TIRAMISU ALLE FRAGOLE – strawberries tiramisu

Tiramisù alle fragole senza uova,
fresco, morbido e goloso, metterà d’accordo tutta la famiglia 
piacerà a grandi e piccini.

Siamo in pieno periodo di fragole, le troviamo ovunque e direi di approfittarne
finché ci sono, potrete preparare questo Tiramisù in occasione della festa della mamma 
o portarlo a tavola qualunque altra domenica.

Di seguito troverete la descrizione della ricetta e un video tutorial
Dolce giornata !!! 
Michaela.



***** Video Ricetta *****


***** cosa serve *****
🇮🇹 per 8 – 10 porzioni
  • 500 gr di fragole (250 per la farcitura + 250 per decorare)
  • il succo di 1/2 limone
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 300 ml d’acqua
  • 250 gr di mascarpone
  • 250 gr di panna già zuccherata ( se fresca + 2 cucchiai di zucchero a velo)
  • 250 gr di savoiardi
  • menta (per decorare )
  • pirofila 16 x 22 cm
🇬🇧 for 8 – 10 servings
  • 500 grams of strawberries
  • the juice of 1/2 lemon
  • 3 tablespoons of sugar
  • 300 ml of water
  • 250 grams of mascarpone cheese
  • 250 grams of sweetened cream
  • 250 grams of savoiardi biscuits
  • mint
  • 16 x 22 cm mold
***** procedimento *****
Per prima cosa mettiamo a macerare le fragole, quindi le tagliamo a piccoli pezzi come se dovessimo fare una macedonia e le mettiamo in una terrina, vi aggiungiamo il succo di limone, lo zucchero e l’acqua. Copriamo con pellicola trasparente e lasciamo macerare per almeno 30 minuti.

Prepariamo la farcia mettendo in una terrina il mascarpone e la panna, copriamo in parte con pellicola (per evitare che fuoriescano sgrizzi) e montiamo con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere non una consistenza densa, cremosa e soffice quindi non troppo montata.

Trascorso il tempo indicato, riprendiamo le fragole che avevamo messo a macerare. Con un colino separiamo le fragole dal succo.

Assembliamo il Tiramisù bagnando leggermente i savoiardi nel succo di macerazione e disponiamoli su tutta la superficie della pirofila, cospargiamo sopra metà della farcia e le fragole macerate, quindi proseguiamo con un altro strato di savoiardi bagnati e la restante farcia livellando bene la superficie.

Decoriamo il Tiramisù tagliando le fragole in fette sottili e sovrapponendole leggermente. A piacere possiamo decorare con foglioline di menta fresca per donare al dolce più colore e profumo.

Far rassodare il Tiramisù in frigorifero per almeno 6 ore o tutta la notte.


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

Puoi seguirmi anche su

  YouTube   facebook     Instagram   Twitter


TIRAMISU ALLE AMARENE – tiramisu with sour cherries – con Video Ricetta

Un Tiramisù alternativo, delizioso e colorato saprà conquistare il vostro palato. 

Potrete proporlo dal pasto domenicale alle occasioni più importanti.

Come l’indiscutibile vero Tiramisù al Caffè, anche questo suo cugino è semplicissimo da realizzare, si mangia volentieri in qualunque stagione dell’anno,  non richiede alcuna manualità ed è un dessert molto pratico poiché va preparato il giorno prima.

***** Video Ricetta *****


***** COSA SERVE *****
🇮🇹 per 8 persone
  • 1 vasetto di amarene sciroppate da 230 gr
  • 250 gr di mascarpone
  • 350 ml di panna zuccherata
  • 200 – 250 gr di savoiardi
  • 300 ml di latte
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • pirofila 16 x 22 cm

🇬🇧 for 8 servings

  • 230 grams of sour cherries syrup
  • 250 grams of mascarpone cheese
  • 350 ml of sweetened whipping cream
  • 100 grams dark chocolate
  • 300 ml of milk
  • 200 – 250 grams of savoiardi biscuits
  • mold 16 x 22 cm

***** PROCEDIMENTO *****

Scolate le amarene, raccogliete lo sciroppo in una ciotolina e tagliate le amarene a metà.

In una capiente terrina lavorate mascarpone e panna con le fruste elettriche, quando il composto sarà ben montato aggiungete le amarene (tenetene da parte una ventina che userete per decorare), aggiungete anche il cioccolato tritato e date un ultima mescolata.

Preparate la bagna per i savoiardi, mescolando il latte con lo sciroppo delle amarene (tenete da parte un po di sciroppo per decorare).
Inzuppate velocemente i savoiardi  e poneteli sulla pirofila, ricoprendo per bene il fondo .
Spalmate sopra i biscotti metà della farcia, proseguite con un altro strato di savoiardi e un  altro di farcia, livellando bene quest’ultima.

Decorate e insaporite ulteriormente il tiramisù con lo sciroppo e le amarene tenute da parte.

Fate rassodare il il tiramisù in frigorifero per almeno 6 ore. 

***** CONSIGLI *****
– Preparate il tiramisù il giorno prima poiché il giorno dopo è più buono.

– Le dosi della ricetta vanno bene anche per una pirofila  da 24 x 24 cm.

– Vedi altre ricette del Tiramisù:
Tiramisù con Marsala

Tiramisù per compleanno

Tiramisù con Oreo in mono porzione

Tiramisù con le pesche sciroppate

Tiramisù alle fragole

Torta tiramisù con uova pastorizzate


Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici

SCIUGHETTI MARCHIGIANI con video ricetta

I Sciughetti di mosto, un piatto dolce tipico delle Marche, preparato in autunno con la vendemmia, ma congelando il mosto potremo godere di questo antico piatto regionale in ogni periodo dell’anno. Dalla consistenza e dai sapori lontani nel tempo meritano di essere conosciuti. Si fanno con soli 3 ingredienti e il procedimento è quello di una polenta,  ma una polenta dolce e cremosa, dove la farina di mais e quella bianca vengono cotte nel mosto anziché nell’acqua e, a fine cottura si aggiungono le noci, quindi si versano in piatti o pirofile. 

La ricetta è quella di papà che immancabilmente ogni anno prepara  i Sciughetti per poi donarli a me, mia sorella e mio fratello. Lui ne fa in quantità industriale 😉 (4 litri di mosto ) ma nella descrizione della ricetta vi lascio gli ingredienti per 1 litro di mosto dal quale si ricavano 2 bei piatti. Oltre alla ricetta troverete anche il video tutorial.

Altre ricette con il mosto CIAMBELLE, FILONI E BISCOTTI DI MOSTO 

PROCEDIMENTO 
per il mosto


Il mosto lo potete acquistare nelle cantine o direttamente dal contadino in periodo di vendemmia.


Oppure potete farlo voi, procurandovi dell’ottima uva da vino o uva fragola (la qualità dell’uva determinerà la bontà dei vostri sciughetti). 
Schiacciate l’uva nel passaverdure (almeno 1,300 gr d’uva per ottenete 1 L di mosto), il succo ottenuto è il mosto. Il mosto va fatto bollire subito altrimenti inizierà a fermentare per poi diventare vino. Lo si fa bollire a fuoco basso per 30 – 45 minuti togliendo la schiuma che si forma in superficie. A termine cottura il mosto si sarà ridotto di un bel po e sarà zuccheroso. Lasciare intiepidire se si procede subito alla preparazione dei Sciughetti o una volta freddato versarlo in una bottiglia di plastica e congelatelo.


PROCEDIMENTO 
per i Sciughetti

Pesate e miscelate assieme le due farine e versatele a pioggia nel mosto caldo ma non bollente (evitando così la formazione di grumi) quindi mescolate ininterrottamente con una frusta a mano, come si fa con la polenta.

Dopo 30 minuti di bollore aggiungete le noci precedentemente tritate grossolanamente e cuocete ancora per altri 10 minuti, sempre senza mai smettere di mescolare.

Con un mestolo versate su dei piatti o pirofile e quando arriveranno a temperatura ambiente saranno pronti da mangiare e consumate entro 2 giorni.

CONSIGLI

1) Prima di aggiungere le noci assaggiate il mosto; se vi sembra dolce non fate niente, se invece lo sentite leggermente aspro potete aggiungere 2 cucchiai di zucchero.

2) C’è chi usa fare i Sciughetti o Sughetti con la sola farina di mais, altri ancora usano aggiungere un po di farina bianca. Avendo provato e fatto assaggiare entrambe le versioni trovo più gradevoli quelli con l’aggiunta della farina bianca poiché risultano più cremosi.

3) Alle noci si possono aggiungere anche delle mandorle spellate.

4) Altri dolci tipici Marchigiani: CIAMBELLE, FILONI E BISCOTTI DI MOSTO 

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

CREMA AL COCCO CON ANANAS – Coconut Cream with Pineapple – con Video Ricetta

Una crema che si realizza in pochi minuti e con soli 4 ingredienti, non necessita di cottura e non contiene uova. Potrai metterla nei bicchieri ottenendo un fresco e goloso dessert al cucchiaio o potrai utilizzarla per farcire una torta, una crostata fredda o per riempire bignè e cannoli. Seguimi in cucina e prova a farla anche tu !!! Di seguito troverai la ricetta descritta e un video tutorial. Dolce giornata. Michaela.

COSA SERVE per 6 coppe
  • 400 gr di foraggio philadelphia
  • 60 gr di farina di cocco
  • 250 ml di panna già zuccherata
  • 6 fette di ananas sciroppato (4 per la crema e 2 per decorare)

🇬🇧 INGREDIENTS for 6 cups
* 400 gr of philadelphia cheese
* 60 gr of coconut flour
* 250 ml of vegetable based liquid sweetened cream
* 6 slices of pineapple in syrup (4 for the cream and 2 to decorate)

PROCEDIMENTO
In una capiente terrina metti il philadelphia e la farina di cocco, amalgama con una spatola.

In un’altra terrina e con uno sbattitore elettrico monta la panna ben fredda di frigorifero poi uniscila in più volte alla crema di formaggio e cocco, per amalgamare puoi continuare ad usare lo sbattitore elettrico.

Taglia a cubetti quattro fette d’ananas e unisci alla crema mescolando con una spatola.

Riempi le coppette.

Usa le restanti due fette d’ananas per decorare il dessert: dividi le fette in quattro parti e su di ognuna fai una piccola incisione e infilala sul bordo del bicchiere (come puoi vedere nel video).

CONSIGLI
– Puoi gustare subito il dessert o conservarlo in frigo e consumarlo entro due giorni.

– È possibile utilizzare questa crema anche per farcire una torta, una crostata fredda o per riempire bignè e cannoli.

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:


TIRAMISU CON OREO – ricetta senza uova – con video ricetta

Ricetta senza uova, un Tiramisù con gli Oreo, in mono porzione. Un dessert deliziosamente cremoso, soffice e fresco, come solo il tiramisù può esserlo e gli Oreo sono un’alternativa che di sicuro vi piacerà!!!


COSA SERVE x 6 coppette
  • 500 gr di mascarpone
  • 50 gr di zucchero a velo vanigliato
  • 500 ml di panna fresca
  • 300 gr di Oreo
  • 120 ml di caffè freddo non zuccherato
  • cacao amaro

🇬🇧 INGREDIENTS x 6 cups
* 500 gr of mascarpone cheese
* 50 gr of vanilla powdered sugar
* 500 ml of fresh cream
*300 gr of Oreo biscuits
* 120 ml of cold coffee
* bitter cocoa powder
PROCEDIMENTO

Prepara 120 ml di caffè e lascialo raffreddare.

In una capiente terrina versa il mascarpone e lo zucchero, lavora  con lo sbattitore elettrico fino a quando risulterà cremoso poi aggiungi a filo la panna ben fredda di frigorifero e monta fino ad ottenere un composto dalla consistenza cremosa e soffice. 

Versala la crema al mascarpone in un sac a poche e componi le sei coppette di  Tiramisù con: un primo strato di crema, uno di Oreo imbevuti di caffè e spezzettati in modo da poter riempire ogni spazio vuoto, un altro strato di crema, un altro di biscotti imbevuti e termina decorando con dei ciuffetti che ricoprirai con una generosa spolverata di cacao.  
CONSIGLI
1) fai riposare il Tiramisù in frigo per un paio d’ore prima di gustarlo o meglio ancora tutta la notte.
2) gli Oreo non assorbono molto caffè, pertanto quest’ultimo non si percepirà molto come quando si usano i savoiardi, ciò lo rende più adatto in presenza di bambini o nel dopo cena.

Grazie per essere passati sul mio blog, potete seguirmi anche su:

CREMA CAFFÈ AL CARAMELLO CON CIALDA con video ricetta

Un dessert fresco e vellutato all’aroma di caffè, da gustare a fine pasto o in ogni altro momento della giornata. Accompagnato da una croccante cialda preparata  in casa. Per la crema caffè al caramello e la cialda occorreranno pochi e semplici ingredienti e realizzare il tutto sarà più facile di quel che si pensa. 


★★GUARDA IL TUTORIAL★★


COSA SERVE per 4 coppette
Per la crema caffè al caramello
  • 200 ml di panna da montare
  • 100 ml di caffè zuccherato e freddo
  • 2 cucchiai di latte condensato
  • caramello già pronto
  • cacao amaro

Per le cialde

  • 1 albume (di uovo medio)
  • 35 gr di zucchero
  • 35 gr di burro fuso
  • 35 gr di farina


PROCEDIMENTO

Per la crema caffè al caramello montare con uno sbattitore elettrico la panna e il caffè freddo di frigorifero in una terrina dai bordi alti, quando raggiunge una consistenza cremosa aggiungere il latte condensato e montare ancora un po, ottenendo non una panna montata ma una consistenza cremosa e spumosa). Teniamo in frigo per una o due ore.

Per le cialde in una piccola ciotola battere con una forchetta l’albume, senza mai smettere di battere aggiungere lo zucchero poi il burro fuso e in ultimo la farina un po alla volta. Lavorare fino a che la farina sarà completamente assorbita e l’impasto avrà una consistenza cremosa e densa.

Su una teglia rivestita con carta forno, versare un cucchiaio d’impasto e con il dorso del cucchiaio stenderlo per ottenere un disco sottile ed uniforme (come potete vedere nel video). Proseguire fino a terminare l’impasto, verranno quattro cialde.

Cuocere in forno già caldo a 200c° per 6 minuti. Saranno ben cotte non appena i bordi assumeranno un colore ben dorato. Estrarle subito dal forno e arrotolarle su se stesse finché saranno ancora calde (se le farete raffreddare si spezzeranno quando le arrotolate). Lasciatele raffreddare completamente e a quel punto diventeranno croccati.

Per comporre la coppa versare il caramello sul bordo del bicchiere e riempirlo con un mestolo di crema caffé che avrete appena tolto dal frigo e mescolato per uniformarla. Versare dell’altro caramello sopra la crema caffè e un pochino di cacao amaro setacciato. Inserite la cialda e servite subito.

CONSIGLI
Quando togliete dal frigo la crema caffè e mescolandola vedete che sotto è liquida, non preoccupatevi, mescolando tornerà omogenea e una volta versata nella coppa sopra avrà una consistenza cremosa da prelevare con la cialda e sotto sarà liquida da  poter bere.

Le cialde cuociono in pochi minuti per tanto è meglio non allontanarsi dal forno.


🇬🇧 INGREDINTS for 4 cups Coffee and caramel cream * 200 ml of fresh cream * 100 ml of sweetened cold coffee * 2 tablespoons of condensed milk * caramel * bitter cocoa powder For the wafer * 1 egg white * gr of sugar * 35 gr of melted butter * 35 gr of flour


…**………………………….**………………………….**…
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

UOVA DI CIOCCOLATO FARCITE con video ricetta

Dividere l’uovo di Pasqua in due metà perfette senza che si rompano è semplice. Come potrai vedere nel video, basterà scaldare la lama del coltello sulla fiamma del gas. La lama calda scioglie il cioccolato penetrando dolcemente nel uovo, dovrai usare un coltello a lama liscia e appuntita.
A questo punto potrai farcire le uova come più ti piace, io ho usato una panna montata al caramello, sopra ho messo fragole, macedonia, pistacchi e nocciole.

VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE x 8 porzioni
  • 4 uova di pasqua da 50 gr
  • 200 ml di panna fresca
  • 3 cucchiai di caramello
  • fragole
  • macedonia
  • pistacchi
  • nocciole

PROCEDIMENTO

Apri le uova e lasciale nel loro bicchierino.
Scalda sopra la fiamma del gas, la lama di un coltello liscio e appuntito, quindi Incidi l’uovo seguendo la sua linea di giunzione, con delicatezza e senza fretta.

In una terrina versa la panna e il caramello, monta con le fruste elettriche e trasferisci in un sac a poche. 

Riempi le uova e aggiungi sopra, in alcune la frutta fresca e in altre la frutta  secca.

CONSIGLI
Puoi gustare le uova di cioccolato farcite, subito o il giorno dopo.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**…. 



MONT BLANC AL BICCHIERE con video ricetta

Un dessert al cucchiaio pronto in pochi minuti. Un dolce autunnale, particolarmente adatto nelle feste a fine pasto. Nella ricetta ho messo le castagne precotte cosicché sarà possibile gustare questo delizioso dessert anche in altri periodi dell’anno e  prepararlo sarà davvero veloce.
VIDEO TUTORIAL


COSA SERVE per 4 bicchieri da 250cc
  • 300 gr di castagne precotte
  • 250 ml di latte
  • 70 gr di zucchero
  • 20 ml di rum
  • 20 gr di cacao dolce
  • 200 ml di panna fresca
  • 30 gr di zucchero a velo vanigliato

PROCEDIMENTO

In una pentola versate le castagne, il latte, lo zucchero e fate bollire per dieci minuti.

Togliete dal fuoco e aggiungete il rum, il cacao e frullate con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una purea.

Suddividete la purea in quattro coppette e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Nel frattempo montate la panna con lo zucchero a velo che aggiungerete quando la panna inizia a fare la schiuma. Montate a neve ferma.


TIRAMISU SENZA UOVA CON PESCHE SCIROPPATE con video ricetta

Tutta la semplicità e praticità del Tiramisù in una variante golosa e leggera. A renderlo meno pesante è l’assenza di uova e mascarpone. Le pesche sciroppate ci permettono di gustare questo dessert al cucchiaio tutto l’anno e che dire delle mandorle? Donano un sapore  che ci sta molto, molto bene! 
*** VIDEO TUTORIAL ***
COSA SERVE 
per una pirofila da 24 x 24 (9 porzioni) o da 22 x 32 (10 porzioni)
  • 250 gr di savoiardi
  • succo di frutta alla pesca
  • 350 gr di ricotta freschissima
  • 300 ml di panna già zuccherata
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 40 gr di cioccolato bianco
  • 100 gr di mandorle a lamelle
  • 500 gr di pesche sciroppate

PROCEDIMENTO

Tostiamo le mandorle per esaltarne il sapore versandole in una padella e le scottiamo per qualche minuto , di tanto in tanto le giriamo fino a che non risulteranno ben colorite.

Tagliamo le pesche sciroppate un po a cubetti e un po a fette sottili.

Prepariamo la farcia lavorando in una capiente terrina la ricotta e lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso.
A parte, montiamo la panna a neve non troppo ferma  e la uniamo al composto  di  ricotta e zucchero un po alla  e delicatamente per non smontare il composto.

Inzuppiamo i savoiardi nel succo di pesca e ricopriamoci il fondo della pirofila quindi versiamo metà della farcia, metà del cioccolato bianco grattugiato, le pesche tagliate a dadini e metà delle mandorle. Proseguiamo allo stesso modo facendo una atro strato. 

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

MATTONELLA AI FRUTTI DI BOSCO CON YOGURT GRECO con video ricetta

Mattonella di yogurt greco e miele con cuore di frutti di bosco. Una delizia per occhi e palato senza troppi sensi di colpa. Ricetta scritta + video tutorial realizzato con mia figlia.

VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE per 10 porzioni

COSA SERVE
  • stampo da plumcake 30 x 12
  • pellicola trasparente
  • 300 gr di frutti di bosco e fragole
  • 30 gr di zucchero
  • qualche goccia di succo di limone
  • 450 gr di yogurt greco bianco
  • 30 gr di miele
  • 350 gr di panna vegetale già zuccherata
  • 70 ml di latte
  • 10 gr di gelatina in fogli
  • 3 pacchetti di Pavesini + latte per inzupparli

Per decorare

  • 100 gr di frutti di bosco e fragole
  • gelatina spray

PROCEDIMENTO

Cuocete i frutti di bosco e le fragole (quest’ultime tagliate a pezzi) in una casseruola con lo zucchero e il succo di limone, fate bollire almeno 5 minuti, dovrà addensare, quindi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente.
Mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti poi strizzatela e fatela sciogliere in un pentolino con il latte su fiamma bassa. Lasciate raffreddare.
Preparate la farcia amalgamando in una capiente terrina  lo yogurt con il miele dopodiché aggiungete la panna montata a neve fermissima, aggiungetela in più volte e delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Quando avrete amalgamato per bene, incorporate anche la gelatina mescolando accuratamente e con delicatezza. 
Rivestite lo stampo con la pellicola trasparente. 
Per assemblare la mattonella immergete i Pavesini nel latte per un istante e disponeteli sul fondo dello stampo.
Versate sopra metà della farcia e stendetela con il dorso di un cucchiaio poi 
aggiungete qualche altro cucchiaio di farcia lungo i bordi dello stampo in modo da formare una conca che trattenga i frutti di bosco al centro (come potete vedere nel video). Coprite con la restante farcia e livellate bene la superficie.
Ultimate con uno strato di Pavesini inzuppati nel latte e tenete il dolce in frigo a rassodare per ameno 4 ore.
Per sformare la mattonella posizionate sopra lo stampo il piatto di portata quindi capovolgete, sfilate lo stampo che con la pellicola trasparente verrà via facilmente e decorate con  frutti di bosco freschi e la gelatina spray.


    …**………………………….**………………………….**…

    Grazie per essere passati sul mio blog
    potete seguirmi anche su:
    …**………………………….**…………………………..**….