SCOCCAFUSI MARCHIGIANI con video ricetta

Gli Scroccafusi Marchigiani sono un tipico dolce carnevalesco della tradizione contadina. Sono fatti con pochi e semplici ingredienti, la loro lavorazione è particolare poiché l’impasto preparato va prima sbollentato in acqua e poi cotto in forno o fritto. Ciò ne fa un prodotto croccante al punto da scrocchiare sotto i denti come il pane, da questo deriva il nome scroccafusi. Sopra vanno bagnati con l’alchermes e ricoperti di zucchero oppure una colata di miele riscaldato.
VIDEO TUTORIAL
COSA SERVE
  • 5 uova intere
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai d’olio
  • zest di un limone grattugiato
  • 450 gr di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8gr)
  • 3 cucchiai di liquore all’anice
  • 1 pizzico di sale
  • alchermes o miele

PROCEDIMENTO

In una capiente terrina versiamo, le uova, lo zucchero, l’olio e le zest di limone, quindi battiamo energicamente con una forchetta.
Aggiungiamo metà della farina e amalgamiamo poi uniamo altra farina, il lievito, l’anice e il sale,  amalgamiamo  il  tutto poi traferiamo l’impasto su un piano da lavoro.
Aggiungiamo altra farina se necessario e lavoriamo fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido.

Dividiamo il panetto ottenuto a metà, e formiamo due cordoncini che taglieremo in tocchetti di 4 o 5 cm.

Versiamo tre o quattro tocchetti alla volta in acqua leggermente bollente, scenderanno sul fondo quindi con una schiumarola stacchiamoli e aspettiamo che salgano a galla, ha questo punto li togliamo, li  mettiamo a  su un canovaccio e li copriamo.

Quando saranno tutti lessati, con un coltello incidiamo due tagli a croce, come potete vedere nel video. Copriamo con il canovaccio e lasciamo raffreddare.

Su due teglie rivestite con carta forno disponiamo gli scroccafusi ben distanziati tra loro poiché in cottura cresceranno e cuciniamo in forno già caldo, statico, 180c° per 30 minuti.

Togliamo dal forno e finché sono ancora caldi irroriamoli con dell’ alchermes e cospargiamo sopra dello zucchero.

In alternativa possiamo gustarli con una colata di miele caldo.

Gli scroccafusi possono anche essere fritti, in abbondante olio non troppo caldo,  poiché hanno bisogno di una cottura lunga per cuocere bene all’interno.

…**………………………….**………………………….**…

Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
…**………………………….**…………………………..**….  

Leave a Reply