CHIACCHIERE AL CACAO – chiacchiere with cocoa *Con Video Ricetta

Golose e croccanti come le classiche Chiacchiere di Carnevale, 
basterà aggiungere un po di cacao e il gioco sarà fatto. 
Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.
***** Video Ricetta *****
***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per 30 chiacchiere
  • 230 gr di farina 00

  • 15 gr di cacao amaro
  • 20 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • zest di mezza arancia
  • 15 ml di grappa o rum o vino bianco secco
  • 1 l di olio di semi per friggere
  • zucchero a velo vanigliato per guarnire
🇬🇧 for 30 chiacchiere
  • 230 grams of superfine flour

  • 15 grams of bitter cocoa powder
  • 20 grams of sugar
  • 1 pinch of salt
  • 1 egg + 1 egg yolk
  • 1/2 orange zest
  • 15 ml of grappa liqueur or rum or wine
  • 1 l of seed oil for frying
  • vanilla powdered sugar for garnish

***** PROCEDIMENTO *****

Versare in una capiente terrina la farina, il cacao, lo zucchero e il pizzico di sale, dare una bella mescolata e formare un buco al centro dove versare l’uovo, il tuorlo, le zest dell’arancia e il liquore scelto.

Con un cucchiaio rompere le uova e mano mano raccogliere farina e cacao intorno.
Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto aggiungere 1 o 2 cucchiai d’acqua (l’impasto dovrà comunque rimanere friabile e sgretoloso come la pasta frolla).
Compattare l’impasto con la mano fino ad ottenere un panetto compatto e non appiccicoso.

Tagliare un pezzo d’impasto dal panetto, appiattirlo leggermente con le mani e passarlo tra i rulli più larghi della macchina per la pasta. Inizialmente la sfoglia risulterà non compatta e avrà i bordi frastagliati, andrà quindi piegata in due e passata nei rulli per più volte fino ad ottenere una sfoglia uniforme, liscia e compatta (come puoi vedere nel video). A questo punto sarà possibile assottigliarla passandola di volta in volta tra i rulli sempre più stretti fino ad ottenere uno spessore molto sottile.

Rifilare i bordi con una rotella dentellata e tagliare in strisce di circa 10 x 5 cm praticando un taglio al centro.

Friggere 3 o 4  Chiacchiere in olio caldo ad una temperatura di 170°C, saranno sufficienti pochi secondi per lato,  circa 1 minuto in totale. Le chiacchiere dovranno risultare croccanti e NON dovranno essere  marrone scuro.

Scolare e far asciugare su carta da cucina.
Quando saranno completamente fredde cospargere su entrambi i lati lo zucchero a velo.

***** CONSIGLI *****
– A seconda della grandezza delle uova e da come assorbirà la farina, potrà essere necessaria l’aggiunta di un pochino d’acqua (ma veramente poca, non inumidite troppo l’impasto).

– Sarà possibile stendere la sfoglia anche con il mattarello. Considerate che, più sarà sottile la sfoglia e più otterrete delle  Chiacchiere croccanti e piene di bolle. Con la macchina per la pasta sarà più semplice ottenere questo risultato.

– La cottura e la croccantezza delle Chiacchiere varia a seconda dello spessore della sfoglia. Di conseguenza regolatevi voi tenendo presente che le Chiacchiere non dovranno diventare marrone scuro.

Vedi altre ricette per dolci di Carnavale





Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

ZEPPOLE – GRAFFE con video ricetta

Deliziose ciambelle fritte ricoperte di zucchero, 
c’è chi le chiama Zeppole e chi le chiama Graffe a seconda della zona d’Italia. 

Soffici e profumate sono fantastiche per la colazione della domenica o di tutti i giorni per i più golosi e, gettonatissime nel periodo di Carnevale.

Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.

Vedi un altra ricetta per le Zeppole- Graffe GLUTEN-FREE
***** Video Ricetta *****


***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per 25 zeppole
  • 500 gr di farina 00
  • 50 gr di zucchero
  • 250 gr di patate lesse
  • zest di 1 limone
  • zest di 1 arancia
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova piccole
  • 20 ml di grappa o anice o spumante
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 130 ml di latte
  • 50 gr di burro ammorbidito
  • 1 L di olio di semi per friggere
  •  zucchero e cannella per guarnire

🇬🇧for 25 zeppole

  • 500 grams of superfine flour
  • 50 grams of sugar
  • 250 grams of boiled potatoes
  • zest of 1 lemon
  • zest of 1 orange
  • 1 pinch of salt
  • 2 small eggs
  • 20 ml of grappa liqueur or anise or sparkling wine
  • 25 grams of fresh brewer’s yeast
  • 130 ml of warm milk
  • 50 grams of softened butter
  • 1 L of seed oil to fry
  • sugar and cinnamon to garnish

***** PROCEDIMENTO *****

Sbriciolare il lievito e farlo sciogliere nel latte tiepido

Nel cestello dell’impastatrice versare la farina, lo zucchero, le patate lessate schiacciate e fatte freddare, le zest del limone e dell’arancia, il pizzico di sale, le uova precedentemente sbattute, il liquore e il latte con il lievito.

Impastare con la foglia o il gancio a velocità media per una decina di minuti o fino ad ottenere un impasto elastico, morbido ed umido, aggiungendo il burro ammorbidito appena l’impasto assume una consistenza compatta (aggiungerne un pezzettino alla volta).

Coprire il cestello con pellicola trasparente e far lievitare per h1:30 o h 2:00 dentro il forno spento ma con la luce accesa.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il volume trasferirlo su un piano da lavoro infarinato, infarinare anche l’impasto, appiattirlo e stenderlo un pochino con le mani poi con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di 1 cm.

Intagliare le ciambelle con due un coppapasta, uno da 8 cm e uno da 3 cm per il buco al centro.

Trasferire le ciambelle su un vassoio ricoperto con carta forno, copriamole con un altro foglio di carta forno o con uno di pellicola trasparente e far lievitare 45 minuti. Formare altre ciambelle con i ritagli di pasta avanzati.

In una ciotolina versare circa 150 gr di zucchero e un po di cannella in polvere, mescolare e tenere da parte, servirà per guarnire le zeppole – graffe una volta fritte.

Friggere le zeppole – graffe in olio a 160°C – 170°C e cuocere circa 3 minuti per lato, con o senza carta forno come potete vedere nel video.

Scolare e far asciugare brevemente su carta da cucina e passarle nello zucchero aromatizzato con la cannella finché sono ancora calde.

***** CONSIGLI *****
– L’aggiunta delle patate lesse conferirà alle ciambelle una maggiore sofficità e le renderà morbide più a lungo.

– Girare le Zeppole – Graffe una sola volta aiuterà ad ottenere la caratteristica riga chiara al centro.

– Passate le ciambelle nello zucchero aromatizzato con la cannella finché saranno ancora ben calde, solo così lo zucchero aderirà bene.

– Le Zeppole – Graffe il giorno di preparazione saranno deliziose ma si manterranno bene anche 2 o 3 giorni dopo.

– Sarà possibile congelarle, al bisogno fatele scongelare a temperatura ambiente e se le passate in forno per scaldarle leggermente saranno come appena fatte.

– Vedi altre ricette per dolci di Carnevale 




Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

SCOCCAFUSI MARCHIGIANI con video ricetta

Gli Scroccafusi Marchigiani sono un tipico dolce carnevalesco della tradizione contadina. Sono fatti con pochi e semplici ingredienti, la loro lavorazione è particolare poiché l’impasto preparato va prima sbollentato in acqua e poi cotto in forno o fritto. Ciò ne fa un prodotto croccante al punto da scrocchiare sotto i denti come il pane, da questo deriva il nome scroccafusi. Sopra vanno bagnati con l’alchermes e ricoperti di zucchero oppure una colata di miele riscaldato.
VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE
  • 5 uova intere
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai d’olio
  • zest di un limone grattugiato
  • 450 gr di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8gr)
  • 3 cucchiai di liquore all’anice
  • 1 pizzico di sale
  • alchermes o miele

PROCEDIMENTO

In una capiente terrina versiamo, le uova, lo zucchero, l’olio e le zest di limone, quindi battiamo energicamente con una forchetta.
Aggiungiamo metà della farina e amalgamiamo poi uniamo altra farina, il lievito, l’anice e il sale,  amalgamiamo  il  tutto poi traferiamo l’impasto su un piano da lavoro.
Aggiungiamo altra farina se necessario e lavoriamo fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido.

Dividiamo il panetto ottenuto a metà, e formiamo due cordoncini che taglieremo in tocchetti di 4 o 5 cm.

Versiamo tre o quattro tocchetti alla volta in acqua leggermente bollente, scenderanno sul fondo quindi con una schiumarola stacchiamoli e aspettiamo che salgano a galla, ha questo punto li togliamo, li  mettiamo a  su un canovaccio e li copriamo.

Quando saranno tutti lessati, con un coltello incidiamo due tagli a croce, come potete vedere nel video. Copriamo con il canovaccio e lasciamo raffreddare.

Su due teglie rivestite con carta forno disponiamo gli scroccafusi ben distanziati tra loro poiché in cottura cresceranno e cuciniamo in forno già caldo, statico, 180c° per 30 minuti.

Togliamo dal forno e finché sono ancora caldi irroriamoli con dell’ alchermes e cospargiamo sopra dello zucchero.

In alternativa possiamo gustarli con una colata di miele caldo.

Gli scroccafusi possono anche essere fritti, in abbondante olio non troppo caldo,  poiché hanno bisogno di una cottura lunga per cuocere bene all’interno.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

TORTA COOKIE CON SMARTIES E M&M’S con video ticetta

Si tratta di un grande biscotto, realizzato con l’impasto dei cookie, i buonissimi biscotti americani. Una ricetta semplice, veloce e stragolosa che piace a grandi e piccini. Molteplici sono le occasione dove servirla, per colazione o per merenda, per le feste di compleanno o per il carnevale, tra l’altro risulta pratica da trasportare. Sarà una gioia per occhi e palato, gli Smarties e gli M&M’s rendono questo dolce colorato e festoso, insomma dovete provarlo, sono certa che vi tornerà molto utile.


VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE per 12-14 porzioni
  • stampo sa 24 cm
  • 130 gr di burro morbido
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 270 gr di farina 0
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino do bicarbonato
  • 100 gr di nocciole tritate
  • 140 gr di gocce di cioccolato fondente
  • 70 gr di Smarties
  • 70 gr di M&M’s

PROVEDIMENTO

Facciamo ammorbidire il burro togliendolo dal frigo almeno 2 ore prima.

In una capiente terrina lavoriamo il burro morbido con un cucchiaio fino a renderlo cremoso poi aggiungiamo i due zuccheri e lavoriamo ancora con il cucchiaio fino ad ottenere una consistenza soffice e cremosa.

Aggiungiamo le uova, il sale e l’estratto di vaniglia e mescoliamo brevemente.

Versiamo la farina, il lievito, il bicarbonato, le nocciole tritate e le gocce di cioccolato ma non tutte, ne teniamo da parte qualcuna da mettere sopra il dolce prima di infornarlo e amalgamiamo il tutto.

Uniamo gli Smarties e gli M&M’s lasciandone da parte 10 o 15 pezzi per tipo che andranno messi sopra al dolce prima di infornarlo. Amalgamiamo e compattiamo con le mani.

Trasferiamo l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato, stendiamolo con le mani o con il dorso di un cucchiaio e decoriamo con gocce di cioccolato, Smarties e M&M’s che abbiamo tenuto da parte.

Cuociamo in forno già caldo, statico, griglia centrale, a 180C° per 25 minuti.

Facciamo la prova stecchino per assicurarci che sia ben cotto (non basatevi sul fatto che la superficie del dolce sarà molto morbida poiché raffreddando indurirà). 

Togliamo subito dal forno e lasciamo raffreddare completamente prima di toglierlo dallo stampo.

Conservate la Torta Cookie in un contenitore a campana e si manterrà bene per diversi giorni.


…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

GRAFFE o ZEPPOLE GLUTEN-FREE con video ricetta

Ricetta gluten-free delle Graffe o Zeppole, ciambelle con patate lesse, fritte e ricoperte di zucchero. Da gustare tutto l’anno per una sfiziosa colazione e sopratutto come tradizione vuole vengono preparate nel periodo carnevalesco. Ovviamente per realizzare un prodotto per celiaci non è sufficiente utilizzare una farina senza glutine ma dovrete assicurarvi che anche gli altri ingredienti usati abbiano la dicitura “senza glutine” e consultare il prontuario del AIC.
Come ogni prodotto senza glutine anche le ciambelle fritte tendono ad indurire e asciugarsi dal giorno dopo, quindi per assaporare al meglio la loro fragranza  vi consiglio di farle e mangiarle il giorno stesso, appena fatte sono fantastiche.
VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE per 20 ciambelle
  • 60 ml di latte tiepido
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 500 gr di mix di farina senza glutine
  • 250 gr di patate lesse e schiacciate
  • 60 gr di zucchero
  • 3 uova inere
  • zest di mezzo limone bio
  • zest di mezza arancia bio
  • 1 fialetta di aroma vaniglia
  • 60 gr di burro fuso
  • 1 pizzico di sale
  • 1 L di olio di semi per friggere
PROCEDIMENTO
Iniziamo con le patate lesse poiché andranno bollite, spellate e schiacciate. 
Sciogliamo nel latte tiepido, il lievito di birra sbriciolato e un cucchiaino di zucchero e mescoliamo per farlo sciogliere completamente.
Nell’impastatrice versiamo il preparato mix di farina senza glutine, lo zucchero, le patate, le uova, le zest di limone e di arancia, l’aroma di vaniglia e il burro fuso.
Azioniamo l’impastatrice con il gancio e facciamo lavorare per 8 minuti, quando tutti gli ingredienti saranno ben assorbiti e amalgamati aggiungeremo il sale.
Copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare per 2 ore, all’interno del forno con la luce accesa.
Riprendiamo l’impasto, lo lavoriamo un pochino e lo stendiamo con il mattarello in uno spessore di 1 cm.
Usiamo due coppapasta  da 8cm e 3cm per formare le ciambelline (in alternativa usate un bicchiere e un tappo di bottiglia).
Ritagliate dei quadrati di carta forno da 10x10cm e su di ognuno mettete una ciambellina. 
Mettete le ciambelle in teglie coperte con pellicola trasparente e lasciate lievitare per 1 ora.
Per friggere, scaldiamo l’olio a 170c°(usate un termometro da cucina o regolatevi con un pezzetto d’impasto, se si formano subito delle bollicine l’olio è a temperatura giusta).
Adagiamo le ciambelle con la carta forno nell’olio, dopo qualche secondo di cottura con le pinze togliamo la carta forno che verrà via facilmente. Facciamo cuocere 1 o 2 minuti per lato, scoliamo le ciambelline e adagiamole su carta assorbente.
Passiamole ancora calde nello zucchero su entrambi i lati.
CONSIGLI
Come ogni prodotto senza glutine anche le ciambelle fritte tendono ad indurire e asciugarsi dal giorno dopo, quindi per assaporare al meglio la loro fragranza  vi consiglio di farle e mangiarle il giorno stesso, appena fatte sono fantastiche.

Per realizzare un prodotto per celiaci non è sufficiente utilizzare una farina senza glutine ma dovrete assicurarvi che anche gli altri ingredienti usati abbiano la dicitura “senza glutine” e consultare il prontuario del AIC.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

STELLE FILANTI E CORIANDOLI DOLCI con video ricetta

Stelle filanti e coriandoli da mangiare, un dolce di Carnevale tutto colorato e molto d’effetto. Prepararle richiede un po di tempo, ma vi assicuro che quando le presenterete susciteranno molto stupore. Si realizzano con il classico impasto di Carnevale, quello delle Chiacchiere, aggiungiamo la complicità degli stampi per cannoli e dei coloranti alimentari e i giuoco è fatto!!! 
VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE
  • 300 gr di farina
  • 50 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 gr di lievito (1 cucchiaino)
  • 2 uova intere
  • 3 cucchiai di vino bianco
  • la buccia grattugiata di un limone bio
  • 40 gr di burro morbido
  • olio per friggere
  • stampi per cannoli
  • coloranti alimentari in gel rosso, giallo, verde, blu
  • guanti in lattice

PROCEDIMENTO

Per l’impasto occorrono due terrine: In una mettiamo la farina, lo zucchero, il pizzico di sale, la vanillina, il lievito e mescoliamo il tutto. Nell’altra mettiamo le uova, il vino, la buccia del limone e battiamo con una frusta a mano. Versiamo i liquidi nella terrina delle polveri e con le mani amalgamiamo, quando la farina avrà assorbito le uova aggiungiamo il burro morbido tagliato a pezzetti e continuiamo ad impastare. L’impasto risulterà molto friabile (come quello della pasta frolla) quindi trasferiamolo su un piano da lavoro e lo lavoriamo fino ad ottenere un panetto, compatto, liscio ed omogeneo.
Per colorare l’impasto lo andremo a dividere in quattro parti uguali (una per ogni colore), in ognuna formiamo una conca dove metteremo il colorante. Muniamoci di guanti per non macchiare le mani, un paio per ogni colore. Iniziamo con il ripiegare la pasta su se stessa più volte poi passiamo a lavorarla sul piano da lavoro fino ad avere un colore uniforme. 
Stendiamo la pasta con l’apposita macchinetta per fare le tagliatelle, quindi tiriamo una sfoglia non troppo sottile, circa 2 mm non di più, poi passiamola nello stampo per tagliatelle.
Mettiamo l’impasto sugli stampi per cannoli. Li ungiamo con del burro morbido, prendiamo una tagliatella e la arrotoliamo attorno allo stampo premendo le due estremità per fissarla Come potete vedere nel video.
Friggiamo in olio non troppo caldo e in una casseruola dai bordi alti, così gli stampi andranno a fondo cuocendo le stelle filanti uniformemente senza bisogno di girarle. Si cuoceranno in circa 20 secondi, quindi togliete gli stampi con le pinze da cucina e stilate le stelle filanti mettendole su della carta assorbente.
Per i coriandoli useremo i ritagli di pasta avanzati che nel frattempo avremo tenuto da parte coperti con la pellicola trasparente per non farli seccare. Stendiamo una sfoglia e con un piccolo coppa pasta rotondo ricaviamo i coriandoli, li friggiamo in olio caldo e quando vengono a galla li rigiriamo spesso fino a cottura ultimata, adagiandoli pio su carta assorbente.


❤︎ Grazie per essere passati sul mio blog

potete seguirmi anche su:

ROSETTE DI CARNEVALE con video ricetta

Le Rosette sono dolcetti fritti, hanno petali dolci e croccanti, con un cuore morbido e nutelloso. Sono fatte con lo stesso impasto delle Chiacchiere di Carnevale ma dall’effetto visivo migliore e arricchite come in questo caso con un po di crema alle nocciole che, volendo potete sostituire con della crema pasticcera o della confettura.

VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE
  • 250 gr di farina 00
  • 2 gr di lievito per dolci
  • 2 uova (tuorli e albumi)
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 25 gr di burro ammorbidito
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 10 ml di vino bianco secco (1 cucchiaio)
  • la buccia grattugiata di un limone bio
  • olio di arachidi per friggere
PROCEDIMENTO
Versate sul piano da lavoro la farina e il lievito, formate la fontana e versarvi dentro le uova, lo zucchero,il burro ammorbidito tagliato a pezzetti, il vino,  il pizzico di sale, la vanillina, e la buccia grattugiata del limone. Con le mani impastate gli ingredienti al centro poi mano mano incorporate anche la farina e lavorate l’impasto per qualche minuto, se necessario aggiungete un po di farina, dovrete ottenere un panetto morbido ed elastico che non si appiccichi più al piano di lavoro. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 30 minuti.
Stendi una sfoglia dello spessore di 2 mm usando la macchinetta per la pasta o il mattarello. Intaglia due cerchi per ogni rosa, uno di circa 8 cm e l’altro di circa  5 cm e con un coltellino incidi quattro tagli solo sul bordo senza arrivare al centro e sovrapponi il cerchio piccolo a quello grande in modo tale da avere i taglietti alternati e premi leggermente il centro.
Friggete le rosette utilizzando un pentolino alto e stretto così che possiate tenere sommerse le rosette, aiutandovi con il manico di un cucchiaio di legno, come potete vedere nel video. Friggere in olio ben caldo per circa 15 secondi poi adagiate su carta assorbente e cospargete con zucchero semolato, al centro mettete un cucchiaino di crema di nocciole.


❤︎ Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:

CHURROS CON CIOCCOLATO CALDO con video ricetta

I Churros arrivano dalla Spagna, sono dei dolcetti fritti che vanno intinti nel cioccolato caldo. Chiunque sia andato in Spagna li avrà sicuramente visti e magari mangiati nelle bancarelle in strada. Uno sfizioso spuntino da gustare in qualunque momento e gli spagnoli usano anche mangiarli a colazione la domenica. Esistono due versioni dei Churros, uno prevede l’utilizzo delle uova l’altro no. L’impasto senza uova rimane più duro e compatto per cui è necessario l’utilizzo di una siringa per churros, mentre quello con le uova rimane più morbido per cui  si può usare il sac a poche. I Churros sono diffusi anche in Sud America dove però li farciscono con dulce de leche.


GUARDA ANCHE IL VIDEO
COSA SERVE
  • 250 ml d’acqua
  • un pizzico di sale
  • 125 gr di burro
  • 160 gr di farina
  • 3 uova medie
  • olio per friggere
  • zucchero e cannella (facoltativa) 
  • sac a poche
PROCEDIMENTO
* In una casseruola versare l’acqua, un pizzico di sale e il burro, far sciogliere completamente il burro e quando affiorano le prime bollicine versare la farina tutta in una volta * Mescolare subito con un cucchiaio di legno per far assorbire bene la farina * Quando la farina si sarà assorbita e l’impasto inizia ad addensarsi spegnere la fiamma * Continuare a mescolare fino a che l’impasto si stacca dalle pareti della casseruola e prende la forma di una palla(come puoi vedere nel video)

* Trasferisci l’impasto in una planetaria con il gancio e fai andare affinché si raffreddi prima * Solo quando l’impasto sarà completamente freddo aggiungere le uova intere, una alla volta, solo quando l’uovo sarà completamente amalgamato aggiungere l’altro * Trasferire l’impasto in un sac a poche con beccuccio a stella 
* Scaldare l’olio che dovrà essere ben caldo, 180c e spremere il sac a poche sopra la pentola, tagliando con le forbici l’impasto ogni 8 cm circa * Friggere i churros un minuto per lato, scolarli e adagiarli su carta assorbente
* In un piatto mescolare assieme lo zucchero con la cannella (facoltativa) e passarvi i churros ancora caldi 
* Intingere i churros caldi nel cioccolato caldo
CONSIGLI
* Affinché i churros vengano croccanti e non imbevuti d’olio, sarà fondamentale la giusta temperatura dell’olio che dovrà essere ben caldo 180c, (quando immergete i churros devono crearsi attorno molte bollicine)
* La cannella è facoltativa, ci sta molto bene, ma se non la gradite potete non metterla
* I churros sono più buoni se mangiati ancora caldi
…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:

…**………………………….**…………………………..**….

PEPITOS EXPRESS con CREMA PASTICCERA video ricetta

I Pepitos con crema pasticcera, sono dei panini fritti, ricoperti di zucchero e ripieni di crema pasticcera. Una ricetta spagnola dal risultato simile ai nostri bomboloni ripieni, ma decisamente più semplice e veloce. In Spagna i Pepitos sono dei panini imbottiti di carne o crema, il panino è quello per gli hot dog che viene fatto in casa o, se lo si compra, la ricetta prende il nome di Pepitos Express.

GUARDA ANCHE IL VIDEO

COSA SERVE PER 4 PEPITOS:
  • 4 panini per Hot Dog
  • olio per friggere
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • Per la crema pasticcera
  • 350 ml di latte
  • 1 stecca di cannella
  • la buccia del limone
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 30 gr di amido di mais, Maizena
  • 1 bustina di vanillina

PROCEDIMENTO:

Iniziate con il preparare la crema pasticcera poiché dovrà freddarsi.

*In una casseruola mettete, il latte, una stecca di cannella e la  buccia di limone, fate scaldare bene ma non fate bollire   *Nel frattempo in una terrina mettete un uovo intero più un tuorlo e lo zucchero, lavorate energicamente con una frusta a mano fino ad ottenere un composto più chiaro  *Ora aggiungete la maizena (meglio se con un setaccio) e la vanillina, mescolate ancora fino ad ottenere un composto omogeneo  *A questo punto potete aggiungere il latte oramai caldo al quale toglierete la cannella e la buccia di limone, aggiungetelo un po alla volta mescolando continuamente  *Versate il tutto nella casseruola e fate cuocere la crema su fiamma medio bassa, mescolando continuamente e quando inizia a bollire mescolate più energicamente e fate cuocere ancora per un minuto o fino a che la crema si addensi come potete vedere nel video *Travasate la crema in una terrina e di tanto in tanto mescolate affinché si freddi prima e non si formi la pellicina.

Nel frattempo che la crema si raffredda potete friggere i panini.

*In una padella versate abbondante olio (di mais o di girasole) e quando è ben caldo mettetevi i panini e friggeteli su  entrambi i lati, basteranno pochi minuti 
*Scolateli e adagiateli su della carta assorbente  
*In un piatto mescolate assieme lo zucchero con la cannella in polvere e rotolatevi i panini ancora caldi. 

Quando panini e crema sono freddati potete farcirli.

*Tagliate i panini a metà ma non del tutto  lasciandoli uniti per un lato 
*Mettete la crema pasticcera in un sac a poche e imbottite generosamente i panini.

CONSIGLI:
La cannella è facoltativa quindi nel caso non la gradiate potete non metterla, sia nella crema che attorno ai panini.
I Pepitos si possono mangiare subito ma il giorno dopo sono ancora più buoni. Essendovi  la crema nei Pepitos, vanno conservati in frigo.


…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….

ZEPPOLE

Le Zeppole con patate lesse, ricetta tradizionale tramandata da generazioni. Sono morbidissime e il loro profumo  è estasiante, provare per credere. Se vi piace la cannella, mescolatela allo zucchero che andrà sopra le zeppole e sentirete che valore aggiunto conferisce. 
COSA SERVE PER 35-40 ZEPPOLE:
  • 750 g di farina 00
  • 250 g di patate lesse e schiacciate
  • un pizzico di sale
  • 2 uova (tuorlo e albume)
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 40 g di burro fuso
  • 2 cucchiai di anice o rum
  • il succo di una arancia
  • il succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaio di spumante o vino bianco
  • 150 ml di latte
  • 50 g di lievito di birra fresco (2 cubetti)
  • olio di arachidi per friggere
  • cannella e zucchero da cospargere sulle zeppole

PROCEDIMENTO:

Fai sciogliere il lievito di birra in una terrina contenente il latte tiepido e un cucchiaino di zucchero, fai riposare per dieci minuti fino a comparire una schiuma.
Su un piano da lavoro versa le patate lesse passate con lo schiacciapatate, la farina e un pizzico di sale.
Forma la fontana e all’interno metti le uova, lo zucchero ed il burro fuso, mescola bene con una forchetta poi aggiungi il succo dell’arancia, del limone, il liquore e lo spumante.
Ora aggiungi il latte con il lievito.
Inizia ad incorporare la farina, da prima con una forchetta poi con le mani.
Lavora bene e se necessario aggiungi altra farina poca alla volta fino a che non avrai ottenuto un impasto morbido, liscio ed elastico e appena appiccicoso.
Coprilo con un canovaccio e lascialo riposare 30 minuti.
Trascorso questo tempo la farina avrà assorbito l’umidità e l’impasto è pronto per essere steso.
Dividi l’impasto a metà, stendilo con un mattarello in una sfoglia dello spessore di almeno 5 mm.
Con due coppapasta di differenti misure ricava delle ciambelline, io ho usato un bicchiere da birra per il cerchio grande ed un bicchierino da liquore per ottenere il cerchio piccolo.
Disponi le ciambelline su carta forno, coprile con un canovaccio e lasciale lievitare un’ora.
Se hai poco tempo a disposizione puoi cuocerle subito, si gonfieranno lo stesso.

Friggi le zeppole in abbondante olio ben caldo, iniziando dalle prime che hai fatto e girandole a metà cottura.

Dopo pochi minuti le zeppole saranno cotte, scolale e adagiale su cara assorbente.
Quando sono ancora ben calde passale in una terrina contenente zucchero semolato e cannella mescolati assieme.

CONSIGLI:
– Friggi con olio di arachidi in quanto regge le alte temperature della frittura.
– L’aggiunta della cannella in polvere allo zucchero rende la zeppola più gustosa.
– Con questa ricetta vista la dose del lievito di birra, non è indispensabile far lievitare le zeppole, se si ha poco tempo si possono friggere appena pronte.


Grazie per essere passati sul mio blog

per restare aggiornati con nuove ricette