il lievito, un pizzico di sale, lo zenzero, la noce moscata, la cannella e dai una mescolata per miscelare il tutto.
      In un’altra metti le noci frantumate grossolanamente.
      Nell’altra metti le carote grattugiate.
      Con il mixer o in alternativa con uno sbattitore elettrico lavora per tre minuti le uova con lo zucchero e l’olio.
      Incorpora gradualmente con un setaccio il mix di farina e spezie, poi le carote ed infine le noci.
      Versa l’impasto nello stampo e metti in forno già caldo, nella griglia centrale a 180° statico per 45 minuti circa. Assicurati che il dolce sia ben cotto inserendo uno stuzzicadenti al centro, esso ne dovrà uscire asciutto e pulito.
      A questo punto spegni il forno, socchiudi lo sportello e lascia intiepidire il dolce al suo interno dopodichè, toglilo dallo stampo e rovescialo su una gratella, togli delicatamente il foglio di carta forno e lascia che raffreddi completamente.
      Ora procedi con il preparare una seconda torta di carote con noci. 

      Per la glassa al mascarpone e limone:
      In un contenitore versa, il mascarpone, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, lo zucchero a velo setacciato, la buccia grattugiata di un limone e 4 cucchiaini di succo, lavora con il mixer o con uno sbattitore elettrico per circa 5 minuti fino ad ottenere una consistenza soffice e cremosa.
      Per assemblare la torta:
      Ora che le due basi di torta di carote con noci sono fredde, procedi tagliando ad entrambe la calotta superiore, così da ottenere due basi ben piatte e perfettamente combacianti. 
      (le calotte non ti serviranno per la torta ma non buttarle, potrai mangiarle come preferisci, magari a colazione da inzuppate nel caffelatte).
      Metti una base su un piatto da portata, farcisci spalmando un sottile strato di glassa, ricopri con l’altra base e utilizza la restante glassa per ricoprire tutta la torta.
      Per decorare la superficie con dei cerchi concentrici, posiziona la punta di una spatola o un cucchiaio al centro della torta e contemporaneamente, fai ruotare il piatto mentre trascini la spatola verso l’esterno.

      Per le decorazioni sulla torta:
      La classica decorazione per questa torta sono le carotine in pasta di zucchero, io in alternativa ho optato per delle roselline, mantenendo comunque i colori arancione e verde che la rappresentano. 
      Per le roselline e le foglie ho utilizzato circa 150 g di pasta di zucchero, se hai poco tempo a disposizione acquistala, altrimenti puoi farla tu seguendo questa ricetta: Pasta di zucchero .
      Dividi la pasta di zucchero in due parti, una più grande per le rose e quella più piccola per le foglie. 
      Per colorarle appiattiscile un po e crea una conca, all’interno della quale metti poche gocce di colorante alimentare in gel giallo e rosso per ottenere l’arancione e nell’altra il giallo ed il blu per ottenere il verde. Ripiega la pasta su se stessa e massaggiala con le mani fino ad ottenere un colore uniforme.
      Per le rose, stendi in maniera sottile la pasta di zucchero con il mattarello su un foglio di carta forno leggermente infarinato con della Maizena, con un coppapasta piccolo ritaglia dei cerchi che poi taglierai a metà. Crea un cono, attorno al quale farai aderire i semicerchi, sovrapponendoli in maniera alternata e ripiegando il bordo delicatamente verso il basso, per ricreare la naturale arricciatura dei petali.
      Per le foglie, stendi la pasta verde e con uno stampino ad espulsione intaglia le foglie.
      Ora non resta altro che posizionare prima le rose poi le foglie. Infine spargi qua e la le perline di zucchero argentate.

      La torta di carote con noci è ora pronta! Tienila in frigo fino al momento di servirla.

      Video Ricetta della Torta di Carote con Noci

      ❤︎ Grazie per essere passati sul mio blog
      potete seguirmi anche su:

      OCCHI per Halloween

      Gli occhi per Halloween sono dei teneri e gustosi bocconcini di pan di Spagna e marmellata ricoperti con pasta di zucchero… il risultato? Un dolcetto decisamente inquietante!!!

      COSA SERVE per 16 occhi

      PROCEDIMENTO
      Sbriciola il pan di Spagna con le mani fino a renderlo molto fine, a questo punto aggiungi la confettura e amalgama fino ad ottenere un composto umido, appiccicoso e compatto.
      Preleva un po d’impasto della grandezza di una noce, comprimilo e ruotalo tra i palmi delle mani per ricavarne una pallina.
      Adagia le palline su un vassoio ricoperto con carta forno e fai rassodare in frigo per 40 minuti o in frizzer per 15 minuti. 

      Stendi in una sfoglia dello spessore di 2 mm la pasta di zucchero preparata seguendo questa ricetta: Pasta di zucchero  o in caso di poco tempo a disposizione acquistala. 
      Intaglia con un coppapasta dei cerchi dal diametro di 10 cm, posizionaci al centro la pallina e avvolgila con la pasta di zucchero.
      Ruota la pallina tra i palmi delle mani così da far aderire  bene la pasta di zucchero e ottenere una sfera perfetta.

      Ora colora un piccolo pezzetto di pasta da zucchero con il colorante blu e con uno stampino ad espulsione rotondo ricava l’iride dell’occhio e posizionalo al centro della sfera.
      A questo punto disegna la pupilla con un pennarello alimentare nero e con il pennarello rosso riproduci le capillari.

      Disponi gli occhi sui pirottini di carta.


      Grazie per essere passati sul mio Blog 
      per restare aggiornati con nuove ricette 

      CIAMBELLA ALL’ ARANCIA CON CREMA E PDZ per la festa dei nonni

      L’alternativa ad una torta, per festeggiare in questo caso la festa dei nonni.  
      Ho fatto una ciambella all’arancia e al centro dove c’è il buco, ho versato della crema pasticcera all’arancia, ho poi fatto colare ai bordi della ciambella del cioccolato bianco fuso e per renderla più graziosa ho fatto delle decorazioni in pasta di zucchero.   
      Et voilà, con un po di fantasia, ecco come si trasforma una semplice ciambella 😉

      COSA SERVE per uno stampo da 18 o 20 cm
      12 porzioni

      Per la ciambella all’arancia:

      • 2 uova (tuorli e albumi separati)
      • 125 g di zucchero semolato
      • la buccia grattugiata di 1 arancia
      • 80 ml di olio di semi
      • 100 ml di succo di arancia
      • 1 pizzico di sale
      • 150 g di farina 00
      • 8 g di lievito per dolci
      • stampo per ciambella con cerniera da 18 o 20 cm di diametro
      • burro e farina per lo stampo

      Per 250 g di crema pasticcera all’arancia:

      • 2 tuorli
      • 50 g di zucchero semolato
      • 10 g di maizena
      • 10 g di farina 00
      • buccia grattugiata di 1/2 arancia
      • 1 cucchiaio di marsala dolce
      • 5 cucchiai di succo d’arancia
      • 200 ml di latte

      Per decorare:

      • 80 g di cioccolato bianco
      • 250 g di pasta di zucchero 
      • coloranti alimentari in gel
      • pennarello alimentare
      • 2 bastoncini di legno (quelli per gli spiedini)
      • confettura di albicocca per incollare i fiori alla ciambella

      PROCEDIMENTO
      Per la ciambella all’arancia:
      Preriscalda il forno a 180°.
      Ungi con burro e infarino lo stampo.
      Dividi le uova e monta gli albumi a neve.
      In una terrina metti i tuorli, lo zucchero, la buccia grattugiata di un arancia, l’olio, un pizzico di sale e il succo spremuto d’arancia, mescola energicamente con una frusta fino ad ottenere un composto ben amalgamato e spumoso.
      Ora con un setaccio aggiungi un po alla volta la farina e il lievito, mescola bene per ottenere una consistenza cremosa ed omogenea.
      A questo punto unisci gli albumi montati a neve amalgamandoli con delicatezza con un cucchiaio e con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
      Versa subito nello stampo e fai cuocere in forno per 40 minuti circa, fai la prova stecchino per verificarne la giusta cottura.
      Lascia che la ciambella raffreddi completamente prima di toglierla dallo stampo.

      Mentre la ciambella cuoce prepara la crema.

      Per la crema pasticcera all’arancia:
      In una casseruola scalda il latte senza farlo bollire.
      In una terrina lavora con una frusta i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso poi aggiungi la buccia grattugiata di mezza arancia, 5 cucchiai di succo spremuto dell’arancia, 1 cucchiaio di marsala e amalgama il tutto.
      Versa le farine con un setaccio e mescola bene per ottenere una crema compatta , liscia e priva di grumi.
      Ora versa a filo il latte caldo senza smettere di mescolare.
      Trasferisci il tutto nella casseruola mescolando continuamente, fai bollire per 1 o 2 minuti fino ad ottenere la consistenza desiderata.
      Versa subito la crema in una pirofila e copri con della pellicola trasparente a diretto contatto con la crema e lasciala freddare completamente.

      Assemblaggio e decorazione del dolce:
      Ora che ciambella e crema sono ben freddi versa la crema nel buco della ciambella.
      Sciogli il cioccolato bianco a bagnomaria o al microonde e con un cucchiaio fallo colare lungo il bordo della ciambella.

      Per le decorazioni ho utilizzato circa 250 g di pasta di zucchero fatta in casa seguendo questa ricetta: pasta di zucchero 
      Per il festone:
      Stendi la pasta di zucchero bianca in una sfoglia sottile circa 2 mm e ritaglia un rettangolo.
      Alle estremità arrotola i due bastoncini e lascia asciugare qualche ora (io l’ho preparato il giorno prima).
      Quando si è asciugata procedi con la scritta utilizzando un pennarello alimentare.

      Per i fiori:
      Colora la pasta di zucchero con i coloranti alimentari in gel.
      Per le margherite grandi fai 5 palline o gocce azzurre, uniscile come nella foto e sopra metti una pallina gialla, poi premila leggermente per appiattirla e per farla aderire ai petali, ora con l’apposito attrezzo o uno stuzzicadenti al centro di ogni petalo crea 2 o 3 righe. 
      Per le margherite più piccole stendi la pasta di zucchero colorata in una sfoglia sottile circa 1mm e usa gli stampini ad espulsione per intagliare le margherite di diverse grandezze. 
      Se necessario per far aderire la margheritina gialla a quella più grande viola inumidisci appena appena con acqua la parte da incollare.
      Man mano che crei le margherite disponile su carta da forno per avere una visione di quante te ne occorrono e come disporle.
      Infine, infilza il festone e per incollare i fiori alla ciambella spalma uno strato sottilissimo di confettura di albicocca sotto ogni margherita.

      Conserva la ciambella all’arancia in frigo.


      …**………………………….**………………………….**…
      Grazie per essere passati sul mio blog
      potete seguirmi anche su:
      …**………………………….**…………………………..**….


      TORTA IN PDZ PER LA CRESIMA tutorial per le decorazioni

      Ciao e benvenuti in questo tutorial, dove vi mostrerò come creare delle decorazioni interamente commestibili, in pasta di zucchero, da applicare ad una torta per la Cresima.
      Io l’ho fatta per mia figlia che proprio sabato ha ricevuto questo sacramento.
      “Mamma mi piacerebbe se la torta me la facessi tu”
      Caspita e dove metto le mani e quando avrò il tempo per farla, ho subito pensato dentro di me…
      Ma come dire di no ad una richiesta così!?  Ed eccola accontentata 😉

      COSA SERVE per ricoprire e decorare una torta da 28 cm di diametro e 10 cm di altezza.

      • 1,5 kg circa di pasta di zucchero 
      • coloranti alimentari in gel
      • tagliapasta rotondi di tre misure diverse
      • stampini per foglie
      • tagliapasta a cuore piccolo
      • pennarello alimentare rosso
      • pennello
      • righello
      • carta forno
      • amido di mais (maizena)

      Prepara la pasta di zucchero e colorala seguendo questa ricetta qui: Pasta di zucchero


      Assicurati di avere il piano di lavoro sempre pulito per evitare che la pasta di zucchero si sporchi.

      Nel modellare le decorazioni, infarina leggermente le mani e il piano di lavoro con la maizena, servirà a non far appiccicare la pasta di zucchero.

      Inizia con il preparare quelle decorazioni che devono indurirsi e seccarsi come: 
      Le rose, la pergamena, il bastone e la mitria (cappello del Vescovo). 
      Poichè le decorazioni per indurire bene impiegano almeno 2 giorni. 

      Mano mano che crei le decorazioni disponile su un foglio di carta forno delle stesse dimensioni della torta, così da regolarti sulle dimensioni e sulle quantità dei decori che ti occorreranno.

      LE ROSE:
      Per preparare le rose dal colore sfumato avrai bisogno di tre tonalità di rosa, quindi:
      1 – Prendi tre pezzi di pasta di zucchero bianca, aggiungi del colorante alimentare in gel rosso in quantità diverse.
      2 –  Ottenendo così tre colori.
      3 – Inizia preparando un cono con la pasta più scura e con un tagliapasta piccolo intaglia tre petali dello stesso colore.
      4 – Avvolgi i petali attorno al cono e falli aderire bene (se necessario, bagna la base del petalo con un pennello appena bagnato d’acqua, ciò farà da collante).
      5 – Inserisci un petalo dentro l’altro prima di far aderire perfettamente il precedente in maniera tale che siano leggermente sovrapposti fra loro.
      6 – Ora passa alla pasta più chiara, stendila e ricavane sei petali con un tagliapasta un po più grande del precedente. 
      Per assottigliare i petali coprili con della pellicola trasparente e premi leggermente sui bordi.
      7 – Attacca i petali e ripiegali con delicatezza verso il basso.
      8 – Ora passa alla pasta ancora più chiara e ad un tagliapasta ancora più grande, intaglia sei petali o più, a seconda della grandezza desiderata della rosa e procedi allo stesso modo, arricciando sempre più verso il basso i bordi dei petali.
      9 – In ultimo, con le forbici, taglia l’estremità della rosa così che abbia la basa piana.
      Procedi con altre rose, roselline e boccioli. 

      IL BASTONE E LA MITRIA:
      Per il bastone usa la pdz color ocra che puoi ottenere unendo i coloranti giallo, blù e rosso ( se ottieni un colore troppo scuro, sul marrone, allora aggiungi un po di pasta bianca per schiarire).
      1 – Fai due cordoncini, uno più sottile dell’altro.
      2 – Avvolgi quello più sottile su un estremità di quello più spesso, premi leggermente per farli aderire e ripiega la punta come nella foto.
      3 – Per la Mitria, stendi la pasta bianca e intaglia un pentagono, più due striscioline, poi con la pasta ocra crea una croce, le frange e il bordo per la base del cappello. 
      4 – Usa se necessario un pennellino appena bagnato d’acqua per incollare le parti e arrotola il pentagono all’indietro per dare forma al cappello.


      LA PERGAMENA:
      1 – Stendi un rettangolo di pasta color ocra e crea delle incisioni lungo il perimetro.
      2 – Poi arrotola leggermente le due estremità.

      Queste decorazioni per indurire bene impiegano almeno due giorni, quindi riponile in un luogo protetto e asciutto, io ad esempio uso tenerle nella vetrinetta del mobile in sala.

      RICOPRIRE LA TORTA:

      Una torta prima di essere ricoperta con la pdz va stuccata, ossia va ricoperta con della crema al burro, o della panna ben montata, o ancora con una ganache al cioccolato. Stuccarla è fondamentale affinche la pdz aderisca bene alla torta e per correggere eventuali dislivelli.
      Per quelle torte a più piani, pesanti, è indispensabile la crema al burro; dal sapore più stucchevole è però in grado di reggere meglio il peso, le temperature estive e, permette di rifinire meglio i bordi e gli angoli.
      Per questa torta io ho usato la panna ben montata, visto che la torta ne guadagna in sapore e le temperature lo consentono.
      Dunque, dopo aver stuccato la torta, stendi la pdz in una sfoglia sottile 2 mm circa.
      Per ricoprire comodamente la torta, la sfoglia deve avere un diametro di circa 10 cm in più rispetto alle dimensioni della torta, es questa torta è 28 cm di diametro e 10 cm di altezza, calcola dunque; 28(diametro)+10(un lato)+10(l’altro lato )=48+ i 10 cm di cui hai bisogno per lavorarla bene, dovrai fare una sfoglia da 58 cm di diametro e ti occorrerà 1kg di pasta di zucchero.
      1 – Dopo aver steso la pasta di zucchero, arrotolala sul mattarello.
      2 – Srotolala lasciandola cadere sopra la torta.
      3 – Fai aderire bene la pdz lungo i lati aiutandoti con entrambe le mani, con una stendi la pasta e con l’altra la fai aderire.
      4 – Con un coltellino ben affilato ritaglia lungo il perimetro della torta la pasta di zucchero in eccesso.

       IL CORDONCINO GIROTORTA:
      Stendi due cordoncini della stessa lunghezza e uniscili, poi scorrendo con la mano falli attorcigliare fra loro.

      Con il pennello bagnato d’acqua inumidisci la parte bassa della torta, dove poi attaccherai il cordoncino.

      LE FOGLIE E L’ASSEMBLAGGIO DELLE DECORAZIONI:
      1 – Scrivi sulla pergamena oramai ben asciutta e dura, con un pennarello alimentare. E’ importante che la pergamena sia ben asciutta altrimenti il colore della scritta sbaverà.
      2 – Con un poco di pdz verde e dei stampini ad espulsione di varie grandezze ricava delle foglie.
      3 – Ora che hai tutte la decorazioni pronte procedi ad assemblarle.
      4 – Per attaccare le foglie alle rose, per la mitria, il bastone e la pergamena, usa il solito pennello bagnato.
      Mentre, per attaccare le rose, per via della loro forma e della loro grandezza, c’è bisogno di un collante più forte che ottieni sciogliendo al microonde della pdz avanzata con qualche goccia d’acqua. Spalma subito il collante sotto le rose e posizionale sulla torta premendo leggermente.

      IL DRAPPO:
      1 – Per preparare il drappo stendi la pdz bianca e ricavane un rettangolo. 
      2 – Inserisci 4 bastoncini (quelli che si usano per gli spiedini) sotto la pdz e ricrea delle ondulature poi lascia in posa per una decina di minuti.
      3 – Sfila i bastoncini e con le mani dai forma al drappo stringendolo ai lati.
      4 – Prepara due fiocchi, per ogni fiocco intaglia due piccoli cuori con lo stampino e tre strisce di pasta come nella foto.
      Unisci le punte dei due cuori e avvolgile con una striscia poi sotto attacca le altre due strisce. 
      5 – Attacca i due fiocchi alle estremità strette del drappo.
      6 – Non rimane altro che attaccare il drappo con il collante ricavato sciogliendo un pezzetto di pdz al microonde con qualche goccia d’acqua. Spalma il collante sul retro del drappo e posizionalo subito al lato della torta premendo leggermente.

      Grazie per essere passati sul mio Blog
      per restare aggiornati seguitemi su 
      Facebook  Prima del caffè soddisfazioni in cucina

      TORTA IN PDZ PER LA GINNASTICA ARTISTICA

      Una torta a tema per festeggiare il 21° anno della ASD Ginnastica Artistica Recanati 
      Per una serata nella quale l’elegante arte della ginnastica e il rigore di questo sport si sono uniti  all’entusiasmo per i vecchi, i nuovi e i futuri successi, dando origine ad una serata di allegria e festa.
      E che festa è senza torta???
      Le torte a tema oggi sono molto richieste, così mi sono cimentata nel provare a fare qualche attrezzo ginnico con la pasta di zucchero, tanto lavoro, tanta ansia e ancora molto da imparare… ma sono abbastanza soddisfatta 😉

      COSA SERVE Per 40 porzioni
      Per il pan di Spagna al cacao senza lievito:
      Per semplificare ho scritto le dosi per un pan di Spagna con a fianco x 2 in quanto per realizzare questa torta sono necessari 2 pan di Spagna.

      • 5 uova ( tuorli e albumi) x 2
      • 150 g di zucchero semolato x 2
      • 1 cucchiaino di miele x 2
      • 1 pizzico di sale x 2
      • 60 g di farina x 2
      • 60 g di fecola di patate x 2
      • 30 g di cacao amaro x 2
      • 1 bustina di vanillina x 2
      • burro e carta forno per lo stampo x 2
      • stampo da 38 x 28

      Per la farcia:

      • 750 g di mascarpone
      • 600 g di Nutella

      Per la bagna al rum:

      • 160 ml di acqua
      • 80 g di zucchero semolato
      • 40 ml di rum

      Per la copertura:

      • 250 ml di panna da montare già zuccherata

      Per decorare 1 kg di pasta di zucchero:

      • 900 g di zucchero a velo
      • 30 g di burro
      • 60 ml di acqua
      • 60 g di miele chiaro di acacia
      • 20 g di colla di pesce
      • coloranti alimentari in gel

      PROCEDIMENTO
      Per il pan di Spagna al cacao senza lievito:
      Preriscalda il forno a 180°, ungi lo stampo con il burro e ricoprilo con la carta da forno anch’essa imburrata sopra, così fa poter definire bene gli angoli.
      Nel contenitore del mixer versa le uova a temperatura ambiente, lo zucchero, il miele e un pizzico di sale. 
      Inserisci la frusta e aziona il mixer ad alta velocità per circa 10 – 15 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso (deve scrivere).
      In una terrina mescola le farine, il cacao e la vanillina poi con un setaccio aggiungile al composto. 
      Mescola con delicatezza dal basso verso l’alto fino ad avere un impasto omogeneo e versalo nello stampo.
      Metti nel forno già caldo a 180° per 35 – 40 minuti o finchè i bordi del pan di Spagna si sono ben staccati dallo stampo, fai anche la prova dello stecchino che infilato al centro del pan di Spagna ne dovrà uscire asciutto e pulito.
      Una volta cotto lascialo nel forno spento e con lo sportello socchiuso per 10 minuti e solo quando si sarà ben freddato toglilo dallo stampo.

      Ora che il primo pan di Spagna è sfornato ripeti il tutto dall’inizio per prepararne un altro. 

      Per la bagna al rum:
      Versa l’acqua, lo zucchero e il rum in un pentolino e fai sciogliere completamente lo zucchero a fiamma dolce. Se preferisci una bagna analcolica, fai bollire per 5 minuti così da far evaporare l’alcol.
      Utilizza la bagna solo quando sarà a temperatura ambiente.

      Per la farcia:
      Nel mixer versa il mascarpone sgocciolato dal suo eventuale liquido e la Nutella. Inserisci la frusta e fai andare ad alta velocità per circa 2 minuti, ottenendo così una crema soffice e setosa.

      Assemblaggio della torta:
      Su un vassoio rigido posiziona il primo pan di Spagna e bagnalo con metà della bagna al rum.
      Spalma poi tutta la farcia, in uno strato uniforme, ricopri con l’altro pan di spagna e bagnalo con la restante bagna.

      Per la copertura di panna:
      Con il mixer o uno sbattitore elettrico monta la panna che deve essere fredda di frigo.
      Con una spatola ricopri prima i bordi poi il sopra e rifinisci tutta la superficie.

      Per la pasta di zucchero:
      Metti i fogli di gelatina in ammollo completamente ricoperti con acqua fredda per 10 minuti.
      Trascorso tale tempo strizza bene la gelatina con le mani e mettila in un pentolino con il burro, il miele e l’acqua, fai sciogliere completamente su fiamma bassissima mescolando con un cucchiaio.
      Ora setaccia lo zucchero a velo in una terrina e versavi sopra il contenuto del pentolino.
      Mescola con un cucchiaio finchè ci riesci poi lavora la pasta con le mani fino ad ottenere un panetto compatto, liscio, morbido ed elastico.
      Se necessario aggiungi lo zucchero a velo un po alla volta, ma se la pasta risulta troppo umida e molle, lasciala riposare un paio d’ore coperta con la pellicola trasparente (nel frattempo lo zucchero assorbirà l’acqua e la pasta avrà la consistenza giusta).

      Spolverizza con la maizena un piano di lavoro dove stenderai la pasta di zucchero con il mattarello, in una sfoglia dallo spessore di 2 mm e ben più grande della torta, considera che la pasta deve ricoprire abbondantemente anche i bordi. 
      Arrotola la sfoglia sul mattarello e poi srotolala sopra la torta.

      Andando avanti per la fretta e per il poco tempo che avevo a disposizione ho tralasciato le foto di alcuni passaggi 🙁
      Aiutandoti con le mani, prima sistema la pasta di zucchero ai lati poi falla aderire bene con una spatola.
      Rifinisci il bordo con un cordoncino in pasta di zucchero, per farlo aderire bagna con pochissima acqua il bordo della torta e premi leggermente il cordoncino (asciugandosi rimarrà incollato).
      Con le mani compatta la pasta avanzata e avvolgi il panetto nella pellicola trasparente affinchè non secchi e non asciughi.
      All’occorenza, dal panetto ho prelevato la quantità d’impasto necessaria per creare le scritte e l’orsetto, aggiungendo pochissimo colorante al pezzetto di pasta e massaggiandolo fino ad avere un colorito uniforme.

      Per incollare l’osetto, le scritte e gli attrezzi della ginnastica ritmica, ho bagnato con pochissima acqua la base delle decorazioni.

      Mentre gli attrezzi della ginnastica artistica vanno preparati prima, dato che impiegano 2 giorni per asciugare e indurire bene, cosa fondamentale per evitare che collassino su se stessi.
      Per realizzare gli attrezzi della ginnastica artistica sono essenziali dei bastoncini (quelli degli spiedini vanno benissimo).
      Per la posa di asciugatura utilizza un pezzo di polistirolo e trasferisci gli attrezzi sulla torta solo in ultimo.

      Per avere altre 20 porzioni ho fatto una seconda tortina, utilizzando uno stampo da 24 cm, un solo pan di Spagna al cacao senza lievito, metà della farcia, metà della bagna e 500 g di pasta di zucchero.

      Grazie per essere passati sul mio Blog
      per restare aggiornati con nuove ricette