CONFETTURA DI ANGURIA E CONFETTURA DI BUCCIA DI ANGURIA con video ricetta

2 confetture da un unico frutto, sto parlando dell’anguria. Un frutto fantastico piacevolissimo da mangiare ma sappiamo bene che la troviamo solo in estate quindi perché non tenerla in dispensa tutto l’anno sotto forma di confettura!? Ovviamente non sarà la stessa cosa ma vi assicuro che vengono due gustose confetture, una con la polpa rossa dell’anguria e l’altra con la buccia bianca. Entrambe possono essere utilizzate per fare dolci e da spalmate su fette biscottate, oppure servite con i formaggi. Quella con la buccia d’anguria a mio parere è sorprendente, vi consiglio vivamente di provarla.
✯✯✯ VIDEO TUTORIAL ✯✯✯
COSA SERVE
CONFETTURA DI ANGURIA   x 2 vasetti da 250 gr
  • 1 kg di polpa rossa di anguria
  • 1 mela bio grattugiata con la buccia
  • il succo di 1/2 limone
  • 500 gr di zucchero

CONFETTURA DI BUCCIA BIANCA DI ANGURIA x 2 vasetti da 250 gr + 1 vasetto da 150 gr

  • 1 kg di buccia bianca d’anguria
  • 1 mela bio grattugiata con buccia
  • il succo di 1/2 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 500 gr di zucchero
  • 2 bicchieri d’acqua

PROCEDIMENTO

PER LA CONFETTURA DI ANGURIA
Pesare 1 kg di polpa rossa di anguria quindi tagliarla a dadini e privarla dei semi.
Aggiungete la mela grattugiata con tanto di buccia (in quanto è ricca di pectina e aiuterà ad addensare la confettura), il succo di mezzo limone e lo zucchero, date una bella mescolata, coprite con la pellicola trasparente e fate macerare in frigo per 3 ore.
Trascorso tale tempo versate in una pentola dal fondo spesso, portate a bollore e fate cuocere per circa 45 minuti, di tanto in tanto mescolate. La confettura sarà pronta quando si sarà addensata. 
Per avere una consistenza più cremosa frullate la confettura con un frullatore ad immersione (frullate quando non bolle più per evitare che il troppo calore deformi la plastica). 
Fate riprendere il bollore poiché la confettura andrà invasettata quando ancora molto calda. 
Riempite i vasetti fino a 1,5 cm dal bordo, chiudeteli, capovolgeteli e non toccateli più fino a che non avranno raggiunto la temperatura ambiente, in questo modo si formerà il sottovuoto. 
Conservate la confettura in luogo buio e asciutto, si conserverà anche per 12 mesi.
Per assaporare al meglio la confettura aspettate una settimana dalla preparazione.

Sterilizzate i vasetti con i coperchi mentre la confettura cuoce quindi metteteli in una pentola, ricopriteli bene d’acqua e fate bollire per qualche minuto.

PROCEDIMENTO
PER LA CONFETTURA DI BUCCIA DI ANGURIA
Pesare 1 kg di buccia bianca di anguria privata della parte verde e tagliatela a dadini. Aggiungete la mela grattugiata con tanto di buccia (in quanto è ricca di pectina e aiuterà ad addensare la confettura), il succo di mezzo limone, la vanillina e lo zucchero, date una bella mescolata, coprite con la pellicola trasparente e fate macerare in frigo per tre ore.
Trascorso tale tempo versate in una pentola dal fondo spesso e aggiungete due bicchieri d’acqua, portate portate a bollore e fate cuocere per circa 45 minuti, di tanto in tanto mescolate. La confettura sarà pronta quando si sarà addensata.
Per avere una consistenza più cremosa frullate la confettura con un frullatore ad immersione (frullate quando non bolle più per evitare che il troppo calore deformi la plastica).
Fate riprendere il bollore poiché la confettura andrà invasettata quando ancora molto calda. 
Riempite i vasetti fino a 1,5 cm dal bordo, chiudeteli, capovolgeteli e non toccateli più fino a che non avranno raggiunto la temperatura ambiente, in questo modo si formerà il sottovuoto. 
Conservate la confettura in luogo buio e asciutto, si conserverà anche per 12 mesi.
Per assaporare al meglio la confettura aspettate una settimana dalla preparazione.
Sterilizzate i vasetti con i coperchi mentre la confettura cuoce quindi metteteli in una pentola, ricopriteli bene d’acqua e fate bollire per qualche minuto.


…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

CHEESECAKE CON CILIEGIE IN COPPETTE

Tutta la bontà del cheesecake in un bicchiere, una versione decisamente più veloce e molto semplice. Non occorre nessuna abilità, pochi ingredienti e pochi minuti… et voilà il dessert è pronto! 

                                                    GUARDA LA VIDEO RICETTA:

                                       
COSA SERVE per 4 coppe da 250 cc:

  • 200 g di formaggio Philadelphia
  • 150 ml di panna da montare 
  • 50 g di zucchero a velo vanigliato
  • 70 g di amaretti sbriciolati
  • 350 g di marmellata di ciliegie
  • 4 coppe da dessert

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa sbriciola con le mani gli amaretti.
Poi monta la panna, ma non a neve ferma; dovrà essere semimontata, ciòè soffice e morbida.
In un altra terrina lavora il Philadelphia con lo zucchero a velo setacciato, per un paio di minuti.
Ora aggiungi la panna montata al Philadelphia, incorporandola delicatamente con un cucchiaio e con movimento dal basso verso l’alto.

Ora che hai tutto pronto non ti resta altro che riempire le coppe:
Per iniziare metti un po di crema al formaggio, usa un cucchiaio o se preferisci un sac a poche e livella. Prosegui mettendo gli amaretti sbriciolati, poi aggiungi un altro strato di crema al formaggio e livella, per finire ricopri con la marmellata.


Grazie per essere passati sul mio Blog
per restare aggiornati 

MARMELLATA DI CILIEGIE

Fatta in casa è sicuramente più buona e più sana, beh ci vuole un po di pazienza per denocciolare le ciliegie ma ne vale la pena ! La tua crostata con la marmellata fatta in casa acquisterà quel sapore che fa la differenza e spalmata su una fetta di pane o nel pan di Spagna diventa un’ottima merenda per i bambini.                                                  

COSA SERVE:
  • 1.300 g di ciliegie denocciolate
  • 300 g di zucchero
  • 3 cucchiai di succo di limone

PROCEDIMENTO:

Lava, togli il picciolo e denocciola le ciliegie, ti consiglio di usare i guanti.
Mettile in una capiente ciotola, aggiungi lo zucchero ed il limone, mescola il tutto e fai macerare per sei ore in frigo.
                                       

Fai cuocere in una pentola alta e in acciaio dal fondo spesso (altrimenti la marmellata si attacca al fondo e brucia), togli la schiuma che si forma, mescola spesso e fai cuocere per circa un ora o fino a che si sarà rappresa come nella foto.
Mentre la marmellata cuoce fai bollire i vasetti di vetro in acqua per qualche minuto per sterilizzarli.
                                           

Terminata la cottura con un frullatore a immersione frulla le ciliegie.

Metti la marmellata ancora calda nei vasetti.
Chiudi bene con il loro tappo e capovolgili (in questo modo si chiuderanno ermeticamente).
Quando i vasetti si soro freddati etichettali.
Conserva la marmellata in luogo buio, fresco e asciutto, fai trascorrere un mese prima di consumarla.
                                                      GUARDA ANCHE IL VIDEO:
                                                        con le dosi per 2 kg di ciliegie


Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette