• Questo è un esempio di testo per la descrizione della slide.

  • Questo è un esempio di testo per la descrizione della slide.

  • Questo è un esempio di testo per la descrizione della slide.

  • Questo è un esempio di testo per la descrizione della slide.

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Il Panettone al Cioccolato realizzato con impasto unico, una ricetta un po impegnativa ma neanche troppo, con questa ricetta ho trovato il giusto compromesso tra praticità e bontà.


Le dosi sono per uno stampo di carta basso, andrà bene sia da 18 che da 20 cm, andrà bene anche lo stampo alto quello classico da panettone ma il tempo di lievitazione sarà più lungo.

Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.

Dolce giornata. Michaela.

🇮🇹
Per il lievitino

  • 50 ml di latte tiepido
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 50 gr di farina manitoba

Per l’impasto

  • 250 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 150 gr di zucchero
  • 5 gr di sale
  • 4 tuorli
  • 200 ml di latte tiepido
  • il lievitino
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la buccia grattugiata di 1 arancia bio
  • la buccia grattugiata di 1 limone bio
  • 15 ml di rum
  • 100 gr di burro ammorbidito
  • 150 gr di gocce di cioccolato + 1 cucchiaio raso di cacao amaro

Per la glassa al cioccolato

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaio di rum
  • 40 gr di cioccolato in scaglie

🇬🇧
For the leaven

  • 50 ml of warm milk
  • shaved spoon of sugar
  • 15 gr of fresh brewer’s yeast
  • 50 gr of manitoba flour

For the dough

  • 250 gr of manitoba flour
  • 200 gr of flour
  • 1 tablespoon of bitter cocoa
  • 150 gr of sugar
  • 5 gr of salt
  • 4 egg yolks
  • 200 ml of warm milk
  • the leaven
  • vanilla essence
  • grated 1 orange peel
  • grated 1 lemon peel
  • 15 ml of rum liqueur
  • 100 gr of softened butter
  • 150 gr of chocolate chips + 1 shaved spoon of bitter cocoa

For chocolate icing

  • 100 gr oh dark chocolate
  • 40 gr of butter
  • 1 tablespoon of rum liqueur
  • 40 gr of chocolate flaches
Per prima cosa va preparato il lievitino, ti servirà una ciotola dove andrai a mettere 50 ml di latte tiepido, un cucchiaio raso di zucchero e 15 gr di lievito di birra fresco, mescola bene con una forchetta e quando si sarà completamente sciolto unisci 50 gr di farina manitoba, uniscila in un paio di volte, ottenuto un composto liscio ed omogeneo, coprilo con la pellicola e lascalo riposare per almeno 15 minuti.

Poi nell’impastatrice versa 250 gr di farina manitoba, 200 gr di farina 0, 1 cucchiaio di cacao amaro, 150 gr di zucchero, 5 gr di sale (che equivale a un cucchiaino raso), 4 tuorli (meglio se a temperatura  ambiente) e 200 ml di latte tiepido. Aziona l’impastatrice e fai lavorare per qualche minuto, ottenuto un composto omogeneo unisci il lievitino e fai lavorare ancora fino a che si sarà completamente assorbito nell’impasto.

A questo punto profuma con 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di una bacca), con la buccia grattugiata di un’arancia bio e con quella di un limone bio, aggiungi anche 15 ml di rum.

Quando il tutto sarà ben incorporato aggiungi 100 gr di burro tagliato a pezzettini e fatto ammorbidire (quindi toglilo dal frigo con largo anticipo) aggiungi un pezzettino di burro alla volta, solo quando sarà ben assorbito aggiungine un’altro. Questa fase è piuttosto lunga potrebbero volerci 12- 15 minuti, non avere fretta, è una fase molto importante.

A un certo punto l’impasto inizierà a staccarsi dalle pareti e ad incordarsi attorno al gancio e sarà il momento di aggiungere 150 gr di gocce di cioccolato amalgamate a 1 cucchiaio raso di cacao amaro.

Fai andare l’impastatrice ancora qualche minuto affinché il cacao si assorba e il cioccolato si distribuisca uniformemente.

L’impasto dovrà avere una consistenza molto morbida, umida e densa.

Trasferiscilo in uno stampo di carta basso, andrà bene sia da 18 che da 20 cm, andrà bene anche lo stampo alto quello classico da panettone ma il tempo di lievitazione sarà più lungo.

Spennella la superficie con del burro fuso e copri con pellicola trasparente.

Quindi fai lievitare in forno spento, con un pentolino d’acqua calda, fino a che l’impasto arriva a 1 cm dal bordo.
Usando lo stampo basso e mettendo in forno il pentolino con l’acqua calda dovrebbe impiegarci dalle 2 alle 3 ore.

Quando il panettone è ben lievitato, sulla superficie incidi una croce, senza andare troppo in profondità e sii delicato poi aiutandoti con il coltello solleva le 4 punte dal centro verso l’esterno.

Posiziona un pezzettino di burro e metti a cuocere nella parte bassa del forno già caldo, ventilato,  a 160° C per 45 – 50 minuti.

A cottura ultimata lascia 10 minuti lo sportello socchiuso.
Dopodiché togli il panettone e infila a due cm dalla base 2 ferri lunghi (se non li hai andranno bene anche quelli per spiedini) ti serviranno poiché il panettone deve raffreddare sospeso e capovolto.
(a tal proposito io ho utilizzato una pentola grande), il panettone va coperto con un canovaccio e tenuto così fino a totale raffreddamento.

Una volta che il panettone si è freddato prepara la glassa al cioccolato con la quale ricoprire la calotta.
Facendo sciogliere a bagnomaria 100 gr di cioccolato fondente con 40 gr di burro e 1 cucchiaio di rum.

Lascia intiepidire la glassa poi con l’aiuto di un cucchiaio spalmala sulla calotta del panettone, quindi ricopri la calotta con le scagliette di cioccolato.

Conserva il panettone in un sacchetto per alimenti, si manterrà per diversi giorni.

Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su

Come preparare il tronchetto di natale da servire come antipasto per la vigilia di Natale. Portarlo a tavola sarà una grande soddisfazione, è buono e  ha un bel impatto visivo. Senza cottura e si può preparare comodamente il giorno prima.
***** Video Ricetta *****


🇮🇹 Tronchetto da 20 porzioni
  • 6 fette di pane per tramezzini
  • 300 gr di insalata russa
  • 150 gr di tonno sgocciolato
  • 200 gr di formaggio tipo philadelphia
  • 150 gr di paté di olive taggiasche
  • pomodorini e alloro per decorare

🇬🇧 Tronchetto 20 servings

  • 6 slices of bread for sandwiches
  • 300 gr of russian salad
  • 150 gr of tuna
  • 200 gr of philadelphia cheese
  • 150 gr of olive paté
  • cherry tomatoes and laurel leaves

Procedimento

    Ti occorrono 6 fette di pane per tramezzini da tagliare a metà.

    Sovrapponi tre fogli di pellicola per ottenere un foglio grande nel quale andrai a mettere il pane per tramezzini. Sovrapponi un po le fette e premi con le dita per farle attaccarle tra loro dopodiché premi con il mattarello così che si compattino e si assottiglino.
    Prepara il ripieno del tronchetto mescolando assieme l’insalata russa con il tonno sgocciolato e distribuiscilo su tutta la superficie.
    Quindi solleva la pellicola e arrotola dal lato più lungo, cerca di arrotolare strettamente e avvolgi il rotolo nella pellicola e lascialo rassodare in frigo per 2 ore.
    Riprendi il rotolo e togli le due estremità, dai forma al tronchetto tagliando una fetta di circa 3 – 4 cm e una di circa 7 – 8 cm quest’ultima tagliala obliquamente.
    Prepara la copertura del tronchetto mescolando assieme il formaggio tipo philadelphia con il paté di olive taggiasche.
    Componi il tronchetto; con la fetta più grande fai un ramo trasversale e con la fetta più piccola fai il nodo.
    Ricopri il tronchetto senza preoccuparti di essere troppo preciso, senza lisciarlo così assomiglierà di più alla corteccia, infine decora con pomodorini e foglioline di alloro.
    E il tronchetto per l’antipasto della vigilia è pronto. Buone Feste!!!

    Consigli:

    – Potrai preparare il tronchetto tranquillamente anche il giorno prima conservandolo in frigo.

    – Con lo stesso procedimento puoi preparare il tronchetto per il natale farcendolo con 300 gr di formaggio tipo philadelphia, della rucola, e 100 gr di arrosto di tacchino affettato o prosciutto cotto e decorarlo con 200 gr di maionese e anche in questo caso pomodorini e alloro ci staranno bene.

    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

    Una ricetta facile, un secondo piatto di pesce appetitoso da realizzare con pochi ingredienti e in poco tempo. Sono dei filetti di salmone con una panatura di semi di sesamo, saranno croccanti fuori  e tenerissimi dentro. Utilizza un filetto di salmone non troppo spesso, ti consiglio la parte della coda in quanto oltre ad essere più sottile ha anche meno lische. Ricetta senza glutine.
    ***** Video Ricetta *****


    🇮🇹 per 4 porzioni
    • 500 gr di filetto di salmone 
    • mezzo limone
    • olio evo
    • 80 gr di semi di sesamo
    • salsa di soia

    🇬🇧 for 4 servings

    • 500 gr of salmon fillet
    • half lemon
    • extra virgin olive oil
    • 80 gr of sesame seeds
    • soy sauce

    Procedimento

    Ti occorre un filetto di salmone senza pelle da circa 500gr, controlla la presenza delle lische ed eventualmente toglile con le apposite pinzette o un coltello, dopodiché taglialo in 4 parti.

    Tienilo almeno 10 minuti in ammollo nell’acqua con con il succo di mezzo limone poi scolalo e passalo sui semi di sesamo premendo leggermente affinché aderiscano meglio.

    Quindi versa un filo d’olio nella padella e quando sarà caldo adagia il salmone e fai cuocere per qualche minuto su tutti i lati.

    Servi subito il salmone in crosta di sesamo accompagnato con della salsa di soia e buon appetito.

    Consigli
    – Utilizza un filetto di salmone non troppo spesso, ti consiglio la parte della coda in quanto oltre ad essere più sottile ha anche meno lische. 
    – Nella padella metti pochissimo olio, dacché il salmone ne rilascerà di suo.
    – Per togliere la pelle basterà pizzicarla con della carta da cucina e tirare delicatamente.
    – Ricetta senza glutine.

    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

    Ricetta per Millefoglie al Cioccolato decorato con glassa di zucchero, per 20 porzioni. Tutti i passaggi per realizzare in casa il millefoglie. Un buonissimo dolce alternato da croccanti e friabili stati di pasta sfoglia, con cremosi strati di crema pasticcera.
    Puoi cuocere la pasta sfoglia e la crema pasticcera anche il giorno prima se ti farà comodo avvantaggiarti con i tempi ma,  cosa molto importante, il millefoglie va assemblato e mangiato il giorno stesso, solo così  assaporerai a pieno tutta la bontà del millefoglie, poiché con il passare delle ore tenderà ad inumidirsi.
    ***** Video Ricetta*****
    __________________________
    🇮🇹 ingredienti per 20 porzioni
    __________________________
    • 4 rotoli di pasta sfoglia rotonda
    • 4 cucchiai rasi di zucchero a velo

    per la crema al cioccolato

    • 1 L di latte
    • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
    • la buccia di un limone
    • 8 tuorli
    • 200 gr di zucchero
    • 40 gr di maizena
    • 40 gr di farina 00
    • 150 gr di cioccolato fondente
    • 300 ml di panna 

    per la glassa

    • 250 gr di zucchero a velo
    • qualche cucchiaio di acqua
    • 30 gr di cioccolato fondente

    __________________________

    🇬🇧 ingredients for 20 servings
    __________________________
    • 4 rolls of round puff pastry 
    • 4 shaved spoons of powdered sugar

    for chocolate custard 

    • 1 L of milk
    • vanilla essence
    • the peel of 1 lemon
    • 8 egg yolks 
    • 200 gr of sugar
    • 40 gr of corn starch
    • 40 gr of flour
    • 150 gr oh dark chocolate
    • 300 ml of whipping cream

    for the icing

    • 250 gr of powdered sugar
    • a few tablespoons of water
    • 30 gr of dark chocolate

    ____________

    Procedimento
    ____________
    Stendi il rotolo di pasta sfoglia  su una teglia da forno e  bucherellalo bene bene con una forchetta (fai dei buchi piuttosto ravvicinati) e bucherellalo su entrambi i lati.
    Quindi spolverizza con un cucchiaio raso di zucchero a velo e cuoci in forno già caldo a 200°C per 20 minuti (se nei primi minuti di cottura la sfoglia dovesse gonfiarsi troppo bucherellala ancora).
    Cuoci tutte e 4 le sfoglie (3 le userai per gli strati e 1 la sbriciolerai e la userai per decorare il bordo del millefoglie.
    Per la crema pasticcera metti a scaldare 1 L di latte e aromatizzalo con 1 cucchiaino di essenza di vaniglia (in alternativa potrai usare una bacca di vaniglia o la vanillina) e la buccia di 1 limone (fai attenzione a non prendere anche la parte bianca che risulta amara).
    Mentre il latte si scalda sbatti 8 tuorli con 200 gr di zucchero, sbatti energicamente fino ad ottenere un composto chiaro poi aggiungi 40 gr di maizena setacciata e 40 gr di farina 00 setacciata quindi mescola il tutto bene bene e quando il latte arriva a sfiorare il bollore togli la buccia del limone e versalo sulle uova, da prima versane poco e quando il composto sarà diventato più fluido versa il restante latte, mescola bene bene e trasferisci sulla casseruola mescolando ininterrottamente, quando arriva a bollore fai bollire per 1 minuto poi allontana dal fuoco e aggiungi 150 gr di cioccolato fondente, mescola fino a completo scioglimento.
    Trasferisci la crema su una pirofila e lasciala raffreddare o girandola di tanto in tanto o coprendola con la pellicola trasparente direttamente a contatto con la crema.
    Una volta che la crema si sarà completamente raffreddata monta 300 ml di panna e incorporala delicatamente. Metti la crema in un sac a poche con beccuccio grande.
    Procedi con il comporre il millefoglie partendo con un disco di pasta sfoglia e farciscilo con uno strato di crema, ancora pasta sfoglia e ancora crema, completando con la pasta sfoglia avendo cura di posizionare il disco in modo che la parte più liscia resti sopra e premi un pochino.
    Spalma la restante crema lungo il bordo del millefoglie e con la mano fai aderire le briciole di pasta sfoglia.
    Sciogli al microonde o a bagnomaria 30 gr di cioccolato fondente e versalo in un conetto di carta forno.

    Prepara la glassa mettendo in una ciotola 250 gr di zucchero a velo e unisci un po alla volta qualche cucchiaio d’acqua calda quanto basta fino ad ottenere una consistenza fluida ma non troppo.
    Versa e spalma subito la glassa sul millefoglie e subito ancora con il conetto traccia delle righe orizzontali equidistanti tra loro e con uno stuzzicadenti traccia delle righe prima da un verso poi dall’altro.

    ________
    Consigli

    ________

    – Una volta pronto il millefoglie va tenuto un ora in frigo e mangiato subito.
    – Se ti interessa un millefoglie senza cioccolato non aggiungere il cioccolato alla crema.
    – Puoi cuocere la pasta sfoglia e la crema pasticcera anche il giorno prima se ti farà comodo avvantaggiarti con i tempi ma, cosa molto importante, il millefoglie va assemblato e mangiato il giorno stesso, solo così assaporerai a pieno tutta la sua bontà, poiché con il passare delle ore tenderà ad inumidirsi.


    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

    Oggi ti propongo una ricetta con i semi di zucca, dei biscotti molto buoni e con un procedimento insolito. L’impasto viene preparato in padella e sarà pronto in pochi minuti, non occorre ne spianatoia ne mattarello e ciò che sarà da lavare è veramente minimo. Tutto ciò ti ha incuriosito non è vero? Dai un’occhiata alla ricetta e prova a farli anche tu!
    Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.
    Dolce giornata. Michaela.
    ***** Video Ricetta *****


    🇮🇹 per 25 – 30 biscotti
    • 100 gr di burro
    • 100 gr di zucchero
    • 1 cucchiaio di succo di limone
    • 3 cucchiai di miele
    • 1 uovo
    • 200 gr di farina bianca
    • 40 gr di farina di mais (fioretto)
    • 1 pizzico di sale
    • 1 cucchiaino raso di peperoncino *facoltativo*
    • 130 gr di semi di zucca

    🇬🇧 for 25 – 30 biscuits

    • 100 gr of butter
    • 100 gr of sugar
    • 1 tablespoon of lemon juice
    • 3 tablespoons of honey
    • 1 egg
    • 200 gr of white flour
    • 40 gr of corn flour
    • 1 pinch of salt
    • 1 shaved teaspoon of chilli pepper *optional*
    • 130 gr of pumpkin seeds

    – In una padella metti il burro, lo zucchero, il succo di limone e il miele. Scalda il tutto su fiamma dolce e appena il burro e lo zucchero si saranno completamente sciolti togli la padella dal fuoco.
    – Aggiungi un uovo  sbattuto, poi setaccia la farina bianca, la farina di mais un pizzico di sale e il peperoncino (se lo desideri), mescola bene tutti gli ingredienti in polvere e versali nella padella, infine metti i semi di zucca, quindi con un cucchiaio di legno o una spatola mescola il tutto. 
    – A questo punto lascia raffreddare completamente ci vorranno circa 10 minuti.


    – Nel frattempo preriscalda il forno a 170°C e rivesti con carta forno 2 teglie.

    – Preleva un po d’impasto e forma delle palline grandi quanto una noce e disponi sulle teglie mantenendoli un po distanziati tra loro.
    – Cuoci un forno già caldo a 170°C per 15 minuti invertendo le teglie a metà cottura.
    I biscotti saranno pronti quando sono dorati ai bordi.



    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

    Hai mai pensato di preparare l’insalata russa in casa? 

    Farla è semplicissimo, segui la mia ricetta facile e veloce e otterrai un insalata russa buonissima che ti sorprenderà. 

    La spesa per realizzarla è piccolissima e sono certa che il suo sapore saprà conquistarti. 

    Aggiungi anche l’insalata russa tra le tue soddisfazioni in cucina. Dai, prova a farla anche tu.

    Di seguito trovi la descrizione della ricetta e il video tutorial.


    Dolce giornata. Michaela.


    Video ricetta 

    ***** Video Ricetta *****



    🇮🇹
    500 gr di patate lesse
    200 gr di carote lesse
    150 gr di insalatina sottaceto
    200 gr di piselli lessi
    500 gr di maionese
    3 uova sode
    🇬🇧
    500 gr of boiled potatoes
    200 gr of boiled carrots
    150 gr of pickled salad
    200 gr of boiled peas
    500 gr of mayonnaise
    3 boiled eggs

    Ho fatto bollire le patate dopodiché per sbucciarle meglio le ho immerse in acqua fredda, ora le schiaccio bene bene con una forchetta.

    Aggiungo le carote lessate e le taglio a rondelle, non le uso tutte lascio una carota da parte per la decorazione.

    Aggiungo l’insalatina sottaceto ben scolata.

    I piselli lessati, io ho usato quelli in scatola.

    È per finire aggiungo la maionese.

    Amalgamo bene il tutto con un cucchiaio e verso la mia insalata russa in una pirofila ovale, la livello bene per darle una forma regolare e sono pronta per decorare con la carota tenuta da parte e le uova sode.

    Taglio a rondelle la carota e le uova, se non hai l’apposito attrezzo per affettare le uova  puoi tagliare a spicchi.

    Quindi procedo alternando le carote all’uovo.

    Ma qui puoi sbizzarrirti e decorare a tuo piacimento.

    Copro l’insalata russa con la pellicola trasparente e tengo in frigo almeno un ora prima di servire.
    Il mio consiglio è di mangiarla il giorno dopo che sarà ancora più buona e comunque coperta con la pellicola e tenuta rigorosamente in frigo si manterrà buona per almeno tre giorni.


    Consigli:

    L’insalata russa è adatta per accompagnare il lesso e il bollito e può essere servita sia come contorno che negli antipasti. 



    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

      YouTube   facebook     Instagram   Twitter

    Il Biscottone Parigino bicolore morbido e da inzuppo è buonissimo e facile da realizzare.

    Sarà perfetto per la colazione o la merenda, si presta infatti benissimo per essere inzuppato, nel caffelatte, nel tè e nella cioccolata ma sarà un vero piacere mangiarlo anche da solo.

    Il Biscotto Parigino non è un biscotto francese bensì è una ricetta siciliana, il nome parigino deriva dal fatto che la sua forma ricorda il pane parigino. La ricetta originale non prevede un unico e grade filone ma due più piccoli.

    Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial.
    Dolce giornata. Michaela.
    ***** Video Ricetta *****

    🇮🇹ingredienti

    • 500 gr di farina 00
    • 150 gr di burro morbido
    • 4 uova
    • 230 gr di zucchero
    • 1 bustina di lievito
    • la buccia grattugiata di un’arancia
    • 30 gr di cacao amaro
    • qualche cucchiaio di latte

    🇬🇧ingredients

    • 500 gr of superfine flour
    • 150 gr of soft butter
    • 4 eggs
    • 230 gr of sugar
    • 16 gr of baking powder 
    • zest of orange
    • 30 gr of bitter cocoa
    • milk

    PROCEDIMENTO

    In una capiente ciotola versa la farina il burro morbido quindi andrà tolto dal frigo un oretta prima ovviamente in estate basterà molto meno. 
    Sbriciola il burro con la punta della dita come si fa quando si prepara la pasta frolla, poi aggiungi le uova, lo zucchero, il lievito e la buccia grattugiata di un’arancia non trattata.


    Amalgama il tutto con le mani poi versa l’impasto su un piano di lavoro per compattarlo. L’impasto risulterà piuttosto morbido e umido quindi se serve aggiungi un po di farina e lavoralo bene fino ad ottenere un panetto liscio morbido e uniforme. 


    Ottenuto un panetto morbido che non si appiccica più al piano di lavoro, dividilo in due parti uguali.
    Una la lasci così mentre all’altra aggiungi il cacao.
    Una volta incorporato bene il cacao dai ai due panetti una forma allungata e uguale, quindi trasferiscili su una teglia da forno rivestita con carta forno e unisci per bene i due rotolini,  appiattisci un po dando la forma di un filone (sarà possibile fare due piccoli filoncini anziché uno grande, procedi come meglio preferisci).


    Spennella l’intera superficie con del latte e fai cuocere in forno già caldo a 180°C per 35 – 40 minuti. Togli dal forno e lascia raffreddare.


    Consigli
    La ricetta originale non prevede un unico e grade filone ma due più piccoli.





    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

    Una torta fredda senza cottura facile da realizzare

    Un dolce buonissimo e leggero 

    fatto con una soffice crema di yogurt e una base di riso soffiato.

    * Questa ricetta non contiene glutine, ovviamente per i celiaci assicurarsi che tutti gli ingredienti utilizzati abbiano il simbolo della spiga barrata.


    Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial
    Dolce giornata. Michaela.





    ***** Video Ricetta *****



    🇮🇹 ingredienti per stampo da 24 cm
    • 150 gr di riso soffiato
    • 120 gr di cioccolato fondente
    • 400 gr di yogurt bianco magro
    • 100 gr di zucchero a velo
    • 300 ml di panna già zuccherata
    • 8 gr di gelatina 
    • 4 cucchiai di confettura

    🇬🇧 ingredients for 24 cm mold 



    • 150 gr of puffed rice
    • 120 gr of dark chocolate
    • 400 gr of low-fat plain yogurt
    • 100 gr superfine sugar
    • 300 ml of whipping cream
    • 8 gr of gelatin
    • 4 tablespoons of jam

    Procedimento




    Foderare lo stampo con la carta forno; per la base metti un foglio che fuoriesca dallo stampo, ciò renderà semplice impiattare il cheesecake. Poi ungi con del burro il bordo dello stampo così la striscia di carta forno rimane ben attaccata.

    Procedi con il preparare la base mescolando il  riso soffiato con il cioccolato fondente sciolto.

    Versala nello stampo e distribuisci uniformemente poi  compattalo premendo con il dorso del cucchiaio. Far rassodare in frigo mentre prepari la crema allo yogurt.

    Innanzitutto metti in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli, assicurati che siano ben sommersi e  lasciali  in ammollo per 10 minuti.

    Prepara la crema di yogurt versando in una capiente terrina lo yogurt , lo zucchero a velo e la panna. Con le fruste elettrice  monta il tutto, lavora quindi per qualche minuto. 


    Poi prendi la gelatina che nel frattempo si sarà ammorbidita e la mettila in un pentolino, non  strizzarla come si fa di solito perché un po d’acqua ti farà comodo per farla sciogliere sul fuoco a fiamma bassa, mescola fino a che sarà completamente sciolta, ci vorranno pochi secondi.

    Versala nella crema e mescola ancora con le fruste elettriche affinché si distribuisca omogeneamente.

    Riprendi lo stampo dal frigo,  versa la crema di yogurt e scuoti leggermente lo stampo per distribuirla uniformemente. Tieni in frigo per 3 o 4 ore affinché la crema di yogurt rassodi bene.

    Trascorso tale tempo togli il cheesecake dallo stampo,  passa la lama di un coltello  tutto intorno tra lo stampo e il cheesecake e con delicatezza togli l’anello. 
    Trasferisci il cheesecake sul piatto di portata e sollevandolo un tantino con una spatola sfila la carta forno.

    In un pentolino versa la confettura con l’acqua e  stempera su fiamma bassa quindi  tienila sul fuoco pochissimo e distribuisci la confettura sopra il cheesecake.


    Conserva il cheesecake in frigo fino al momento di servire, si manterrà buono per più giorni. 


    Consigli


    – Il Cheesecake può essere congelato.
    – Puoi usare la confettura di ciliegie, di lamponi, di fragole, di frutti di bosco, insomma quella  che preferisci.
    – Per ottenere un dolce ancora più leggero sostituisci la confettura con della frutta fresca.
    – Questa ricetta non contiene glutine, ovviamente per i celiaci assicurarsi che tutti gli ingredienti utilizzati abbiano il simbolo della spiga barrata.


    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

     YouTube   facebook     Instagram   Twitter

    Un semplice e gustoso secondo piatto di pesce, 
    da realizzare con pochi ingredienti e poco impegno

    I filetti di pesce in crosta di patate, un piatto leggero perfetto per tutta la famiglia.

    Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial
    Dolce giornata. Michaela.


    ***** Video Ricetta *****


    🇮🇹 per 4 persone
    • 4 filetti di orata o platessa o salmone
    • una manciata di prezzemolo
    • 5 – 6 cucchiai di olio evo
    • 1 spicchio d’aglio
    • sale
    • pepe

    🇬🇧 for 4 servings


    • 4 fillets of sea bream or plaice or salmon
    • parsley
    • 5 -6 tablespoons of extra virgin olive oil
    • 1 slice of garlic
    • salt
    • pepper

    Procedimento



    Trita una bella manciata di prezzemolo e versalo in una ciotola, schiaccia uno spicchio d’aglio al quale dovrai togliere l’anima, aggiungi 5 o 6 cucchiai di olio evo, del sale e del pepe. Dai una bella mescolata e tieni da parte.

    Taglia in fette sottili con una mandolina 2 patate piuttosto grandi.
    Fodera una pirofila con la carta forno e disponi le fette di patate leggermente sovrapposte, spennellale con il composto di prezzemolo, olio, sale e pepe, adagia sopra il filetto di pesce, quindi condisci anche il pesce e infine ricopri con altre patate sempre sovrapponendole leggermente  e condisci anche quest’ultime. 
    Ripeti l’operazione con gli altri filetti.

    Fai cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 45 minuti.

    Potrai servirlo in mille occasioni: nelle festività, quando hai ospiti ma perché no anche in un pasto qualunque durante la settimana.

    Le patate fuori sono croccanti e all’interno il pesce resta molto tenero.
    Dai prova a farlo anche tu!!!

    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

     YouTube   facebook     Instagram   Twitter

    Semplicemente deliziosa, una divina torta al cioccolato, senza farina e senza lievito

    La  buonissima Torta Caprese, croccante fuori, morbida e umida dentro

    Una ricetta facile che saprà conquistarti. 

    Un dolce conosciuto in tutto il mondo, tipico della cucina campana e precisamente dell’isola di Capri da cui prende il nome. 

    *Questa ricetta non contiene glutine, ovviamente per i celiaci assicurarsi che tutti gli ingredienti utilizzati abbiano il simbolo della spiga barrata.

    Di seguito trovi la descrizione della ricetta e un video tutorial
    Dolce giornata. Michaela.

    ***** Video Ricetta *****


    🇮🇹 ingredienti per uno stampo da 24 cm
    • 250 gr di burro
    • 250 gr di cioccolato fondente
    • 300 gr di nocciole o mandorle
    • 180 gr di zucchero
    • 5 uova
    • zucchero a velo

    🇬🇧 ingredients 24 cm mold

    • 250 gr of butter
    • 250 gr dark chocolate
    • 300 gr of hazelnuts or almonds
    • 180 gr of sugar
    • 5 eggs
    • powdered sugar

    Procedimento

    Prepariamo il bagnomaria per sciogliervi 250 gr di burro e 250 gr di cioccolato fondente, usiamo una terrina capiente viste le quantità. Diamo tempo al cioccolato e al burro di iniziare a sciogliersi quindi aspettiamo qualche minuto prima di mescolare, mescoliamo e schiacciamo fino al completo scioglimento.
    Ora che questa meraviglia di cioccolato si è sciolto lo lasceremo intiepidire e nel frattempo ci portiamo avanti con la ricetta preparando lo stampo.
    Io lo ungo con del burro e lo rivesto con la carta forno, il burro mi farà da collante per la carta forno e quest’ultima mi eviterà di mettere la farina nello stampo non sporcando così di bianco il bordo della Caprese e sarò certa di non avere nessunissimo problema nello sformarla. Io uso fare così ma non è indispensabile, se volete andrà bene anche imburrare e infarinare lo stampo.
    Tritiamo poi 300 gr di nocciole, potrete usare anche le mandorle. Le trito un po alla volta vista la quantità e fino ad ottenere una consistenza piuttosto fine.
    Rompiamo 5 uova e separiamo i tuorli dagli albumi quindi montiamo bene questi ultimi.
    A questo punto il cioccolato non sarà più caldo quindi procediamo aggiungendo 180 gr di zucchero, dopodiché incorporiamo le uova, una alla volta. Fatto ciò andremo ad incorporare la frutta secca tritata finemente e per finire incorporiamo gli albumi montati, li incorporiamo in più volte mescolando con delicatezza per non smontarli dal momento che questo dolce non prevede il lievito saranno proprio gli albumi montati che daranno struttura al dolce.
    Non rimane che versare nello stampo e cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 – 45 minuti.
    Togliamo la torta caprese dallo stampo solo quando sarà completamente fredda e la decoriamo con abbondante zucchero a velo.


    Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
    Puoi seguirmi anche su

     YouTube   facebook     Instagram   Twitter