CREAM TART con frolla sablé e camy cream

La torta trend del 2018 è la Cream Tart, chiamata anche torta numero o birthday cake letter. È una torta molto scenografica a base di pasta frolla e crema al mascarpone, decorata con fiori edibili, macarons, meringhe, frutta fresca, fiori di zucchero… insomma con ciò che più vi piace, deve essere un esplosione di colori e fantasia. Ma a renderla così gettonata è anche il fatto di poterla personalizzare in base all’occasione con numeri, lettere o cuori. Leggi tutto

CROSTATA AL CACAO CON CREMA PASTICCERA AL MARSALA

Ancora una crostata con guscio e ripiena di crema ma questa volta per variare un po nella pasta frolla ho aggiunto il cacao e la crema pasticcera l’ho aromatizzata con il Marsala.
Per guarnirla niente frutta ma un decoro a ragnatela fatto con il cioccolato. 
Eccovi la ricetta!

COSA SERVE per 12 porzioni
PER LA PASTA FROLLA AL CACAO:

  • 270 g di farina 00
  • 30 g di cacao amaro
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale 
  • 100 g di burro
  • 2 uova (tuorli e albumi)
  • stampo per crostata da 24 o 26 cm
  • carta forno e legumi secchi per la cottura in bianco

PER LA CREMA PASTICCERA AL MARSALA:

  • 4 tuorli
  • 100 g di zucchero semolato
  • 20 g di farina 00
  • 20 g di maizena
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 l di latte
  • 3 cucchiai di marsala dolce

PER IL DECORO A RAGNATELA:

  • 50 g di cioccolato al latte

PROCEDIMENTO
Per la pasta frolla al cacao:

1 – Ungi con il burro e infarina lo stampo. 
Nel mixer con la frusta, versa la farina, il cacao, lo zucchero, la vanillina , un pizzico di sale e il burro freddo tagliato a dadini. Fai lavorare fino ad ottenere un composto sabbioso poi aggiungi le uova.
2 – Togli la frusta e inserisci il gancio e lascia lavorare fino a completo assorbimento delle uova e ad avere un impasto umido.
3 – A questo punto trasferisci l’impasto su un piano da lavoro e compattarlo con le mani.


4 – Con il mattarello stendi la pasta di dimensioni un po più grandi dello stampo.
5 – Arrotola la pasta sul mattarello.
6 – Srotola la pasta sopra lo stampo.

7 – Con le mani fai aderire bene la pasta ai lati.
8 – Con una leggera pressione passa il mattarello sopra lo stampo così da tagliare la pasta in eccesso.
9 – Con i rebbi di una forchetta bucarella la pasta frolla poi coprila con la pellicola trasparente e metti in frigo a solidificare per almeno 30 minuti.

10 – Preriscalda il forno a 180°.
A temperatura raggiunta prendi lo stampo dal frigo e togli la pellicola trasparente.
11 – Copri la pasta frolla con un foglio di carta forno e sopra versa dei legumi secchi e fai cuocere per 15 minuti.
12 – Estrai la crostata dal forno, togli la carta forno con i legumi, dopodichè prosegui la cottura per altri 8 – 10 minuti e fai raffreddare su una gratella.



Per la crema pasticcera al marsala:
13 – In una casseruola scalda ma non far bollire il latte. Nel frattempo in una terrina lavora i tuorli con lo zucchero con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
14 – Aggiungi il marsala e amalgamalo, poi con un setaccio versa le due farine e la vanillina, mescola bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
15 – A questo punto versa a filo il latte caldo mescolando continuamente.
16 – Trasferisci tutto nella casseruola e fai cuocere su fiamma media senza mai smettere di mescolare.
17 – Quando la crema inizia ad addensarsi mescola più energicamente e fai bollire per 1 o 2 minuti, fino ad ottenere una crema dalla consistenza densa che dovrà velare i bordi del cucchiaio.
18 – A questo punto trasferisci la crema in una pirofila così da fermarne la cottura e impedire che si rapprendi ulteriormente.
Copri con la pellicola trasparente in modo tale che sia a contatto con la crema per evitare che si formi la pellicina sulla crema e lascia che raffreddi completamente.

Assemblaggio della crostata:
20 – Togli la pellicola trasparente alla crema e mescola energicamente con un cucchiaio fino a che non risulta di nuovo liscia, cremosa e spalmabile.
A questo punto versala all’interno della crostata e livellala uniformemente.
21 – Sciogli il cioccolato al microonde o a bagnomaria poi versalo dentro un cornetto di carta forno o un sac a poche con beccuccio piccolo per scritte. Crea dei cerchi, uno dentro l’altro, distanti tra loro 2 cm circa.
22 – Con uno stuzzicadenti traccia una riga che parte dal centro verso l’esterno poi sposta la mano di 2 cm e traccia un’altra riga che parte dall’esterno fino al centro e così via.


Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette

CROSTATA CON CREMA AL LIMONCELLO E FRUTTA

La crostata farcita con una fresca crema al Limoncello e ricoperta con frutta fresca di stagione, a chi non piace!?
Oggi ho scelto ananas, uva bianca e banane, ma qualunque altro frutto ci sta bene, metti ciò che più ti piace. 
Gioca con i colori della frutta e disponila in modo da renderla bella ed invitante, per avere un’idea vedi questa crostata con crema e frutta 

COSA SERVE per 12 porzioni
Per la pasta frolla:

  • 300 g di farina 00
  • 2 uova (tuorlo e albume)
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro ammorbidito
  • 1 cucchiaino raso di buccia di limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • stampo per crostata da 24 o 26 cm
  • carta forno e legumi secchi per la cottura in bianco

Per la crema al Limoncello:

  • 4 rossi d’uovo
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 busta di vanillina
  • 20 g di maizena
  • 20 g di farina 00
  • 1/2 l di latte
  • 3 cucchiai di Limoncello
  • 2 scorzette di buccia di limone

Per decorare:

  • 2 fogli di gelatina (4 g )
  • ananas sciroppate
  • uva bianca
  • banane

PROCEDIMENTO:
Per la pasta frolla:
1 – Imburra e infarina lo stampo per crostata.
2 – In una terrina setaccia la farina e scava al centro per formare una buca dove metterai il burro ammorbidito a temperatura ambiente tagliato a dadini e le uova.
3 – Con una forchetta lavora le uova con il burro poi inizia ad incorporare la farina un po alla volta fino ad ottenere un composto sgretolato e sabbioso come nella foto.
4 – A questo punto lavora l’impasto con le mani, lavorandolo il meno possibile, fin quanto basta per ottenere un composto compatto.

5 – Su un piano da lavoro infarinato stendi l’impasto con il mattarello in una sfoglia rotonda e un poco più grande dello stampo.
6 – Arrotola la sfoglia sul mattarello e adagiala sullo stampo.
7 – Rifinisci i bordi e con i rebbi della forchetta bucherella la pasta frolla.
8 – Copri con la pellicola trasparente e riponi in frigo per 30 minuti.

9 – Nel frattempo preriscalda il forno a 180°. A temperatura raggiunta, prendi dal frigo lo stampo con la pasta frolla, togli la pellicola e copri la pasta con un foglio di carta forno, metti sopra dei legumi secchi e fai cuocere per 15 minuti.
10 – Estrai la crostata dal forno, togli la carta forno con i legumi.
11 – Prosegui la cottura per altri 8-10 minuti e fai raffreddare su una gratella.

Per la crema pasticcera:
12 – In una casseruola scalda ma non far bollire il latte con il Limoncello e le scorzette della buccia di limone (fai attenzione a non tagliare anche la parte bianca della buccia poichè ha un sapore amaro). 
Nel frattempo in una terrina lavora i tuorli con lo zucchero con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
13 – Aggiungi con un setaccio le due farine e la vanillina, fai amalgamare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
14 – A questo punto versa a filo il latte caldo mescolando continuamente.
15 – Trasferisci tutto nella casseruola e fai cuocere la crema su fiamma media mescolando continuamente.
16 – Quando la crema inizia ad addensarsi mescola più energicamente e fai bollire per 1 o 2 minuti, fino ad ottenere una crema dalla consistenza densa che dovrà velare i bordi del cucchiaio.
17 – A questo punto trasferisci la crema in una pirofila così da fermarne la cottura, impedendo  alla crema di rapprendersi ulteriormente.
Copri con la pellicola trasparente in modo tale che sia a contatto con la crema per evitare che si formi la pellicina sulla crema. 
Lascia che raffreddi completamente.


Assemblaggio della crostata:
18 – Togli la pellicola trasparente alla crema e mescola energicamente con un cucchiaio fino a che non risulta di nuovo liscia, cremosa e spalmabile.
A questo punto versala all’interno della crostata e livellala uniformemente.
19 – Taglia la frutta e disponila sopra la crema.
20 – In un piccolo recipiente metti in ammollo la gelatina, completamente ricoperta d’acqua fredda per 10 minuti per farla ammorbidire.
Ora che è morbida prendi la gelatina, strizzala e mettila in un pentolino, su fiamma bassissima fai sciogliere la gelatina con 2 cucchiai d’acqua, mescolando fino a completo scioglimento.
21 – Quando la gelatina si è intiepidita spalmala sopra la frutta con un pennello da cucina in silicone.

Tieni la crostata in frigo fino al momento di servire.

Grazie per essere passati sul mio blog
per restare aggiornati con nuove ricette

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA

Tutti i sapori genuini e la bontà di un dolce tradizionale come lo sono la pasta frolla 
e la crema pasticcera.
Ma il fascino del modeling che è oggi così in voga mi ha preso la mano 
ed ho sostituito le classiche strisce sovrapposte che contraddistinguono una crostata,
 modellando la pasta frolla con cuori e ghirigori.
COSA SERVE
Per la pasta frolla senza lievito:
  • 500 g di farina 00
  • 170 g di zucchero
  • 170 g di burro morbido
  • 3 uova (2 intere + 1 tuorlo)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata
  • 1 uovo sbattuto (tuorlo e albume) da spennellare sopra 
  • stampo per crostata da 26 cm
  • 2 stampini a cuore di diversa grandezza

Per 500 g di crema pasticcera al marsala:

    • 4 tuorli
    • 100 g di zucchero
    • 20 g di maizena
    • 20 g di farina 00
    • 1/2 l di latte
    • 1 bustina di vanillina
    • 3 cucchiai di marsala dolce 

    PROCEDIMENTO:

      Innanzi tutto prepara la crema pasticcera seguendo questo procedimento: Crema pasticcera
      Nel frattempo che la crema si raffredda prepara la pasta frolla seguendo questo procedimento: Pasta frolla senza lievito
      1-Taglia 1/3 del panetto di pasta che ti servirà per decorare, quindi avvolgilo nella pellicola e rimettilo in frigo.
      2-Stendi con un mattarello il resto del panetto in una sfoglia dal diametro un poco più grande dello stampo.
      3-Avvolgila nel mattarello e adagiala sopra lo stampo precedentemente imburrato e infarinato.

      1-Con le mani fai aderire bene la pasta frolla allo stampo.
      2-Premi con il mattarello sopra lo stampo per togliere la pasta in eccesso.
      3-Con una forchetta bucherella la base. 
      Ora che la crema è fredda versala sulla crostata e livella bene affinchè sia uniforme.
      1-Stendi la pasta frolla per le decorazioni e intaglia i cuori.
      2-I cuori piccoli ti serviranno per fare il fiore.
      3-Taglia a metà i cuori grandi.
      4-Con le mani forma dei ghirigori.
      1-Posiziona i ghirigori.
      2-Posiziona i cuori piccoli in modo da formare un fiore.
      3-A piacere aggiungi delle palline.
      Metti in forno già caldo a 180° per 35 minuti, quando mancano 5 minuti alla fine della cottura spennella la pasta frolla con un uovo sbattuto (tuorlo e albume).
      CONSIGLI:
      – Spennellare la crostata con l’uovo sbattuto (tuorlo e albume) serve per dare alla pasta frolla un’aspetto più colorito e lucido. Infatti il tuorlo serve per colorare quindi brunire, mentre l’albume per lucidare.

      Grazie per essere passati sul mio blog
      per restare aggiornati con nuove ricette

      CROSTATA CON RICOTTA E AMARETTI

       La base di pasta frolla e la farcitura di ricotta e amaretti sono un connubio strepitoso!
      Faccio sempre volentieri questa crostata perchè riscuote successo e piace a tutti.
      E’ inoltre un dolce da poter fare tutto l’anno. 
      Si presta bene come presente da portare a casa di amici o per un picnic, è l’ideale per concludere con dolcezza e gusto il pranzo della domenica ed è ottimo anche per accompagnare una tazza di latte o the.
      Un dolce semplice e delizioso come colei che mi ha tramandato questa ricetta: Mia Madre!
      COSA SERVE
      Per la pasta frolla:
      • 100 g di burro morbido
      • 100 g di zucchero
      • 1 uovo (tuorlo e albume)
      • il succo di 1/2 limone
      • 300 g di farina 00
      • 8 g di lievito per dolci (mezza bustina)
      • stampo per crostata da 24 cm

      Per la farcitura:

      • 1 uovo (tuorlo e albume)
      • 100 g di zucchero
      • 200 g di ricotta
      • 200 g di amaretti

      Zucchero a velo per decorare facoltativo.
      PROCEDIMENTO

      Prepara la pasta frolla lavorando in una terrina il burro morbidissimo con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
      Aggiungi un uovo e quando è ben amalgamato unisci il succo di limone.
      Con un setaccio versa la farina ed il lievito, lavora con un cucchiaio fino ad ottenere un composto friabile.
      Ora è il momento di lavorare l’impasto con le mani fino a formare una palla compatta e morbida.
      Avvolgi la pasta frolla nella pellicola trasparente, appiattiscila un po e fai riposare in frigo per 30 minuti.
      Nel frattempo prepara la farcitura utilizzando la terrina di prima.
      Lavora l’uovo con lo zucchero fino a che diventi chiaro e spumoso.
      Ora aggiungi la ricotta e fai amalgamare bene.
      Trita gli amaretti, uniscili al composto e mescola.
      A questo punto preriscalda il forno a 180°.
      Imburra ed infarina lo stampo per crostata.
      Togli la pasta frolla dal frigo e prima di stenderla con il mattarello su un piano da lavoro infarinato taglia e tieni da parte un piccolo pezzo di pasta che ti servirà per decorare la crostata.  
      Arrotola la pasta frolla sul mattarello e stendila sopra lo stampo prestando attenzione a centrarla bene.
      Premi con il mattarello per tagliare la pasta in eccesso dal bordo dello stampo.
      Stendi la pasta che hai messo da parte prima e con uno stampo intaglia quattro cuori.
      Versa la farcitura all’interno, livella con un cucchiaio e posiziona i cuori.
      Inforna a 180° per 35 minuti.
      Quando la crostata sarà completamente fredda capovolgila per toglierla dallo stampo e mettila su un piatto da portata.
      Spolverizza con lo zucchero a velo.

      CONSIGLI:
      E’ importante che la pasta frolla riposi in frigo perchè così il burro si solidifica e sarà più semplice lavorarla.

      Quando riprendi la pasta frolla dal frigo se fai fatica a lavorarla perchè troppo friabile, vuol dire che è troppo secca, quindi aggiungi poca acqua fredda (1 cucchiaio circa). 
      Contrariamente se troppo molle aggiungi un po di farina.  

      Stendi la pasta frolla con diametro di quattro centimetri circa più grande dello stampo così da poter ottenere dei bei bordi.


      Grazie per essere passati sul mio blog
      per restare aggiornati con nuove ricette

      CROSTATA CON CREMA E FICHI

      Il mese di Settembre ci regala un buon frutto: il fico, dal gusto succolento e dolce con proprietà digestive, lassative e altamente nutritive.
      Approfittiamo quindi di questo periodo per fare una crostata con crema e fichi.

                                                                                                                                                                     


      COSA SERVE:
      Per la pasta frolla:
      • 300 g di farina 00
      • 100 g di burro 
      • 100 g di zucchero
      • 2 uova (1 intero + 1 tuorlo)
      • 1 pizzico di sale
      • 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata

      Per la crema pasticcera:

      • 4 tuorli
      • 100 g di zucchero
      • 20 g di maizena
      • 20 g di farina 00
      • 1/2 l di latte
      • 1 bustina di vanillina

      Per guarnire:

      • 6 fichi
      • 3 cucchiai di marmellata di albicocche
      • zucchero a velo

      PROCEDIMENTO:

      Prepara anzitutto la crema pasticcera e lasciala raffreddare completamente. 

      Nel frattempo prepara la pasta frolla. Lavora nel mixer la farina con un pizzico di sale ed il burro freddo tagliato a cubetti fino ad ottenere un composto sabbioso. 
      Versalo in un piano da lavoro, aggiungi lo zucchero e forma la fontana. 
      Metti all’interno le uova, la buccia grattugiata del limone e sbatti con una forchetta poi lavora con le mani e amalgama il tutto fino ad ottenere un impasto compatto ed elastico. L’impasto inizialmente risulterà sbricioloso ma poi lavorandolo si dovrà compattare, se necessario aggiungi un cucchiaio d’acqua fredda.
      Dai all’impasto la forma di una palla, appiattiscila un po, avvolgila nella pellicola trasparente e fai riposare in frigo per almeno 30 minuti.

      Ora la pasta frolla è pronta per essere stesa con il mattarello ed adagiata su uno stampo per crostata imburrato ed infarinato.
      Rifinisci i bordi e punzecchia con una forchetta il fondo poi copri la pasta con carta da forno e cospargi con legumi secchi.
      Fai cuocere in forno già caldo a 180° per 10 minuti, poi togli la carta con i legumi e inforna di nuovo per altri 10 minuti o fino a quando la pasta risulterà asciutta.

      Toglila dallo stampo solo quando sarà completamente fredda, riprendi la crema pasticcera che nel frattempo si è freddata, quindi mescolala energicamente fino a farla tornare cremosa e liscia dopodichè versala sopra la crostata e livella con il dorso di un cucchiaio.

      Priva i fichi della loro buccia, tagliali prima a metà poi a spicchi.
      Per la guarnizione distribuisci i fichi sulla crema, spennellali con la marmellata intiepidita e spolverizza con lo zucchero a velo.

      Conserva la crostata in frigo.

      Grazie per essere passati sul mio blog
      per restare aggiornati con nuove ricette

      CROSTATA CON CREMA E CILIEGIE

      Le buonissime ciliegie hanno un azione antinfiammatoria delle articolazioni per via di antociani in esse contenuti, efficaci antiossidanti che vincono il dolore e le infiammazioni.

      Per l’elevato contenuto di melatonina le ciliegie sono raccomandate per la salute del cuore e per chi soffre di insonnia
      Mangiando 20-25 ciliegie al giorno, a digiuno puoi ottenere un effetto depurativo e disintossicante dell’intero organismo e un’azione riequilibrante dell’intestino utile in caso di stipsi.

      Aggiungile ad una crostata con la crema, da gustare tiepida o fredda, una delizia di questa stagione.



      COSA SERVE:
      –  stampo a cerniera da 24 cm



      Per la pasta frolla:
      –  300 g di farina bianca
      –  2 uova (1 intero +1 un tuorlo)
      –  100 g di burro ammorbidito
      –  100 g di zucchero
      Per la farcitura:
      – 4 tuorli
      –  10 g di zucchero
      –  20 g di maizena
      –  20 g di farina 00
      –  1/2 l di latte
      –  1 bustina di vanillina
      Per decorare:
      –  300 g di ciliegie denocciolate
      –  80 g di zucchero a velo
      PROCEDIMENTO:
      Prepara la crema pasticcera

      Prepara la pasta frolla, mettendo la farina su un piano da lavoro o se preferisci puoi usare una ciotola capiente.
      Fai una fontana al centro metti un uovo intero più un tuorlo, lo zucchero e il burro  tagliato a cubetti
      Lavora con le mani per 2-3 minuti circa lasciando la farina non completamente assorbita (devi lavorare la pasta il meno possibile per non scaldarla altrimenti il burro si scioglie e diventa appiccicosa quindi  difficile da lavorare).
      Forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e tieni in frigo per 30 minuti.

      Preriscalda il forno a 180°. Ungi con burro e infarina lo stampo.

      Stendi la pasta frolla con il mattarello (se dovesse sbriciolarsi aggiungi poca acqua fredda) arrotolala su di esso e stendila sullo stampo.
      Punzecchia il fondo con una forchetta poi copri con la carta da forno e cospargi sopra i legumi secchi (ciò serve per non far gonfiare la base).

      Fai cuocere per 10 minuti, poi elimina i legumi e la carta e prosegui la cottura per altri 15 minuti o fino a quando la pasta sarà leggermente brunita e asciutta.
      Togli dal forno e lascia raffreddare.

      Distribuisci sopra in modo uniforme la crema, cospargi di zucchero a velo e completa con le ciliegie denocciolate.

       Metti la crostata sotto il grill caldissimo per 5 minuti, o fino a quando lo zucchero si sarà caramellato.

      La crostata puoi gustarla tiepida o fredda.

      Grazie per essere passati sul mio blog
      per restare aggiornati con nuove ricette

      CROSTATA CON MARMELLATA DI CILIEGIE

      Per una gustosa colazione, una sana merenda per bambini o semplicemente a fine pasto prima del caffè!
      Io ho usato la marmellata di ciliegie fatta in casa che fa la differenza e non vi dico come è venuta buona questa crostata
      COSA SERVE:
      per la pasta frolla:
      -300 g di farina 00
      -2 uova (1 intero + 1 tuorlo)
      -100 g di zucchero
      -100 g di burro
      per la farcitura:
      -300 g di marmellata di ciliegie
      -50 g di mandorle a lamelle
      -PROCEDIMENTO:
      Su un piano da lavoro metti la farina e un pizzico di sale, fai la fontana al centro dove metterai un uovo intero più un tuorlo, lo zucchero e il burro ammorbidito.
      Lavora il tutto per 2 -3 minuti circa (gli ingredienti devono essere ben amalgamati e la farina quasi completamente assorbita).
      Dai alla pasta la forma di una palla morbida e compatta, avvolgila nella pellicola trasparente e mettila in frigo per 30 minuti.
      Preriscalda il forno a 180°. Ungi con burro e infarina uno stampo per crostata.
      Stendi due terzi della  pasta frolla con il mattarello e avvolgila su di esso per posizionarla nello stampo. Punzecchia con una forchetta, rifinisci i bordi e distribuisci uniformemente la marmellata sulla base.
      Stendi la pasta rimasta, tagliala a strisce e disponile a griglia sopra la marmellata.
      Metti in forno già caldo per circa 35 minuti o fino a quando la pasta sarà leggermente brunita.
      Togli dal forno cospargi con le mandorle, lascia raffreddare nello stampo. Servila tiepida o a temperatura ambiente.

      Grazie per essere passati sul mio blog
      per restare aggiornati con nuove ricette

      CROSTATA CON CREMA E FRUTTA

      Cosa c’è di meglio ad una crostata con crema e frutta !? E’ sana, semplice e colorata. E’ ottima per i bambini.
      E’ l’ideale per una calda giornata estiva e un tocco di  colore e allegria in una grigia giornata invernale.
      COSA SERVE:
      per la pasta frolla:                                                          
      -300 g di farina bianca                                                            
      -2 uova (1 intero + 1 tuorlo)                                            
      -100 g di zucchero                                                            

      -100 g di burro                                                                  

      -1 pizzico di sale
      – stampo per crostata da 24 o 26 cm
      – carta forno e legumi secchi per la cottura in bianco
      per la crema pasticcera:
      -4 rossi d’uovo
      -100 g di zucchero
      -20 g di maizena
      -20 g di farina 00
      -1/2 l di latte intero
      -2 cucchiai di limoncello
      -la buccia del limone
      -1 busta di vanillina
      per decorare:
      -2 fogli di gelatina (4g)
      -fragole, kiwi, pesche sciroppate                              
      PROCEDIMENTO:
      Per la pasta frolla:
      Ungi e infarina lo stampo per crostate.
      Su un piano da lavoro metti la farina e un pizzico di sale, fai la fontana al centro dove metterai un uovo intero più un tuorlo, lo zucchero e il burro ammorbidito.
      Lavora il tutto per 2-3 minuti circa ( gli ingredienti devono essere ben amalgamati e la farina quasi completamente assorbita).
      Dai alla pasta la forma di una palla morbida e compatta appiattiscila con le mani (devi essere veloce e lavorarla il meno possibile) , stendila con un mattarello e arrotolala su di esso per posizionarla su uno stampo.
      Rifinisci i bordi, copri con la pellicola trasparente e riponi in frigo per almeno 30 minuti.
      Preriscalda il forno a 180°. Prendi la pasta frolla, togli la pellicola, punzecchia con una forchetta e coprila con un foglio di carta da forno, sopra al quale metti dei fagioli secchi (ciò servirà a non far gonfiare la pasta).
      Metti nel forno già caldo per 15 minuti poi togli la carta con i fagioli e prosegui la cottura per altri 8-10 minuti o fino a quando la pasta sarà leggermente brunita.
      Lascia freddare completamente nello stampo e intanto prepara la crema pasticcera.
      Per la crema pasticcera:
      Scalda in un pentolino il latte con il limoncello e la buccia di limone ( non deve bollire).
      In una terrina lavora bene i tuorli d’uovo con lo zucchero, aggiungi con un setaccio le farine e la vanillina. A questo composto versa il latte caldo, togli la buccia di limone e mescola bene con una frusta. Versa ora la crema in una pentola, cuoci a fiamma bassa e mescola costantemente, fai bollire per 1 – 2 minuti o fino ad ottenere la consistenza desiderata.
      Trasferisci la crema in una terrina (così si ferma la cottura e non si rapprenderà ulteriormente), copri con la pellicola trasparente in modo tale che stia a contatto con la crema (ciò servirà a non far creare la pellicina ).
      Fai raffreddare e nel frattempo prepara la gelatina e taglia la frutta.
      Per la decorazione:
      Spezzetta i fogli di gelatina dentro un pentolino, aggiungi 4 cucchiai d’acqua e lascia in ammollo almeno 10 minuti. Ora la gelatina si sarà ammorbidita e potrai mettere il pentolino su fiamma bassa e mescolare fino a quando si sarà sciolta.
      Assemblaggio della crostata:
      Riempi l’incavo della pasta frolla con la crema fredda, livellala con una spatola, posiziona sopra la frutta e con un pennello bagnala di gelatina. Metti subito in frigo per almeno un ora prima di servire.

      Grazie per essere passati sul mio blog
      per restare aggiornati con nuove ricette